Gentili utenti! Tutti i materiali presenti sul sito consistono in traduzioni da altre lingue. Ci scusiamo per la qualità dei testi, ma confidiamo che possano essere di vostro gradimento. Cordialmente, l'Amministrazione del sito. La nostra e-mail: [email protected]

Trattamento della malattia di Addison: farmaci, effetti collaterali e prognosi

Il trattamento della malattia di Addison generalmente prevede la terapia sostitutiva con corticosteroidi. I farmaci sono presi per la vita. Il farmaco corticosteroide, che di solito viene assunto per via orale (per bocca), sostituisce il cortisolo e l’aldosterone che il corpo non produce.

Diagramma delle ghiandole surrenali

Le opzioni di trattamento per la malattia di Addison includono molti farmaci, di solito sotto forma di compresse, a seconda degli ormoni specifici che il corpo manca.

L’outlook è positivo se viene mantenuta la terapia sostitutiva con corticosteroidi – è fondamentale che i pazienti seguano le istruzioni del medico.

Dati rapidi sul trattamento della malattia di Addison

Ecco alcuni punti chiave sul trattamento della malattia di Addison. Maggiori dettagli e informazioni di supporto sono nell’articolo principale.

  • Il trattamento si concentra sulla terapia sostitutiva con corticosteroidi, solitamente sotto forma di compresse una o due volte al giorno.
  • Per le emergenze potrebbero essere necessari trattamenti domiciliari, inclusi corticosteroidi iniettabili.
  • Il trattamento dura per il resto della vita di un paziente e si concentra sulla gestione dei sintomi.
  • La prognosi è buona, purché i farmaci siano presi come indicato, ma sono richieste consultazioni mediche regolari.

Quali farmaci sono disponibili per la malattia di Addison?

I farmaci necessari per trattare efficacemente il Addison dipendono dagli ormoni che non vengono più efficacemente prodotti nelle ghiandole surrenali.

Alcuni potenziali farmaci includono quanto segue:

  • Idrocortisone: queste compresse sostituiscono il cortisolo mancante. Prednisolone o desametasone sono prescritti meno comunemente.
  • Fludrocortisone – potrebbe essere prescritto per la mancanza di aldosterone.
  • Deidroepiandrosterone (DHEA) – queste pillole possono essere prescritte se c’è una carenza di androgeni (l’ormone sessuale maschile).

Effetti collaterali del farmaco

Effetti collaterali dell’idrocortisone e del fludrocortisone: includono problemi di sonno, acne, lenta guarigione delle ferite, capogiri, nausea e aumento della sudorazione.

Effetti collaterali del DHEA nelle donne: simili a quelli precedenti ma possono anche includere cambiamenti nel ciclo mestruale, sviluppo di una voce più profonda e crescita dei peli sul viso.

La frequenza con cui un paziente deve assumere i farmaci dipende dal loro livello di deficit ormonale e dalla gravità dei loro sintomi. Di conseguenza, i pazienti faranno in modo che il loro programma di trattamento venga modificato da un operatore sanitario nel tempo.

Complicazioni durante il trattamento

Poiché la condizione è trattata con farmaci che devono essere presi per il resto della vita di un paziente, ci sono diversi fattori di rischio che devono essere considerati.

Bisogna fare attenzione quando la persona con la malattia di Addison sperimenta quanto segue:

  • Malattia – se il paziente non sta bene, i suoi livelli ormonali possono essere influenzati, il che significa che i loro farmaci possono essere meno efficaci nell’alleviare i sintomi.
  • Chirurgia – una disfunzione della ghiandola surrenale è una considerazione importante durante l’intervento chirurgico; i pazienti dovranno essere attentamente monitorati e aggiustare il loro trattamento durante e al momento del recupero dall’intervento.
  • Gravidanza – se una paziente rimane incinta, i livelli ormonali cambiano. Durante la gravidanza, i farmaci possono essere regolati regolarmente per essere efficaci.

Durante i periodi di stress, lesioni o farmaci per le infezioni potrebbe essere necessario aumentare. Se il paziente soffre di vomito, potrebbe essere necessario iniettare i farmaci.

Il paziente potrebbe anche dover aggiungere sale extra alla sua dieta quotidiana.

Trattamento della crisi surrenale (crisi addisoniana)

La crisi surrenale è una situazione potenzialmente letale in cui la pressione sanguigna e i livelli di glucosio nel sangue sono pericolosamente bassi e i livelli di potassio sono troppo alti.

Il paziente richiederà un trattamento medico di emergenza, che di solito comporta iniezioni endovenose di:

  • idrocortisone
  • soluzione salina
  • zucchero (destrosio)

La crisi surrenale è un’emergenza e deve essere trattata immediatamente.

Braccialetto / collana di allarme medico

Molti medici consigliano ai pazienti di indossare un braccialetto o una collana di allerta medica che informa gli operatori sanitari che hanno la malattia di Addison; questo è particolarmente importante per i pazienti più anziani che potrebbero avere maggiori probabilità di cadere o ferirsi.

I pazienti con malattia di Addison non producono abbastanza cortisolo, quindi quando hanno un incidente o una lesione grave, il personale medico deve sapere quali farmaci l’individuo richiede immediatamente (cortisolo) per prevenire eventuali complicazioni.

Maggiori informazioni sulla malattia di Addison:

  • Qual è la malattia di Addison?
  • Segni e sintomi della malattia di Addison
  • Cause della malattia di Addison
  • Diagnosi della malattia di Addison
Like this post? Please share to your friends: