Gentili utenti! Tutti i materiali presenti sul sito consistono in traduzioni da altre lingue. Ci scusiamo per la qualità dei testi, ma confidiamo che possano essere di vostro gradimento. Cordialmente, l'Amministrazione del sito. La nostra e-mail: admin@itmedbook.com

Tipi di malattie zoonotiche

Zoonosi è il nome dato a malattie o infezioni che possono essere trasmesse tra uomo e animale.

Molte persone interagiscono con gli animali durante la loro vita quotidiana e milioni di famiglie negli Stati Uniti hanno animali domestici. Altre persone entrano in contatto con gli animali attraverso il loro lavoro, come l’agricoltura o in natura.

In questo articolo, esaminiamo i tipi comuni di malattie zoonotiche e come possono essere prevenute.

Cos’è la zoonosi?

Pollo in pollaio, che può diffondere zoonosi.

La zoonosi si riferisce a malattie che possono essere trasmesse dagli animali all’uomo. A volte sono chiamati malattie zoonotiche.

Gli animali possono trasportare germi nocivi, come batteri, funghi, parassiti e virus. Questi sono poi condivisi con gli esseri umani e causano malattie. Le malattie zoonotiche vanno da lievi a gravi e alcune possono persino essere fatali.

Le malattie zoonotiche sono diffuse sia negli Stati Uniti che a livello mondiale. L’Organizzazione mondiale della sanità (OMS) stima che il 61% di tutte le malattie umane siano di origine zoonotica, mentre il 75% delle nuove malattie scoperte nell’ultimo decennio sono zoonotiche.

Prima dell’introduzione di nuove norme igieniche circa 100 anni fa, le malattie zoonotiche come la tubercolosi bovina, la peste bubbonica e le morva provocarono milioni di morti. Sono ancora un grave problema nei paesi in via di sviluppo.

tipi

Le malattie zoonotiche comuni includono:

Rabbia

La rabbia è una malattia che colpisce il sistema nervoso dei mammiferi. Di solito è causato da un virus e viene trasmesso se un animale infetto morde una persona o un altro animale.

La rabbia è quasi sempre fatale quando compaiono i sintomi. Tuttavia, i vaccini antirabbici esistono e sono comunemente disponibili.

Malattia di Lyme e febbre delle Montagne Rocciose

La malattia di Lyme viene trasmessa attraverso i morsi di zecca. I sintomi possono variare da lievi a gravi, ma possono essere trattati con antibiotici.

Dengue, malaria e chikungunya

Queste sono malattie trasmesse dalle zanzare e sono più comuni in certe aree, come i Caraibi.

I sintomi comprendono febbre, vomito e mal di testa. È fondamentale trattare queste condizioni il prima possibile, poiché possono essere fatali.

Infezione da Salmonella

La Salmonella è spesso causata dalla manipolazione di rettili o anfibi che trasportano la Salmonella o dalla manipolazione di pulcini o anatre.

La malattia di solito dura da 4 a 7 giorni e i sintomi includono diarrea, febbre e crampi addominali. Di solito le persone possono riprendersi senza cure mediche, sebbene si raccomandino misure conservative.

infezione

Questa infezione è spesso causata dal contatto con animali infetti o dalla manipolazione di alimenti contaminati. Le mucche hanno anche germi sulle loro mammelle.

Spesso associato a intossicazione alimentare, la salmonella può causare vomito, crampi addominali e diarrea. È essenziale che le persone infette riposino e bevano molti liquidi.

Psittacosi

Conosciuto anche come ornitosi o pappagallo, la psittacosi è una malattia batterica che colpisce più spesso gli uccelli. Gli umani possono procurarselo dalle piume, dalle secrezioni e dagli escrementi.

I sintomi comprendono febbre, mal di testa e tosse secca. Nei casi più gravi, può causare polmonite e richiedere una visita in ospedale.

Altri tipi

Ci sono centinaia di malattie zoonotiche, ma molte sono rare. Altri tipi noti includono:

  • antrace
  • influenza aviaria o influenza aviaria
  • tubercolosi bovina
  • brucellosi
  • Febbre da gatto
  • Ebola
  • Virus del Nilo occidentale
  • lebbra
  • La febbre di Zika
  • trichinosi
  • influenza suina
  • istoplasmosi

Le cause

Le malattie zoonotiche possono essere trasferite dagli animali all’uomo in diversi modi, tra cui:

Contatto diretto

Persona in possesso di una tartaruga, un rettile che può diffondere la salmonella.

Il contatto diretto consiste nel venire a contatto con i fluidi corporei di un animale infetto, come la saliva, il sangue, l’urina, il muco o le feci.

Questo può accadere semplicemente toccando o accarezzando animali infetti, o essendo morsi o graffiati da uno.

Le risorse idriche che sono contaminate dal letame possono anche contenere una grande varietà di batteri zoonotici e quindi aumentare il rischio che i batteri si trasferiscano agli esseri umani.

Contatto indiretto

Il contatto indiretto comporta il contatto con un’area in cui vivono animali infetti o vagano, o toccando un oggetto che è stato contaminato da un animale infetto.

Le aree comuni in cui ciò si verifica includono:

  • acquari
  • pollai
  • cestini, gabbie o cucce per animali domestici
  • cibo per animali domestici e piatti d’acqua
  • piante e terreno dove sono stati gli animali infetti

Gli agricoltori, i lavoratori dei mattatoi, gli operai degli zoo o degli animali e i veterinari hanno un rischio maggiore di essere esposti a malattie zoonotiche. Possono anche diventare portatori e trasmettere quelle malattie ad altre persone.

Trasmesse da vettori

Un vettore è un organismo vivente che trasferisce un’infezione da un animale ad un umano o ad un altro animale.

Sono spesso artropodi. I vettori comuni includono:

  • zanzare
  • zecche
  • pulci
  • pidocchi

Il vettore morde l’animale infetto e poi morde un essere umano, trasmettendo la malattia zoonotica.

Di origine alimentare

La zoonosi può provenire da prodotti alimentari animali contaminati, da un uso improprio del cibo o da una cottura inadeguata.

Circa 1 persona su 6 americana si ammala ad un certo punto della propria vita mangiando o bevendo cibi o bevande contaminati.

Le cause comuni della zoonosi attraverso i prodotti alimentari comprendono:

  • latte non pastorizzato
  • carne o uova poco cotte
  • frutta e verdura crude contaminate da feci di un animale infetto

Altre cause

Si pensa anche che il cambiamento climatico globale, l’uso eccessivo di antimicrobici in medicina e ambienti agricoli più intensificati influenzino il crescente tasso di malattie zoonotiche.

Le persone con un sistema immunitario indebolito sono anche a maggior rischio. Le cause comuni di soppressione immunitaria includono:

  • gravidanza
  • infanzia
  • trattamento per il cancro
  • trapianto d’organo
  • diabete
  • alcolismo
  • malattie infettive, come l’AIDS

Prevenzione

Persona che si lava le mani nel lavandino sotto l'acqua corrente del rubinetto.

Le persone vengono continuamente a contatto con gli animali, ma ci sono diversi passaggi che una persona può intraprendere per aiutare a prevenire l’infezione. Questi includono:

  • Mantenere le mani pulite: lavarsi le mani con sapone pulito e acqua corrente dopo essere stati in giro con gli animali, anche se non li tocca, può fermare la diffusione dei germi.
  • Scegliere saggiamente un animale domestico: una ricerca approfondita sui tipi di animali domestici e l’adozione di misure per essere sicuri intorno a loro può aiutare a prevenire le malattie.
  • Prevenire i morsi di zanzare, zecche e pulci: usare spray anti-insetti, indossare pantaloni lunghi e maniche e stare lontano da zone boschive può aiutare a prevenire i morsi.
  • Manipolazione sicura degli alimenti: una persona può prevenire infezioni, come la salmonella, assicurandosi che il cibo sia cotto correttamente, che le aree di preparazione del cibo siano pulite e lavandoli piatti e pentole dopo l’uso.
  • Ricerca di malattie prima del viaggio: è essenziale essere consapevoli dei diversi tipi di malattie zoonotiche durante i viaggi e adottare misure precauzionali con i vaccini.
Like this post? Please share to your friends: