Gentili utenti! Tutti i materiali presenti sul sito consistono in traduzioni da altre lingue. Ci scusiamo per la qualità dei testi, ma confidiamo che possano essere di vostro gradimento. Cordialmente, l'Amministrazione del sito. La nostra e-mail: admin@itmedbook.com

Suggerimenti per il trattamento per rompere la febbre

Il surriscaldamento nella stagione calda può causare una temperatura corporea insolitamente elevata. Nella maggior parte dei casi, tuttavia, la febbre è una reazione immunitaria.

Una temperatura elevata aiuta il sistema immunitario nel tentativo di combattere l’infezione da virus, batteri e altri patogeni.

La febbre può essere spaventosa, specialmente nei bambini piccoli, che tendono a raggiungere temperature molto alte. I genitori spesso si preoccupano di qualsiasi temperatura corporea superiore a 98,6 ° F.

Poiché la temperatura corporea può variare di un grado o due, la maggior parte dei medici definisce la febbre come una temperatura che supera i 99,5 ° F quando misurata per via orale. Le temperature dell’ascella indicano una febbre a 99ºF o superiore. Le temperature rettali sono circa un grado più calde rispetto alle temperature orali, quindi la febbre rettale inizia a circa 100 ° C.

Quando serve la febbre?

Bambina con la febbre

La febbre stessa non causa il danno; è la malattia di base che causa il problema più grande. I miti sulle lesioni cerebrali dovute alle febbri hanno convinto molte persone che tutte le febbri hanno bisogno di cure, ma non è così.

Nelle persone che non hanno problemi di salute, la febbre non ha necessariamente bisogno di essere curata. In effetti, trattare la febbre per consentire a una persona di tornare alle sue solite attività non è saggio. Ciò potrebbe rallentare la capacità del corpo di combattere l’infezione.

Alcune ricerche suggeriscono che le febbri che spesso si sviluppano dopo che un bambino ha ricevuto una vaccinazione effettivamente sostengono l’immunità. Il rapporto continua che le febbri non significano che un bambino è malato, quindi un medico dovrebbe essere consultato prima che venga somministrato qualsiasi trattamento per la febbre.

Se la febbre sta causando disagio sotto forma di brividi o dolori muscolari, le persone dovrebbero prendere in considerazione il trattamento domiciliare. I bambini che hanno la febbre ma che sembrano felici e continuano a giocare probabilmente non hanno bisogno di cure.

Trattamenti per rompere la febbre

Farmaci contro la febbre da banco, come l’ibuprofene, l’aspirina e il paracetamolo possono ridurre la febbre. I caregiver dovrebbero consultare un medico prima di usare qualsiasi farmaco da banco su un bambino di età inferiore ai due anni. Questi farmaci possono produrre gravi effetti collaterali.

L’aspirina non deve essere prescritta a bambini o adolescenti per ridurre la febbre. Sebbene raro negli adolescenti più grandi, i bambini più piccoli possono sviluppare una condizione pericolosa per la vita chiamata sindrome di Reye.

Per evitare eventuali effetti collaterali dei farmaci da banco, ci sono un certo numero di opzioni non mediche che possono essere adottate per rompere in sicurezza la febbre. Queste opzioni includono:

  • Evitare di indossare troppi strati, anche a freddo.
  • Bere molti liquidi freschi e chiari. Le bevande di acqua ed elettroliti sono particolarmente utili. I caregiver dovrebbero evitare di somministrare ai bambini grandi quantità di bevande zuccherate, compreso il succo.
  • Cercando impacchi freddi sulla testa.
  • Riposando ed evitando di andare al lavoro oa scuola. Le persone sono probabilmente contagiose se hanno la febbre. Spingere troppo forte può rallentare i tempi di recupero e far sentire le persone peggio. Non dovrebbero assumere droghe per poter svolgere le loro normali attività.

La febbre può essere spaventosa, ma aiutano il sistema immunitario a difendere forte. Le persone dovrebbero trattare la loro febbre come un segno che hanno bisogno di prendersela comoda per qualche giorno. In questo modo li aiuta a sentirsi subito meglio.

Quando chiamare un dottore

Le persone dovrebbero chiamare un medico per la febbre se:

visita a casa da un dottore per una ragazza

  • Sorge sopra i 105 ° F
  • La febbre dura più di 3 giorni o rimane elevata nonostante il trattamento domiciliare
  • La febbre è accompagnata da un’eruzione cutanea
  • La febbre è associata a dolore intenso o gonfiore in qualsiasi area del corpo, il che suggerisce un’infezione

Le persone dovrebbero cercare cure mediche di emergenza per la febbre se:

  • Un bambino subisce un attacco per la prima volta o un attacco che dura più di 5 minuti
  • La persona o il loro bambino ha un sistema immunitario indebolito
  • La febbre è accompagnata da confusione o perdita di coscienza
  • La febbre è accompagnata da un’eruzione rapida o da una ferita con striature, che suggerisce una grave infezione tissutale
  • La febbre è accompagnata da segni di disidratazione, come urina molto scura o urina meno di tre volte al giorno
  • Il bambino ha meno di 3 mesi

Febbri nei bambini piccoli e in altre popolazioni vulnerabili

I bambini sotto i 3 mesi hanno un sistema immunitario sottosviluppato. Inoltre sono scarsamente equipaggiati per gestire la febbre. Se un bambino ha meno di 3 mesi, non dovrebbe ricevere farmaci per abbassare la febbre. I caregiver dovrebbero chiamare un medico o andare al pronto soccorso, poiché la febbre può segnalare un’infezione pericolosa.

Alcuni bambini e bambini piccoli sperimentano convulsioni durante la febbre. Sebbene siano terrificanti, le convulsioni febbrili in genere causano danni al cervello solo quando superano i 30 minuti di lunghezza.

Le tipiche strategie di gestione della febbre possono aiutare i bambini a sentirsi meglio, ma non prevengono le convulsioni febbrili. Invece, i badanti dovrebbero mantenere il bambino il più sicuro possibile durante il sequestro:

  • Posizionare il bambino su un lato su una superficie piana e protetta per ridurre al minimo il rischio di lesioni
  • Monitorare il bambino per assicurarsi che non soffochino
  • Cronometrare il sequestro e contattare i servizi di emergenza se il sequestro supera i 5 minuti

Se un bambino subisce un attacco febbrile, dovrebbe vedere un pediatra. Un medico può raccomandare un trattamento con fenobarbitolo o un farmaco simile se il bambino vive in una regione remota in cui i servizi di emergenza sono inaccessibili o se il bambino ha una storia di convulsioni molto lunghe.

Anche altri gruppi necessitano di cure mediche immediate per la febbre. È necessaria assistenza immediata se:

  • La persona con la febbre ha il cancro o un’altra malattia pericolosa per la vita
  • La persona con la febbre ha l’HIV o l’AIDS, o assume droghe che sopprimono il loro sistema immunitario
  • Il loro dottore ha detto che hanno una condizione che rende le febbri pericolose

Le cause

La febbre si verifica con una vasta gamma di sintomi e disturbi. La maggior parte dei medici considera i sintomi quando si tratta di quanto sia grave la febbre.

Alcune delle cause più comuni di febbre includono:

seni dolorosi

  • Infezioni del seno
  • Il Comune raffreddore
  • Infezioni localizzate, come nella pelle, nelle vie urinarie, nelle orecchie o nelle gengive
  • Influenza (l’influenza)
  • Reazioni immunitarie alle vaccinazioni infantili
  • Infezioni gastrointestinali

Meno frequentemente, la febbre può segnalare una malattia cronica o una condizione pericolosa per la vita come la meningite. Le condizioni autoimmuni, come l’artrite, la colite e il lupus talvolta causano la febbre.

Una persona che ha una febbre inspiegabile che persiste per diverse settimane deve parlare con un medico in quanto potrebbe indicare tumori, come la leucemia, la malattia di Hodgkin e il linfoma non Hodgkin.

Un coagulo di sangue nelle vene può causare febbre, ma di solito è accompagnato da sintomi, come dolore localizzato, arrossamento e gonfiore.

Like this post? Please share to your friends: