Gentili utenti! Tutti i materiali presenti sul sito consistono in traduzioni da altre lingue. Ci scusiamo per la qualità dei testi, ma confidiamo che possano essere di vostro gradimento. Cordialmente, l'Amministrazione del sito. La nostra e-mail: admin@itmedbook.com

Tutto ciò che devi sapere sui barbiturici

I barbiturici sono una vecchia classe di farmaci utilizzati per rilassare il corpo e aiutare le persone a dormire.

Questi farmaci furono sviluppati per la prima volta alla fine del XIX secolo. L’abuso di barbiturici divenne popolare negli anni ’60 e ’70.

L’uso e l’abuso sono tuttavia notevolmente diminuiti negli ultimi anni. Questo declino è dovuto principalmente allo sviluppo di alternative farmacologiche più nuove e più sicure.

I barbiturici sono sia psicologicamente che fisicamente coinvolgenti. Il rischio di un sovradosaggio fatale è maggiore con i barbiturici rispetto ad altri farmaci poiché la differenza tra una dose sicura e una mortale è piccola.

Una classe di farmaci noti come benzodiazepine ha in gran parte sostituito i barbiturici sia per uso medico che ricreativo.

Le benzodiazepine hanno effetti collaterali meno gravi e non hanno la stessa probabilità di provocare un sovradosaggio accidentale come i barbiturici. Esempi di benzodiazepine includono Valium e Ativan.

Dati rapidi sui barbiturici

Ecco alcuni punti chiave sui barbiturici. Maggiori dettagli e informazioni di supporto sono disponibili nell’articolo principale.

  • I barbiturici furono sviluppati per la prima volta nel 1864 e alla fine divennero un popolare sonnifero.
  • Tra il 1920 e la metà degli anni ’50, i barbiturici erano praticamente gli unici farmaci usati come sedativi e ipnotici.
  • I barbiturici vennero usati durante la seconda guerra mondiale per aiutare i soldati americani nel Pacifico meridionale a sopportare il caldo.
  • Il pentothal di sodio è un barbiturico spesso noto come “siero della verità”. In dosi più elevate, è stato utilizzato nelle esecuzioni di iniezione letale.
  • Il ritiro improvviso da un farmaco barbiturico dopo essere diventato fisicamente dipendente può portare alla morte.
  • I veterinari a volte usano barbiturici per addormentare gli animali.

Cosa sono i barbiturici?

I barbiturici sono un gruppo di farmaci che hanno effetti calmanti sul corpo. Possono produrre effetti simili a quelli dell’alcol, che vanno dal lieve rilassamento all’impossibilità di provare dolore e perdita di coscienza.

I primi barbiturici furono prodotti negli anni 1860 dai laboratori Bayer in Germania. I barbiturici aumentano l’attività di una sostanza chimica nel cervello che aiuta a trasmettere i segnali. Questo prodotto chimico è noto come acido amminico butirrico (GABA).

Quanto velocemente i barbiturici agiscono e quanto a lungo possono durare i loro effetti. Possono essere classificati come ultra short, short, intermediate e long-acting. Quando le persone prendono i barbiturici per via orale, i loro effetti iniziano entro 30 minuti dalla deglutizione e durano da 5 a 6 ore.

usi

La parola epilessia lungo diverse droghe.

I barbiturici (principalmente fenobarbital) sono occasionalmente utilizzati dai medici per trattare le seguenti condizioni:

  • Disturbo convulsivo (epilessia)
  • Aumento della pressione nel cranio
  • emicrania
  • Avvelenamento da alcol e benzodiazepine

I barbiturici possono anche essere usati come una forma di anestetico.

È più probabile che il fenobarbital venga usato per trattare le convulsioni nei bambini di età inferiore ai 2 anni. L’Organizzazione Mondiale della Sanità lo elenca come una raccomandazione di prima linea nei paesi in via di sviluppo. Le dosi medie sono comprese tra 50 e 100 milligrammi.

I barbiturici sono disponibili in forma di pillola, liquido, rettale e iniettabile. I loro effetti durano tra 4 e 16 ore.

Alla fine degli anni ’50 e ’60, i casi di overdose da barbiturici e problemi di dipendenza sono stati segnalati di più, causando la sospensione della prescrizione da parte dei medici. Questo alla fine ha portato alla programmazione dei barbiturici come farmaci controllati.

Attualmente, i barbiturici sono quasi inesistenti sul mercato nero. Tuttavia, sebbene l’uso illegale di barbiturici sia raro, rimane una droga estremamente pericolosa da abusare a causa dell’alto rischio di overdose fatale.

Barbiturici nomi commerciali

  • fenobarbital
  • Butabarbital
  • Butabital (in Fioricet, non una sostanza controllata)
  • pentobarbital
  • amobarbital
  • Aprobarbital
  • Mephobarbital
  • Secobarbital
  • thiopental
  • Primidone (non una sostanza controllata).

Barbiturici i nomi delle strade

Farmaci in due contenitori diversi.

  • Barbs
  • Phennies
  • Downers
  • alberi di Natale
  • Cieli blu
  • Blues
  • Nembies
  • Abbots
  • Palle di goof
  • blockbusters
  • Pinks
  • Arcobaleni
  • Reds
  • Diavoli Rossi
  • Seggy
  • Sleepers
  • Doppio problema
  • Giacche gialle

Effetti collaterali

Se usati secondo le istruzioni, gli effetti collaterali più comuni dei barbiturici sono sonnolenza, rilassamento e sensazione di malessere.

Gli effetti collaterali più gravi dell’uso di barbiturici possono includere:

  • Mancanza di coordinamento
  • Mal di testa
  • vomito
  • Confusione
  • Problemi nel ricordare le cose

Un grosso problema con i barbiturici è che possono causare tolleranza e dipendenza. La tolleranza è quando è richiesta una maggiore quantità di farmaco per ottenere l’effetto desiderato. La dipendenza è quando i sintomi di astinenza si verificano se la persona smette di usare il farmaco.

rischi

Una donna sta avendo mal di testa.

La morte per sovradosaggio è il rischio più significativo associato all’uso del barbiturico.

I sintomi di un sovradosaggio possono includere:

  • Mancanza di coordinamento
  • Biascicamento
  • Difficoltà a pensare
  • Scarso giudizio
  • Sonnolenza
  • Fiato corto
  • Coma
  • Morte

Nonostante il calo del consumo di barbiturici, è più probabile che si verifichino overdose nei paesi in via di sviluppo. In questi paesi, il basso costo dei barbiturici ha portato a utilizzarli di più per controllare e prevenire i sequestri.

A causa dei suoi effetti rilassanti su molti organi del corpo, l’uso di barbiturici a lungo termine può portare a problemi respiratori e polmonite. L’uso a lungo termine può anche causare disfunzioni sessuali, riflessi ritardati, scarsa capacità di attenzione e perdita di memoria.

Le persone che usano frequentemente i barbiturici possono raggiungere uno stato costante simile a un daze ubriaco.

Gli effetti e i pericoli dell’uso del barbiturico sono notevolmente aumentati se presi con l’alcol.

Man mano che i barbiturici vengono usati di più, la differenza tra una dose che causa l’effetto desiderato e quella di una overdose fatale diventa più stretta. Questo rende le overdose più comuni nell’uso a lungo termine come per più di 2 settimane.

Sintomi di astinenza

L’interruzione improvvisa dell’uso di farmaci a base di barbiturici può portare rapidamente a sintomi di astinenza. Questi sintomi possono includere:

  • Irrequietezza
  • Ansia
  • Insonnia
  • Crampi allo stomaco
  • Nausea
  • vomito
  • Pensieri di suicidio

Il ritiro da barbiturici può anche essere fatale. Fino al 75 per cento delle persone che si ritirano da un barbiturico può avere uno o più convulsioni, insieme a confusione e temperatura corporea elevata.

La confusione è simile alla confusione a volte vista durante il ritiro di alcol noto come delirium tremens. Le persone che si stanno ritirando possono provare ansia, disorientamento e allucinazioni visive. Se non trattato, questo ritiro può progredire a febbre alta, insufficienza cardiaca e alla fine alla morte.

L’assistenza medica in un ospedale è in genere necessaria per trattare l’astinenza da barbiturici.

Conclusione

I barbiturici sono farmaci di prescrizione sedativi che producono una vasta gamma di effetti rilassanti sul corpo, che vanno dalla lieve sedazione al coma. Questi farmaci sono associati ad un alto tasso di dipendenza e ad una piccola finestra tra le dosi efficaci e quelle fatali.

Sebbene siano stati ampiamente utilizzati nella metà del 20 ° secolo, l’uso attuale dei barbiturici è raro. Alcuni barbiturici sono ancora fatti e talvolta prescritti per determinate condizioni mediche. Tuttavia, l’uso più barbiturico è stato sostituito dallo sviluppo di farmaci alternativi più nuovi e più sicuri.

Like this post? Please share to your friends: