Gentili utenti! Tutti i materiali presenti sul sito consistono in traduzioni da altre lingue. Ci scusiamo per la qualità dei testi, ma confidiamo che possano essere di vostro gradimento. Cordialmente, l'Amministrazione del sito. La nostra e-mail: admin@itmedbook.com

Tutto ciò che devi sapere sul piede torto

Piede equino si riferisce a una condizione in cui il piede o i piedi di un neonato sembrano essere ruotati internamente alla caviglia.

Il piede punta verso il basso e verso l’interno e le piante dei piedi si fronteggiano.

È noto come talipes equinovarus (TEV) o conipital talipes equinovarus (CTEV). Nel 50 percento dei casi, entrambi i piedi sono interessati.

Secondo il National Institutes of Health (NIH), poco più di 1 ogni 1.000 neonati nasce con piede torto.

Sintomi

[Clubfoot - Immagine WikiCommons

Nel piede torto, i tendini all’interno della gamba sono accorciati, le ossa hanno una forma insolita e il tendine di Achille è teso.

Se non trattata, potrebbe sembrare che la persona cammini sulle caviglie o sui lati dei piedi.

In un bambino nato con piede torto:

  • la parte superiore del piede ruota verso il basso e verso l’interno
  • l’arco è più pronunciato e il tallone si gira verso l’interno
  • nei casi più gravi, il piede può apparire come se fosse capovolto
  • i muscoli del polpaccio tendono a essere sottosviluppati
  • se viene colpito solo un piede, di solito è leggermente più corto dell’altro, specialmente sul tallone

Una persona con un piede torto di solito non prova disagio o dolore quando cammina.

Un professionista sanitario nota normalmente un piede torto quando nasce un bambino. A volte può essere rilevato prima della nascita.

La maggior parte dei bambini avrà solo un piede torto e nessun’altra condizione, ma a volte il piede torto si verifica con altri problemi, come la spina bifida.

Fattori di rischio per piede torto

I fattori di rischio per piede torto sono i seguenti:

  • Sesso: i maschi hanno il doppio delle probabilità di nascere con piede torto rispetto alle femmine.
  • Genetica: se un genitore nato con piede torto, i suoi figli hanno maggiori probabilità di avere un bambino con la stessa condizione. Il rischio è maggiore se entrambi i genitori hanno la condizione.

I ricercatori della Scuola di Medicina dell’Università di Washington negli Stati Uniti hanno rintracciato la condizione di una mutazione in un gene critico per lo sviluppo precoce degli arti inferiori chiamato PITX1.

Le cause

Il piede torto è principalmente idiopatico, il che significa che la causa è sconosciuta. Si ritiene che i fattori genetici svolgano un ruolo importante e alcuni specifici cambiamenti genetici sono stati associati ad esso, ma questo non è ancora ben compreso. Sembra essere trasmesso attraverso le famiglie.

Non è causato dalla posizione del feto nell’utero.

A volte può essere collegato a anomalie scheletriche, come la spina bifida cystica, o una condizione dell’anca evolutiva nota come displasia dell’anca, o displasia dello sviluppo dell’anca (DHH).

Può essere dovuto a un’interruzione in un percorso neuromuscolare, possibilmente nel cervello, nel midollo spinale, in un nervo o in un muscolo.

I fattori ambientali possono avere un ruolo. La ricerca ha trovato un collegamento tra l’incidenza del piede torto e l’età della madre, così come se la madre fuma sigarette e se ha il diabete.

È stato anche notato un legame tra una maggiore probabilità di piede torto e amniocentesi precoce, prima delle 13 settimane di gestazione durante la gravidanza.

Diagnosi

La condizione è immediatamente visibile alla nascita.

Può anche essere rilevato prima della nascita mediante ultrasuoni, specialmente se entrambi i piedi sono colpiti. Se viene rilevato prima della nascita, nessun trattamento è possibile fino a dopo la nascita del bambino.

Se la condizione viene rilevata durante la gravidanza o dopo la nascita, i medici raccomandano altri test per verificare altri problemi di salute, come la spina bifida e la distrofia muscolare.

I raggi X possono aiutare a osservare la deformità in modo più dettagliato.

Trattamento

Un piede torto non migliorerà senza trattamento. Lasciando il piede non trattato aumenta il rischio di complicazioni più tardi nella vita.

Il trattamento si verifica durante le settimane dopo la nascita. Lo scopo è quello di rendere i piedi funzionali e privi di dolore.

Il metodo Ponseti

Il modo principale di trattamento è il metodo Ponseti, in cui uno specialista manipola il piede del bambino con le mani. L’obiettivo è correggere la curva del piede. Quindi un calco in gesso viene applicato dalle dita dei piedi alla coscia, per tenere il piede in posizione.

Di solito c’è una sessione a settimana. La manipolazione e il cast sono fatti molto delicatamente e il paziente non dovrebbe provare dolore.

Ad ogni sessione, il calco in gesso viene cambiato, e ogni volta il piede viene corretto un po ‘di più. L’intero processo può essere eseguito da 4 a 10 volte, utilizzando da 4 a 10 nuovi cast.

 Immagine credit: OpenStax College, aprile 2013 </ br>]”></p> <p align=Un lieve intervento chirurgico può seguire il trattamento con metodo Ponseti, se necessario, per rilasciare il tendine di Achille.

Dopo che il piede è stato corretto, il paziente deve indossare stivali speciali attaccati a un tutore per tenere il piede oi piedi nella posizione migliore. Questo è per prevenire le ricadute.

Per 2 o 3 mesi, gli stivali sono indossati 23 ore al giorno. Dopo questo, vengono indossati solo di notte e durante i sonnellini diurni, fino all’età di circa 4 anni.

Perché il metodo Ponseti sia efficace, deve essere fatto molto presto e i genitori devono assicurarsi che gli stivali siano indossati secondo le istruzioni.

Se le istruzioni non vengono seguite rigorosamente, il piede può tornare alla sua posizione originale e il trattamento deve ricominciare.

Mentre il bambino indossa un calco, i genitori dovrebbero monitorare i cambiamenti nel colore della pelle o nella temperatura, poiché ciò potrebbe significare che il cast è troppo stretto.

Il metodo francese

Il metodo funzionale francese consiste nello stiramento quotidiano, nell’esercizio, nel massaggio e nell’immobilizzazione del piede con nastro non elastico. L’obiettivo è quello di spostare il piede lentamente nella posizione corretta.

Per i primi 3 mesi, queste sessioni di terapia vengono eseguite principalmente da un fisioterapista. La maggior parte del miglioramento si verifica in questo momento.

I genitori ricevono una formazione durante questo periodo, in modo che possano eseguire alcuni trattamenti a casa.

La registrazione e lo splint continuano fino a quando il bambino ha 2 anni. Questo metodo non è attualmente disponibile in molte parti degli Stati Uniti.

Se il piede torto è l’unico problema che ha il bambino, il trattamento ha generalmente successo.

Anche quando il problema non può essere completamente corretto, l’aspetto e la funzione del piede miglioreranno significativamente.

Chirurgia

L’intervento chirurgico può essere utilizzato se altri metodi non funzionano, ma di solito è caso per caso.

La chirurgia mira a regolare i tendini, i legamenti e le articolazioni del piede e della caviglia, ad esempio rilasciando il tendine di Achille o spostando il tendine che va dalla parte anteriore della caviglia verso l’interno del piede.

La chirurgia più invasiva libera le strutture dei tessuti molli nel piede. Il chirurgo quindi stabilizza il piede usando perni e un cast.

La chirurgia può portare a ipercorrezione, rigidità e dolore. Inoltre è stato associato con l’artrite più tardi nella vita.

complicazioni

Un piede torto ben trattato non dovrebbe lasciare un bambino in svantaggio. Saranno in grado di correre e giocare come gli altri bambini.

Non trattato, tuttavia, possono verificarsi complicazioni.

Di solito non ci sarà dolore o fastidio finché il bambino non si alzerà e camminerà. Sarà difficile camminare sulle piante dei piedi.

[Cast del piede torto]

Invece, il bambino dovrà usare invece le palle dei piedi, l’esterno dei piedi, e in casi molto gravi la parte superiore dei piedi.

C’è il rischio a lungo termine di sviluppare l’artrite.

L’incapacità di camminare correttamente può rendere difficile per una persona con piede torto partecipare pienamente ad alcune attività. L’aspetto insolito del piede può anche causare problemi di autoimmagine.

Anche con il trattamento, il piede sarà tra una volta e mezza inferiore all’altra e leggermente meno mobile. Anche il polpaccio della gamba sarà più piccolo.

Personaggi famosi nati con un piede torto

Alcuni personaggi famosi che sono nati con un piede torto comprendono:

  • Claudio, l’imperatore romano
  • Dudley Moore, l’attore inglese
  • Damon Wayans, l’attore e comico americano
  • Troy Aikman, il giocatore di football americano, presentatore televisivo
  • Steven Gerard, il giocatore di calcio inglese
  • Kristi Yamaguchi, vincitrice nel 1992 della medaglia d’oro olimpica per il pattinaggio artistico

Una persona con piede torto o due piedi della randella può incontrare alcune limitazioni nella mobilità. Di conseguenza, la Social Security Administration (SSA) considera alcuni casi come una causa di disabilità di sicurezza sociale (SSD), ma ciò dipende dalla gravità.

I genitori di bambini con un piede torto possono sentirsi ansiosi, ma con un trattamento adeguato l’individuo dovrebbe, con il tempo, essere in grado di usare il piede senza grosse difficoltà.

Like this post? Please share to your friends: