Gentili utenti! Tutti i materiali presenti sul sito consistono in traduzioni da altre lingue. Ci scusiamo per la qualità dei testi, ma confidiamo che possano essere di vostro gradimento. Cordialmente, l'Amministrazione del sito. La nostra e-mail: admin@itmedbook.com

Trattamento canalare: tutto ciò che devi sapere

Di chi le ginocchia non tremano al pensiero di un “canale radicolare?” Dolore e costo ti vengono in mente. Ma quanti di noi sanno cosa sia veramente un “canale radicale”?

La terapia canalare, nota anche come terapia endodontica, è un trattamento dentale per rimuovere l’infezione dall’interno di un dente. Può anche proteggere il dente dalle infezioni future.

Viene effettuato nella polpa del dente, che è il canale radicolare.

Fatti veloci sulla terapia canalare

  • La terapia canalare è usata per rimuovere i nervi dalla polpa di un dente.
  • Si pensa che sia molto doloroso ma è un trattamento antidolorifico.
  • La procedura spesso indicata come canale radicolare è chiamata terapia endodontica.
  • I costi della terapia canalare variano, ma è un’opzione meno costosa di quella di avere un dente rimosso e sostituito con una corona o un ponte.

Qual è il trattamento canalare?

Canale di radice

Un “canale radicolare” non è un trattamento, ma parte di un dente. È la sezione cava di un dente che contiene il tessuto nervoso, i vasi sanguigni e altre cellule, noto anche come polpa.

Un dente è costituito da una corona e radici. La corona è principalmente sopra la gomma, mentre le radici sono al di sotto di essa. Le radici attaccano il dente all’osso mascellare.

Dentro la corona e la radice, o il canale radicolare, c’è la polpa. La polpa nutre il dente e fornisce umidità al materiale circostante. I nervi nella polpa percepiscono le temperature calde e fredde come dolore.

Il nome della procedura dentale comunemente indicato come “canale radicolare” è in realtà la terapia endodontica, che significa “all’interno del dente”.

Tuttavia, il termine “canale radicolare” è diventato comunemente usato per parlare della procedura.

Quali sono i passaggi?

La terapia canalare viene eseguita in tre fasi e richiede da una a tre sessioni.

1. Pulizia del canale radicolare

In primo luogo, il dentista rimuove tutto ciò che si trova all’interno del canale radicolare.

Con il paziente sotto anestesia locale, il dentista fa un piccolo foro di accesso sulla superficie del dente e rimuove il tessuto polpa malato e morto con file molto piccoli.

2. Riempimento del canale radicolare

Successivamente, il dentista pulisce, modella e decontamina l’area vuota, utilizzando minuscole lime e soluzioni di irrigazione. Quindi, il dente viene riempito con un materiale simile alla gomma, usando un cemento adesivo per sigillare completamente i canali.

Dopo la terapia canalare, il dente è morto. Il paziente non sentirà più alcun dolore in quel dente perché il tessuto nervoso è stato rimosso e l’infezione è stata eliminata.

3. Aggiunta di una corona o riempimento

Tuttavia, il dente sarà ora più fragile di prima. Un dente senza polpa deve ricevere il suo nutrimento dal legamento che attacca il dente all’osso. Questa scorta è adeguata, ma col tempo il dente diventerà più fragile, quindi una corona o un ripieno offrono protezione.

Finché la corona o il riempimento non sono completi, il paziente non deve masticare o mordere il dente. Una volta che c’è una corona o il riempimento è fatto, la persona può usare il dente come prima.

Il trattamento richiede spesso un solo appuntamento, ma se ci sono canali curvi, canali multipli o infezioni di grandi dimensioni, questo potrebbe richiedere uno o due appuntamenti aggiuntivi.

Quanto è doloroso?

Una delle grandi preoccupazioni per questo tipo di trattamento è che sarà doloroso, ma il trattamento che viene eseguito da un chirurgo dentista dovrebbe essere relativamente indolore.

Il dolore che si sente proviene dall’infezione e non dal trattamento. Il trattamento non causa dolore; aiuta ad alleviare questo.

Il chirurgo dentista allevierà il dolore della procedura intorpidendo il dente e l’area circostante con l’anestesia locale.

Dopo il trattamento, un po ‘di tenerezza è normale. È temporaneo e il farmaco antidolorifico da banco (OTC) può essere sufficiente per alleviare il dolore. Se necessario, sono disponibili farmaci con prescrizione medica, come la codeina.

Il dentista può prescrivere un antibiotico per curare o prevenire l’infezione.

Chi ne ha bisogno?

Polpa canalare

Se la polpa diventa danneggiata o malata, non può riparare se stessa e il tessuto muore.

Se c’è una cavità profonda, un dente rotto o un riempimento sfuso, i batteri possono entrare nella polpa.

I batteri alla fine distruggeranno la polpa. Se i batteri penetrano attraverso le aperture della radice, possono causare un’infezione nell’osso.

Un’infezione indebolisce l’osso e lo scompone. I legamenti intorno al dente si gonfieranno e il dente si allenterà.

Una lesione della polpa renderà il dente sensibile alle alte e alle basse temperature. Ci può essere dolore durante la masticazione e alcune persone hanno un dolore pulsante e continuo.

Senza trattamento, l’infezione si diffonderà. Alla fine, il dente si allenterà e sarà necessario estrarlo.

Alcuni pazienti optano per l’estrazione, soprattutto se fa molto male o se il dente non può essere ripristinato, ad esempio, se c’è un grande decadimento, trauma o perdita di tessuto osseo a causa della malattia parodontale o della gomma.

Tuttavia, la rimozione di un dente può significare che i denti circostanti iniziano a muoversi e diventare storto. Questo può sembrare sgradevole e può rendere difficile avere un buon morso.

La terapia canalare di solito salverà il dente ed eliminerà il dolore.

Se il dente non può essere salvato, la prossima opzione migliore è un impianto.

Tuttavia, salvare il dente naturale è il migliore, se possibile, perché nulla funziona come un dente naturale.

Quanto costa?

Il costo del trattamento dentale varia ampiamente, ma il risparmio del dente con un canale radicolare è relativamente economico.

L’altra opzione è l’estrazione, e il costo di un impianto o di un ponte per sostituire il dente in seguito è solitamente più costoso. L’estrazione può anche portare a malocclusione, denti non allineati e difficoltà a masticare.

complicazioni

Come con qualsiasi procedura, possono verificarsi complicazioni.

  • A volte il dentista trova solo tre canali radicolari in un dente che ne ha quattro. Se un canale non viene trattato, l’infezione potrebbe continuare e diffondersi nell’osso.
  • Il dentista deve anche assicurarsi che il materiale di riempimento si spinga abbastanza lontano nel canale, per riempirlo. Se il canale radicolare non è adeguatamente sigillato, l’infezione potrebbe ritornare.
  • Durante la procedura, la radice del dente potrebbe incrinarsi o gli strumenti possono rompersi nel canale o perforare il canale. Questo rende difficile riempire efficacemente il dente.

Se si verificano complicazioni, uno specialista può provare a correggere il problema e completare il canale radicolare.

Per evitare complicazioni, i pazienti devono sempre seguire le istruzioni del dentista. Se è necessario un antibiotico, è importante terminare l’intera prescrizione.

È essenziale posizionare un restauro permanente, come una corona, una volta completata la terapia canalare.

Prevenzione

Per prevenire infezioni, carie e malattie gengivali, i dentisti consigliano:

  • lavarsi i denti ultima cosa prima di coricarsi e almeno un’altra volta ogni giorno
  • usando il dentifricio che contiene fluoro
  • usando uno spazzolino adatto e sostituendolo regolarmente
  • frequentando regolari controlli dentali e pulizie
  • filo interdentale per pulire tra i denti e prevenire l’accumulo di placca
  • evitando bevande zuccherate e cibi e seguendo una dieta sana.

I sigillanti dentali possono anche prevenire la decomposizione.

Like this post? Please share to your friends: