Gentili utenti! Tutti i materiali presenti sul sito consistono in traduzioni da altre lingue. Ci scusiamo per la qualità dei testi, ma confidiamo che possano essere di vostro gradimento. Cordialmente, l'Amministrazione del sito. La nostra e-mail: admin@itmedbook.com

Tumore vulvare: tipi, sintomi e altro

Il cancro vulvare, o cancro vaginale, è un tipo relativamente raro di cancro che colpisce la vulva, gli organi genitali esterni che proteggono il sistema riproduttivo di una donna.

È più probabile che compaia nelle labbra vaginali esterne. I sintomi tipici includono un nodulo, prurito e sanguinamento.

Il tumore vulvare rappresenta circa lo 0,6% di tutti i tumori nelle donne. L’American Cancer Society prevede che nel 2017 ci saranno circa 6.020 diagnosi di tumori vulvari negli Stati Uniti e che 1.150 donne moriranno di cancro vulvare.

Fatti veloci sul cancro vulvare:

Ecco alcuni punti chiave sul cancro vulvare. Maggiori dettagli sono nell’articolo principale.

  • Il cancro vulvare colpisce gli organi genitali esterni di una donna, più comunemente le labbra esterne della vagina.
  • I sintomi includono un nodulo, prurito e sanguinamento, e con alcuni tipi di decolorazione della pelle e del dolore.
  • La diagnosi precoce aumenta drasticamente le probabilità di successo del trattamento, ma senza trattamento il cancro può diffondersi in altre parti del corpo.
  • Assistere regolarmente a test di smear e controllare le modifiche alle labbra vaginali può aiutare a diagnosticare il cancro vulvare nelle fasi iniziali.
  • Evitare il fumo e il sesso non protetto può ridurre il rischio.

tipi

dolore pelvico

La vulva include le grandi labbra, mons pubis, piccole labbra, clitoride, il vestibolo della vagina, il bulbo del vestibolo, ghiandole vestibolari maggiori e minori e l’orifizio vaginale.

Il cancro vulvare colpisce più comunemente le labbra esterne della vagina.

Il cancro che ha origine nella vulva è chiamato cancro vulvare primario. Se inizia in un’altra parte del corpo e poi si diffonde alla vulva, viene chiamato cancro vulvare secondario.

Esistono diversi tipi di cancro vulvare.

Il carcinoma a cellule squamose colpisce gli strati esterni piani della pelle. In medicina, la parola squamosa si riferisce a cellule piatte che sembrano squame di pesce. Circa il 90% di tutti i tumori vulvari sono carcinomi a cellule squamose. Occorrono diversi anni per sviluppare sintomi evidenti.

Il melanoma vulvare rappresenta circa il 5% di tutti i tumori vulvari. Un melanoma si presenta come una macchia scura di decolorazione. Esiste un alto rischio che questo tipo di cancro si diffonda ad altre parti del corpo, un processo noto come metastasi. Può interessare le donne più giovani.

L’adenocarcinoma ha origine nel tessuto ghiandolare e in questo caso le cellule rivestono le ghiandole della vulva. Rappresenta una percentuale molto piccola di tumori vulvari.

Il sarcoma ha origine nel tessuto connettivo. La maggior parte dei tumori di questo tipo sono maligni. È raro.

Il carcinoma verrucoso è un sottotipo del carcinoma a cellule squamose e tende ad apparire come una verruca che cresce lentamente.

L’outlook è normalmente buono se la diagnosi avviene nelle fasi iniziali, prima che il cancro si diffonda, e se la donna riceve un trattamento tempestivo e appropriato.

segni e sintomi

Il primo segno è solitamente un nodulo o un’ulcera, probabilmente con prurito, irritazione o sanguinamento.

A volte, una donna non può chiedere aiuto medico subito a causa di imbarazzo, ma una diagnosi precoce migliorerà le prospettive.

I sintomi più tipici includono:

  • rapporti sessuali dolorosi
  • emorragia
  • dolore e bruciore
  • scolorimento scuro nei casi di melanoma
  • minzione dolorosa
  • prurito persistente
  • crudezza e sensibilità
  • crescite simili a verruche
  • pelle ispessita
  • ulcerazione

Diversi tipi di cancro vulvare possono avere sintomi diversi e, in alcuni casi, potrebbero non esserci sintomi evidenti. Eventuali modifiche che si verificano devono essere verificate con un medico.

Le cause

Il cancro si verifica quando la crescita cellulare è fuori controllo.

La maggior parte dei tumori danneggia il corpo quando le cellule danneggiate si dividono in modo incontrollabile per formare masse o masse di tessuto o tumori. I tumori possono crescere e influenzare la funzione del corpo. Un tumore benigno rimane in un posto e non si diffonde, ma un tumore maligno si diffonde e provoca ulteriori danni.

La malignità si verifica quando accadono due cose:

  1. una cellula cancerosa riesce a muoversi in tutto il corpo usando il sangue o i sistemi linfatici, distruggendo i tessuti sani attraverso un processo chiamato invasione.
  2. la cellula si divide e cresce attraverso un processo chiamato angiogenesi, che fa si che nuovi vasi sanguigni si nutrano da soli.

Senza trattamento, il cancro può crescere e diffondersi in altre parti del corpo. Questo è chiamato metastasi. Se entra nel sistema linfatico, può raggiungere altre parti del corpo, inclusi gli organi vitali.

Fattori di rischio

Gli esperti non sanno esattamente perché le cellule iniziano a crescere troppo velocemente, ma alcuni fattori di rischio aumentano le probabilità di sviluppare la malattia.

Età: oltre la metà di tutti i casi si verificano in donne di età superiore a 70 anni e meno di 1 su 5 si verificano prima dei 50 anni di età.

Virus del papilloma umano (HPV): le donne con infezione da HPV hanno un rischio più elevato di sviluppare un tumore vaginale.

Neoplasia intraepiteliale vulvare (VIN): è un termine generale per uno stato precanceroso, in cui alcune cellule all’interno dell’epitelio vulvare hanno una gamma di carcinoma di basso grado. Le donne con VIN hanno un rischio significativamente più elevato di sviluppare il cancro vulvare.

Lichen sclerosus et atrophicus (LSA): questo fa sì che la pelle diventi densa e pruriginosa, e può aumentare leggermente la suscettibilità al cancro vulvare.

Melanoma: una storia personale o familiare di melanoma in altre parti del corpo aumenta il rischio di cancro vulvare.

Infezioni sessualmente trasmissibili (STI): le donne con un livello più alto di anticorpi contro il virus dell’herpes simplex di tipo 2 sembrano avere un rischio più elevato di cancro vulvare.

Fumo: gli studi suggeriscono che le donne che fumano regolarmente hanno un rischio da tre a sei volte aumentato di cancro vulvare. Anche se il fumatore abituale ha l’infezione da HPV, il rischio è ancora più elevato.

Trapianto di rene: un trapianto di rene sembra aumentare le probabilità di sviluppare un tumore vulvare.Ciò potrebbe essere dovuto all’uso di farmaci immunosoppressori. Questi farmaci sono usati per il resto della vita di un paziente dopo un trapianto per impedire al corpo di rigettare l’organo.

Virus dell’immunodeficienza umana (HIV): le persone con HIV o AIDS sono più suscettibili all’infezione da HPV.

Altri fattori di rischio includono avere il lupus eritematoso sistemico, noto anche come LES o lupus, con psoriasi o con radioterapia per tumore dell’utero.

Diagnosi e stadiazione

Il medico effettuerà una valutazione ginecologica, che include il controllo della vulva.

Se c’è un’ulcera, un nodulo o una massa che sembra sospetta, è necessaria una biopsia.

L’esame dovrebbe includere l’area perineale, comprese le aree intorno al clitoride e all’uretra. Il medico dovrebbe anche palpare le ghiandole di Bartolini. L’anestesia può essere usata.

A seconda dei risultati della biopsia, potrebbero esserci ulteriori test:

  • Cistoscopia: la vescica viene esaminata per determinare se il tumore si è diffuso in quella zona.
  • Proctoscopia: il retto viene esaminato per verificare se il tumore si è diffuso alla parete del retto.
  • Scansioni di immagini: queste possono aiutare il medico a determinare se il tumore si è diffuso e, in tal caso, dove. Può essere utilizzata una risonanza magnetica o TC. I raggi X possono essere usati per determinare se il cancro ha raggiunto i polmoni.

Se una biopsia conferma la presenza di cancro vulvare, il medico lo allestirà con l’aiuto di scansioni di immagini.

messa in scena

Esistono diversi modi per mettere in scena il cancro.

Il sistema a quattro stadi è il seguente:

  • Stadio 0, o carcinoma in situ: il tumore si trova solo sulla superficie della pelle.
  • Fase 1: il tumore è limitato alla vulva o al perineo e ha una dimensione massima di 2 centimetri.
  • Fase 2: uguale alla fase 1, ma il tumore ha una dimensione di almeno 2 centimetri.
  • Stadio 3: il tumore ha raggiunto il tessuto vicino, come l’ano o la vagina, e potrebbe aver raggiunto i linfonodi.
  • Fase 4: il tumore ha raggiunto i linfonodi su entrambi i lati dell’inguine e può aver raggiunto l’intestino, la vescica o l’uretra, il passaggio attraverso il quale l’urina lascia il corpo.

È importante cercare diagnosi e trattamenti precoci, per prevenire la diffusione del cancro.

Trattamento

I tipi di trattamento normalmente usati per il cancro vulvare sono la chirurgia, la chemioterapia, la radioterapia e la terapia biologica.

La chirurgia è il modo principale per curare il cancro vulvare. Il trattamento mira a rimuovere il cancro lasciando intatta la funzione sessuale.

Se la diagnosi si verifica nelle prime fasi del cancro, è necessario un intervento chirurgico limitato.

Negli stadi successivi, e se il cancro si è diffuso agli organi vicini, come l’uretra, la vagina o il retto, la chirurgia sarà più estesa.

I tipi di chirurgia includono:

  • Chirurgia laser: utilizza un raggio laser come un coltello per rimuovere le lesioni.
  • Escissione: il chirurgo tenta di rimuovere tutto il cancro e alcuni tessuti sani attorno ad esso.
  • Vulvectomia scuoiatura: il chirurgo rimuove lo strato superiore della pelle, dove si trova il tumore. Un trapianto di pelle da un’altra parte del corpo può essere utilizzato per sostituire ciò che è stato perso.
  • Vulvectomia radicale: il chirurgo rimuove l’intera vulva, incluso il clitoride, le labbra vaginali, l’apertura alla vagina e di solito anche i linfonodi vicini

La radioterapia può ridurre le lesioni profonde o i tumori prima dell’intervento chirurgico, quindi sarà più facile da rimuovere. Può anche trattare i linfonodi. Può essere usato per alleviare i sintomi e migliorare la qualità della vita. Il modo in cui viene utilizzato dipende da quale fase ha raggiunto il cancro.

La chemioterapia viene spesso utilizzata con la radioterapia come parte delle cure palliative. Può essere usato sulla pelle, come una crema o una lozione, ma il metodo dipenderà da quanto e fino a che punto il cancro si è diffuso.

La chirurgia ricostruttiva può essere possibile, a seconda della quantità di tessuto rimosso. La ricostruzione della chirurgia plastica può comportare lembi cutanei e talvolta è possibile un innesto cutaneo.

La terapia biologica è una sorta di immunoterapia. Usa sostanze sintetiche o naturali per aiutare il corpo a difendersi dal cancro. Imiquimod è un esempio. Può essere applicato localmente, come una crema, per il trattamento del cancro vulvare.

Fino al 24% dei tumori vulvari tornerà alla fine. È importante partecipare a visite di controllo.

Prevenzione

Le misure che possono ridurre il rischio di sviluppare il cancro vulvare includono:

  • praticare il sesso sicuro
  • partecipare a test di striscio cervicale programmati
  • avere la vaccinazione contro l’HPV
  • non fumare

Non esiste uno screening standard per il tumore vulvare, ma le donne dovrebbero effettuare controlli come il loro medico consiglia, ed essere consapevoli di eventuali cambiamenti nel loro corpo. La prospettiva è migliore con la diagnosi precoce.

prospettiva

Se il cancro vulvare viene diagnosticato nello stadio locale, quando è ancora in un’area limitata, la probabilità relativa di vivere per almeno 5 anni dopo la diagnosi è dell’86%.

Se si è diffuso ai linfonodi o ai tessuti vicini, il paziente ha una probabilità del 54 percento di vivere per almeno 5 anni. Se la diagnosi si verifica quando il tumore ha già raggiunto organi più distanti, la possibilità di sopravvivere per almeno altri 5 anni è del 16%.

È importante frequentare regolari test pap e osservare eventuali cambiamenti insoliti, perché trovare un cancro precoce aumenta le possibilità di un buon risultato.

Like this post? Please share to your friends: