Gentili utenti! Tutti i materiali presenti sul sito consistono in traduzioni da altre lingue. Ci scusiamo per la qualità dei testi, ma confidiamo che possano essere di vostro gradimento. Cordialmente, l'Amministrazione del sito. La nostra e-mail: admin@itmedbook.com

Tutto ciò che devi sapere sui punti neri

I punti neri sono piccole lesioni scure che appaiono sulla pelle, spesso sul viso e sul collo. Sono una caratteristica dell’acne lieve, ma possono apparire senza altri segni di acne.

Contengono una versione ossidata della melanina, il pigmento scuro prodotto dalle cellule della pelle.

Negli Stati Uniti (Stati Uniti) l’acne è un’infezione della pelle che colpisce fino a 50 milioni di persone. La gestione dei punti neri nel modo giusto può aiutare a prevenire lo sviluppo dell’acne più grave.

Fatti veloci sui punti neri

  • I punti neri sono fatti di melanina ossidata e non sporcizia intrappolata.
  • Spremere o strofinare i punti neri può peggiorarli.
  • Per ridurre i punti neri, evitare prodotti per la cura della pelle a base di olio, ambienti umidi, vestiti attillati e prodotti per la pelle contenenti alcol.
  • Tendono ad apparire quando gli ormoni portano ad una maggiore produzione di sebo, una sostanza grassa, dalle ghiandole sotto la pelle.

Cosa sono i punti neri?

I punti neri sono sacche di melanina ossidata sulla superficie della pelle.

I punti neri sono un tipo di comedo. Comedoni si verificano quando i pori della pelle diventano collegati con cellule morte della pelle e una sostanza oleosa e protettiva nota come sebo.

La parte superiore del punto nero, che è visibile sulla superficie della pelle, ha un colore scuro.

Normalmente, i peli crescono dai follicoli piliferi nei pori, e le ghiandole sebacee che producono sebo si trovano al di sotto.

Quando questi pori sono ostruiti, le cellule morte della pelle nel poro aperto reagiscono con l’ossigeno presente nell’aria e diventano nere, formando un punto nero.

Questo è spesso confuso con lo sporco intrappolato, ma lo sviluppo di punti neri non è correlato alla pulizia della pelle.

Altre lesioni dell’acne sono solitamente chiuse, ma nei punti neri, la pelle attorno al poro ostruito si apre, l’aria entra a far sì che l’olio di sebo raccolto o le cellule morte della pelle si ossidino e diventi nero o talvolta giallastro.

I punti neri compaiono più frequentemente su viso, schiena, collo, petto, braccia e spalle. Ci sono più follicoli piliferi in queste aree.

Le cause

Alcuni fattori possono aumentare la possibilità di sviluppare punti neri.

L’età e i cambiamenti ormonali sono un fattore importante. Come altri sintomi di acne, i punti neri sono più comuni durante la pubertà, quando il cambiamento dei livelli di ormone innesca un picco nella produzione di sebo. Tuttavia, possono apparire a qualsiasi età.

L’androgeno, l’ormone sessuale maschile, innesca una maggiore secrezione di sebo e un maggiore turnover delle cellule della pelle intorno alla pubertà. Sia i ragazzi che le ragazze sperimentano livelli più alti di androgeni durante l’adolescenza.

Dopo la pubertà, i cambiamenti ormonali legati alle mestruazioni, la gravidanza e l’uso di pillole anticoncezionali possono anche causare brufoli nelle donne.

La sovrapproduzione di cellule della pelle da parte del corpo può causare punti neri.

Altri fattori includono:

  • il blocco o la copertura dei pori di cosmetici e abbigliamento
  • sudorazione intensa
  • rasatura e altre attività che aprono i follicoli piliferi
  • alta umidità e grasso nell’ambiente circostante
  • alcune condizioni di salute, come stress, sindrome dell’ovaio policistico (PCOS) e sindrome premestruale (PMS)
  • farmaci che favoriscono il rapido ricambio cellulare della pelle
  • uso di alcuni farmaci a base di steroidi, come i corticosteroidi

Contrariamente alla credenza popolare, una scarsa igiene non causa direttamente i punti neri. Un lavaggio eccessivo nel tentativo di rimuoverli può peggiorarli.

Sintomi

Il sintomo principale è la piccola e scura lesione che dà il nome ai punti neri.

I punti neri sono un sintomo dell’acne, ma essendo causati da pori aperti, differiscono in qualche modo da altre lesioni dell’acne.

I punti neri sono non infiammatori. Ciò significa che non sono infetti e non causeranno dolore e disagio allo stesso modo dei brufoli e delle pustole.

I punti neri hanno una consistenza sollevata, ma sono più piatti dei brufoli.

Il cambiamento nell’aspetto causato dai punti neri può portare a imbarazzo e difficoltà sociali o psicologiche in alcuni pazienti.

Filamenti sebacei

I filamenti sebacei assomigliano a punti neri, ma sono diversi. Possono apparire sul naso. Tendono ad essere più piccoli, appaiono in gruppi e si sentono piatti al tatto. I filamenti sebacei sono ghiandole che incanalano il flusso del sebo attraverso i pori. A differenza dei punti neri, non sono una forma di acne.

Diagnosi

I punti neri raramente portano alla visita di un medico a meno che non sia già presente acne severa. Sono facili da identificare e diagnosticare dal loro aspetto.

Trattamento: cosa fare e cosa non fare

La maggior parte delle persone gestisce i propri punti neri a casa senza dover consultare un medico, ma alcune attività possono peggiorarle o innescare un tipo più grave di acne.

Ci sono molti miti e contraddizioni su come trattare i punti neri, quindi potrebbe essere meglio vedere cosa funziona per te.

Fai per i punti neri

Pulizia di comedone

Pulizia: può essere d’aiuto uno scrub speciale per esfoliare delicatamente il viso. Cerca quelli che sono privi di profumo e per pelli sensibili ed evita qualsiasi cosa che possa rendere la tua pelle eccessivamente secca. Vari prodotti sono disponibili per l’acquisto online.

Mentre è importante asciugare la pelle diminuendo la produzione eccessiva di olio, asciugarlo troppo potrebbe peggiorare le cose a causa della stimolazione della produzione extra di olio da parte delle ghiandole.

Trucco e cosmetici: utilizzare prodotti non comedogenici che non ostruiscono i pori, dovrebbero invece tenere i pori puliti e aperti e ridurre l’accumulo di pelle morta. Il trucco non comedogenico è disponibile per l’acquisto online da varie marche.

Trattamenti di prescrizione: l’acido azelaico, l’acido salicilico e il perossido di benzoile sono disponibili anche in formule da prescrizione e da banco (OTC) per l’acne non infiammatoria. Questi sono trattamenti topici, applicati direttamente sulla pelle.

I farmaci soggetti a prescrizione che contengono vitamina A, come tretinoina, tazarotene e adattalene, possono essere prescritti per impedire la formazione di tappi nei follicoli piliferi e favorire il ricambio più rapido delle cellule della pelle.

Tuttavia, la maggior parte delle persone non cerca questi trattamenti fino a quando la loro acne è peggiorata per diventare una forma infetta o più grave, come i brufoli. Potrebbe essere meglio avere uno specialista della cura della pelle rimuovere i punti neri se diventano fastidiosi.

Condizioni sottostanti: Eventuali altri problemi della pelle, come eczema o rosacea, possono rendere un po ‘più difficile trattare i punti neri. La condizione deve essere trattata prima dell’acne, in quanto un trattamento di successo può portare a miglioramenti nei punti neri.

Riposo e rilassamento: anche riposare a sufficienza ed evitare lo stress può aiutare, poiché lo stress può innescare la produzione di sebo. L’esercizio fisico può aiutare a ridurre lo stress.

Cibo: la ricerca non ha confermato che tagliare patatine fritte o cioccolato ridurrebbe o meno l’acne, ma una dieta sana ed equilibrata con abbondanza di frutta e verdura fresca è benefica per la salute generale. Può ridurre il rischio di infezione delle lesioni cutanee.

Cosa non fare per i punti neri

I trigger ormonali possono rendere inevitabili i punti neri, ma alcuni fattori possono aumentare il rischio o peggiorarli.

Spremitura: evitare di spremere i punti neri, anche con un dispositivo di rimozione di punti neri di metallo, in quanto ciò può irritare la pelle e peggiorare il problema.

Cottura a vapore: un bagno di vapore è stato a lungo raccomandato come trattamento per i punti neri, sulla base del fatto che “apre i pori”. Tuttavia, questo non è stato confermato dalla ricerca. Alcune persone trovano che peggiori il problema.

Scrubbing: questo può peggiorare il problema. Lo scrub rimuove il sebo. Le ghiandole sebacee lavorano quindi più duramente per sostituire il sebo, causando ulteriori blocchi e il rischio di acne infiammatoria.

Rimozione: le strisce di rimozione, le maschere e i vuoti devono essere usati con cautela, in quanto possono irritare e danneggiare la pelle in caso di uso improprio.

Trucco e cosmetici: evita trucchi e prodotti per la cura della pelle a base di olio.

Altri fattori scatenanti ambientali da evitare sono:

  • ambienti umidi
  • vestiti stretti che chiudono la pelle
  • prodotti per la pelle con l’alcol, in quanto questi possono anche stringere e seccare la pelle

Perossido di idrogeno: questo è stato raccomandato per l’acne. Può ridurre la gravità delle epidemie, ma è anche un prodotto duro che può seccare e irritare la pelle. I ricercatori rimangono indecisi sul fatto che debba essere usato o meno, a causa dei suoi effetti negativi.

Trattamenti a base vegetale

I trattamenti a base di piante sono spesso raccomandati per l’acne, e alcune ricerche sono in corso. Gli oli di tea tree, timo, aloe vera e rose sembrano offrire benefici antibatterici per prevenire l’infezione dell’acne. Sono necessarie ulteriori ricerche.

Come una forma di acne lieve, i punti neri tendono a risolversi da soli quando il corpo regola con successo gli ormoni dopo la pubertà. Può richiedere molto tempo perché i punti neri si auto-risolvano e possono persistere per molti anni.

Un paziente che sta vivendo difficoltà psicologiche con la comparsa di punti neri può trovare utile consultare un consulente.

Abbiamo scelto gli articoli collegati in base alla qualità dei prodotti ed elencato i pro e i contro di ciascuno per aiutarti a determinare quale funzionerà meglio per te. Collaboriamo con alcune delle aziende che vendono questi prodotti, il che significa che Healthline UK e i nostri partner potrebbero ricevere una parte dei ricavi se si effettua un acquisto utilizzando un link (s) di cui sopra.

Like this post? Please share to your friends: