Gentili utenti! Tutti i materiali presenti sul sito consistono in traduzioni da altre lingue. Ci scusiamo per la qualità dei testi, ma confidiamo che possano essere di vostro gradimento. Cordialmente, l'Amministrazione del sito. La nostra e-mail: admin@itmedbook.com

Tutto ciò che devi sapere su tenesmo

Il tenesmo rettale è la sensazione di non essere in grado di svuotare completamente il grosso intestino delle feci, anche se non è rimasto nulla da espellere.

Comunemente noto semplicemente come tenesmo, è associato a diverse condizioni mediche. Questi includono la malattia infiammatoria intestinale (IBD) e disturbi che influenzano il modo in cui i muscoli muovono i cibi attraverso l’intestino.

Il tenesmo può essere doloroso, soprattutto se accompagnato da tensioni involontarie, crampi o altri sintomi digestivi. Questi sintomi possono andare e venire o persistere a lungo termine.

Una condizione separata chiamata tenesmo vescico è correlata alla vescica urinaria. È vissuto come sensazione di non essere in grado di svuotare completamente la vescica, nonostante forse non ci sia presenza di urina.

Cause e fattori di rischio

Rettale tenesmo.

Ci sono diverse potenziali ragioni per cui qualcuno potrebbe provare un tenesmo rettale, il più comune è l’infiammazione del colon, sia da una causa non infettiva che da una causa infettiva.

Un esempio di infiammazione del colon è la malattia infiammatoria intestinale (IBD). IBD è un termine generico per un numero di condizioni a lungo termine che coinvolgono l’infiammazione cronica dell’intestino.

Colpisce fino a 1,6 milioni di americani, secondo la Fondazione Crohn e Colitis, con la colite ulcerosa e il morbo di Crohn che sono le forme più comuni di IBD.

La causa di IBD non è nota. Molti esperti ritengono che diversi fattori possano svolgere un ruolo, compreso il sistema immunitario che attacca in modo anomalo il tratto gastrointestinale (GI) e possibilmente un componente genetico.

L’infiammazione e l’ulcerazione del tratto GI associato a IBD possono portare a restringimento, blocco, perforazione o cicatrizzazione della parete intestinale. Questi cambiamenti rendono più difficile il passaggio delle feci e contribuisce allo sviluppo del tenesmo.

Altre condizioni associate a tenesmo includono:

  • infezione del colon
  • cancro colorettale
  • malattia diverticolare
  • infiammazione del colon dovuta a radiazioni
  • movimento anormale di cibo o rifiuti nel tubo digerente
  • sindrome dell’intestino irritabile
  • emorroidaria prolasso
  • ascesso rettale
  • gonorrea rettale

Diagnosi

Man holding stomaco nel dolore.

Sarà effettuata una valutazione medica completa e un esame obiettivo per diagnosticare il tenesmo e identificare la sua causa. Le cause di fondo serie, come il cancro o la IBD, devono essere trovate prontamente, poiché l’intervento precoce è la chiave per il recupero e la gestione.

Il medico prenderà le storie cliniche e familiari complete di una persona e farà una serie di domande su:

  • sintomi, quali durata, frequenza, gravità e insorgenza
  • Abitudini intestinali
  • dieta e stile di vita
  • altri problemi di salute

Sarà inoltre effettuato un esame addominale dettagliato e un esame rettale.

Altri test che possono essere effettuati includono:

  • analisi del sangue
  • una cultura delle feci
  • Film a raggi X o TAC della zona addominopelvica
  • colonscopia, per esaminare l’intero colon
  • sigmoidoscopia, per esaminare le ultime sezioni del colon
  • screening per malattie sessualmente trasmissibili

Quando vedere un dottore

Una persona dovrebbe vedere un medico quando è difficile o doloroso passare le feci. È particolarmente importante se i sintomi persistono oltre un paio di giorni o sono ricorrenti.

Il trattamento medico immediato deve essere richiesto se si verificano altri sintomi associati a IBD o altre condizioni intestinali potenzialmente gravi, tra cui:

  • sangue nelle feci
  • brividi
  • febbre
  • nausea
  • vomito
  • dolore addominale

Trattamento

Il trattamento dipende dalla gravità del tenesmo e dalla sua causa sottostante. Secondo una recensione del 2017 della ricerca sul tenesmo nelle persone con cancro, potrebbe essere necessaria una combinazione di trattamenti per aiutare a gestire i sintomi.

Malattia infiammatoria intestinale

Il trattamento per IBD ha lo scopo di alleviare il disagio, raggiungere e mantenere la remissione dei sintomi ed evitare qualsiasi complicazione. Farmaci e chirurgia sono le opzioni più comuni.

I farmaci disponibili per alleviare i sintomi della IBD, incluso il tenesmo, includono:

  • Farmaci anti-infiammatori: preso per via orale o rettale per ridurre l’infiammazione e aiutare a raggiungere o mantenere la remissione.
  • Soppressori del sistema immunitario: inibire la risposta del sistema immunitario che causa l’infiammazione.
  • Terapia con corticosteroidi: steroidi sistemici ad azione rapida per la gestione delle riacutizzazioni di IBD causando immunosoppressione e riducendo l’infiammazione.
  • Terapia biologica: un’altra sottoclasse di immunosoppressori, come un anticorpo monoclonale, che bersaglia le sostanze nel corpo che portano all’infiammazione.
  • Antibiotici: usati contro i batteri che potrebbero causare sintomi o peggiorarli.
  • Lassativi: prescritto per quelli con tenesmo legato alla stitichezza.
  • Sollievo dal dolore: i sintomi che causano forti dolori possono essere trattati con antidolorifici. Questi possono essere in aggiunta ad altri farmaci per la causa del dolore e del tenesmo.

Le procedure chirurgiche possono essere utilizzate per allargare un intestino stretto o per rimuovere i blocchi che causano tenesmo e altri sintomi IBD.

Disturbi della motilità

Qualsiasi movimento anormale di cibo o rifiuti nel tratto digestivo può essere considerato un disturbo della motilità intestinale. La diarrea e la stitichezza sono i due segni più evidenti di motilità intestinale anormale.

Il tenesmo associato alla diarrea infettiva può essere trattato con antibiotici o antiparassitari per uccidere un’infezione batterica o parassitaria sottostante. Se alcuni alimenti o farmaci causano la diarrea, un medico può raccomandare che una persona li eviti.

La costipazione che causa tenesmo può essere trattata con un lassativo in modo che le feci possano passare più facilmente attraverso il colon.

Le feci danneggiate, dove i rifiuti si incastrano nel colon, possono essere rimosse manualmente da un medico o lavate con un clistere rettale lassativo o con l’irrigazione dell’acqua.

Trattamento per altre cause

Il tenesmo causato da altre condizioni mediche, come il cancro o un’infezione trasmessa sessualmente, può risolversi una volta trattata efficacemente la malattia sottostante.

I medici adatteranno i piani di trattamento in base alle esigenze specifiche di ogni individuo.

Opzioni di gestione

Alimenti ricchi di fibre / fibre.

Nei casi di tenesmo, la gestione del disturbo o causa sottostante è la chiave per risolvere questa condizione.

Alcuni trattamenti domiciliari e cambiamenti nello stile di vita possono aiutare molte persone con tenesmo, malattie infiammatorie dell’intestino e problemi di motilità.

Queste tecniche di gestione sono anche efficaci nell’aiutare a prevenire il tenesmo. Loro includono:

Una dieta equilibrata ricca di fibre

Molte persone trovano che una dieta ricca di fibre sia un modo semplice ed efficace per alleviare il tenesmo, specialmente se è legato alla stitichezza.

L’Autorità europea per la sicurezza alimentare raccomanda un minimo di 25 grammi al giorno di fibra alimentare per la normale funzione intestinale negli adulti. Gli alimenti ricchi di fibre includono:

  • fagioli e lenticchie
  • verdure
  • frutta
  • cereali integrali
  • Noci e semi

Al contrario, alcune persone con IBD scoprono che i loro sintomi peggiorano con alti livelli di fibre nella loro dieta. Questa reazione si verifica in particolare se hanno una riacutizzazione acuta o un restringimento grave all’interno dell’intestino. È importante che le persone discutano dei bisogni individuali con un medico prima di apportare modifiche dietetiche.

acqua

Non si sa che bere abbastanza acqua e altri fluidi causa disidratazione, un fattore di rischio per la stitichezza. Rimanere idratato con l’acqua aiuterà a mantenere le feci morbide, rendendo più facile il passaggio.

Attività fisica

Rimanere attivi può aiutare a regolare l’attività nell’intestino e aiutare il corpo a stabilire un programma regolare di movimenti intestinali.

Gestione dello stress

IBD e i suoi sintomi tendono a divampare durante i periodi di stress elevato. Gestire lo stress può aiutare a mantenere i sintomi di questa condizione a bada, o può anche aiutare a mantenere la remissione di IBD.

Tecniche come la meditazione, esercizi di respirazione profonda e rilassamento muscolare progressivo sono tutti strumenti efficaci per la gestione dello stress.

Like this post? Please share to your friends: