Gentili utenti! Tutti i materiali presenti sul sito consistono in traduzioni da altre lingue. Ci scusiamo per la qualità dei testi, ma confidiamo che possano essere di vostro gradimento. Cordialmente, l'Amministrazione del sito. La nostra e-mail: admin@itmedbook.com

Tutto ciò che devi sapere sul propranololo

Il propranololo è un tipo di farmaco chiamato beta-bloccante. Funziona agendo sugli impulsi nervosi in specifiche aree del corpo come il cuore. Ciò fa battere il cuore più lentamente e in modo più costante.

Ci sono alcuni effetti collaterali e complicazioni da considerare prima di prendere il propranololo, tuttavia, così come alcune persone che dovrebbero evitarlo del tutto.

C’è anche qualche nuova ricerca su possibili nuovi usi per il farmaco. Capire come funziona il propranololo può aiutare pazienti e medici a decidere se il farmaco è giusto per loro.

Cos’è il propranololo?

Oltre a rallentare il cuore, il propranololo riduce anche la pressione sanguigna. Ciò assicura che una quantità sicura di sangue e ossigeno pompi attraverso il cuore verso il resto del corpo.

Pillole disposte a forma di cuore.

I marchi commerciali di propranololo includono Inderal, Inderal LA, InnoPran XL e Hemangeol. È un farmaco da prescrizione, quindi è disponibile solo da un medico. Il propranololo si presenta sotto forma di compresse, capsule, soluzione orale (Hemangeol) e soluzione iniettabile.

usi

Il propranololo viene tipicamente usato da solo o in combinazione con altri farmaci per trattare l’ipertensione.

L’ipertensione rende il cuore troppo duro. Se viene lasciato deselezionato, il cuore e le arterie potrebbero iniziare a consumarsi nel tempo. Il cuore controlla l’afflusso di sangue e se non funziona correttamente può causare danni a molte aree del corpo.

Il propranololo è anche usato per trattare o prevenire forti mal di testa ed emicranie, dolore toracico cronico e per aiutare a curare o prevenire attacchi di cuore.

Il farmaco viene utilizzato anche per molte altre condizioni specifiche. I medici possono prescrivere il propranololo per:

  • ipertensione portale
  • feocromocitoma, un tumore della ghiandola surrenale
  • tremore essenziale
  • aritmia sopraventricolare, un ritmo anormale nelle camere superiori del cuore
  • disturbi di panico
  • comportamenti aggressivi
  • irrequietezza causata dagli antipsicotici
  • emangioma infantile

Il propranololo può aiutare con disturbi mentali?

Le emozioni negative svolgono un ruolo enorme nei disturbi mentali come il disturbo da stress post-traumatico (PTSD).

Ci sono un certo numero di modi in cui gli psichiatri aiutano le persone a lavorare attorno a queste emozioni al momento. Un recente studio pubblicato nel trovato alcune prove promettenti che il propranololo può aiutare con questo pure.

I ricercatori hanno scoperto che il farmaco può bloccare il rafforzamento delle memorie emotive se viene assunto prima che la memoria venga richiamata. Questo fondamentalmente degrada la memoria emotiva in un certo modo. Ciò significa che l’attaccamento emotivo della persona alla memoria negativa potrebbe non essere così forte durante l’assunzione di propranololo. Questo potrebbe aiutare le persone a superare una potente memoria emotiva negativa o un evento traumatico.

Un altro studio pubblicato ha già indicato che le persone con PTSD hanno una maggiore capacità di pensare mentre assumono il propranololo. Questi studi combinati indicano che il propranololo può svolgere un ruolo efficace nell’aiutare le persone con PTSD.

Prendendo il propranololo

Una manciata di pillole e capsule.

La quantità di propranololo che una persona dovrebbe assumere varia. La dose corretta per una persona può essere troppo o troppo poco per un’altra. È molto importante lavorare direttamente con un medico per assicurarsi che il livello di propranololo sia corretto e che abbia l’effetto desiderato.

Ci sono diversi modi per prendere il propranololo, ma per lo più è assunto per via orale. Le capsule a rilascio prolungato rilasciano lentamente il farmaco nel flusso sanguigno nel corso della giornata. Questi sono di solito presi una volta al giorno e gli effetti durano per 24 ore.

Ci sono anche pillole a rilascio immediato che iniziano a rilasciare il farmaco nel sangue subito dopo essere state prese. Questi sono presi in più dosi durante il giorno. Il numero di pillole prese dipende dalla risposta della persona al farmaco.

Effetti collaterali

Sono stati evidenziati numerosi effetti collaterali del propranololo. Gli effetti collaterali più comuni includono:

  • occhi asciutti
  • nausea
  • sonnolenza
  • diarrea
  • respiro sibilante o sintomi di bronchite
  • stanchezza, sentirsi deboli
  • la perdita di capelli
  • battito cardiaco più lento
  • cambiamenti nel desiderio sessuale
  • cambiamenti nelle prestazioni sessuali

Alcuni sintomi sono lievi e tendono ad andare via nel giro di poche settimane mentre il corpo si adatta al farmaco. Eventuali sintomi gravi o sintomi che non vanno via dovrebbero essere discussi con un medico. Può darsi che la persona stia assumendo troppo del farmaco o il suo corpo non stia rispondendo bene ad esso.

Ci sono anche alcuni sintomi meno comuni, ma più gravi associati al propranololo. Una persona che manifesta uno di questi sintomi dovrebbe chiamare subito il medico.

  • problemi respiratori o broncospasmi
  • battito cardiaco lento
  • reazioni allergiche, come prurito, eruzioni cutanee e orticaria, o gonfiore del viso o della lingua
  • improvviso aumento di peso
  • gonfiore di gambe, caviglie o piedi
  • problemi di circolazione come mani e piedi freddi
  • cambiamenti improvvisi di zucchero nel sangue
  • problemi di sonno o incubi
  • allucinazioni

A causa di effetti collaterali specifici, ci sono alcune cose che i medici cercheranno per decidere se un paziente è in grado di prendere il propranololo.

Le persone con disturbi respiratori, come l’asma, la bronchite o l’enfisema, non dovrebbero assumere il propranololo. Allo stesso modo, le persone con battito cardiaco lento o pressione bassa dovrebbero evitare il farmaco.

Un operatore sanitario discute le pillole con qualcuno con un inalatore.

I medici dovranno anche sapere se il paziente ha una storia di:

  • malattia del fegato o dei reni
  • problemi di zucchero nel sangue o diabete
  • problemi di circolazione
  • disturbi della tiroide
  • insufficienza cardiaca congestizia
  • allergie
  • disturbi muscolari
  • sintomi di depressione

Le donne che allattano dovrebbero anche evitare di assumere il farmaco in quanto possono passare nel latte materno e danneggiare un bambino che allatta. I bambini di peso inferiore a 4,5 libbre non devono essere trattati con propranololo.

interazioni

Assumere altri farmaci può interferire con il funzionamento del propranololo nel corpo.Chiunque prenda un farmaco per trattare i problemi del ritmo cardiaco dovrebbe parlare con il proprio medico prima di prendere il propranololo.

Le persone che passano da altri farmaci per la pressione sanguigna come la clonidina dovrebbero farlo lentamente. Nel giro di pochi giorni, il medico può raccomandare di ridurre lentamente la dose dell’altro farmaco aumentando la dose di propranololo per evitare effetti collaterali.

Perché propranololo è un beta-bloccante, non dovrebbe essere preso con altri beta-bloccanti. L’effetto combinato riduce la frequenza cardiaca a livelli non sicuri. Questo è anche il caso di ACE-inibitori, calcio-antagonisti e alfa-bloccanti, che hanno tutti funzioni simili. Assumere diversi farmaci destinati allo stesso scopo può causare una frequenza cardiaca pericolosamente bassa o addirittura un’insufficienza cardiaca.

Le persone che assumono il propranololo dovrebbero anche evitare i farmaci antinfiammatori non steroidei (FANS) come l’ibuprofene. Questi farmaci possono ridurre gli effetti del propranololo.

Se una persona ha bisogno di assumere i FANS, dovrebbe lavorare direttamente con un medico. Il medico può aiutare a decidere quale farmaco è meglio e monitorare la frequenza cardiaca al fine di regolare i livelli di ciascun farmaco, se necessario.

Il propranololo può anche interagire con altre sostanze come l’alcol. Bere alcol durante l’assunzione di propranololo non è consigliato in quanto l’alcol può aumentare i livelli di propranololo nel corpo. Questo causa più effetti collaterali per molte persone.

alternative

A causa delle complicazioni e dei rischi associati al propranololo, molte persone si rivolgono a farmaci alternativi per alleviare i loro sintomi.

Un beta-bloccante selettivo come il metoprololo può avere un minor numero di effetti collaterali respiratori per problemi cardiovascolari nelle persone preoccupate per la loro salute respiratoria.

Poiché il propranololo è anche prescritto per condizioni come tremori e prevenzione dell’emicrania, le alternative che si adattano ad ogni singolo uso sono difficili da dare.

La migliore linea d’azione per un paziente è parlare con il proprio medico. Tenendo presente la storia medica completa del paziente, i medici possono prescrivere un’alternativa più adatta alle loro esigenze specifiche.

Like this post? Please share to your friends: