Gentili utenti! Tutti i materiali presenti sul sito consistono in traduzioni da altre lingue. Ci scusiamo per la qualità dei testi, ma confidiamo che possano essere di vostro gradimento. Cordialmente, l'Amministrazione del sito. La nostra e-mail: admin@itmedbook.com

Tutto ciò che devi sapere sull’olio di emu

L’olio di emu è diventato popolare di recente a causa delle indicazioni sulla salute che circondano i suoi usi e benefici.

Prima di usare l’olio di emu, è importante capire a cosa serve e quali benefici per la salute ha. È anche importante conoscere i possibili rischi e gli effetti collaterali dell’utilizzo dell’olio.

Cos’è l’olio di emu?

Emu

Un emù è un uccello incapace di volare, scientificamente chiamato. L’uccello è originario dell’Australia, ma ora si trova in molti paesi a causa della crescente popolarità di carne di emu nutriente e olio di emu medicinale.

L’olio di emù stesso è un liquido giallo brillante, composto principalmente di grasso, che viene raccolto dai depositi sotto la pelle dell’uccello. Una volta raccolti i grassi, questi vengono fatti passare attraverso vari filtri e processi fino a quando non viene prodotto olio puro. È un prodotto commerciale ampiamente disponibile con alcuni vantaggi unici.

Esistono anche diversi tipi di olio di emu, basati su diversi livelli di filtrazione e lavorazione. La maggior parte degli oli di emu passerà attraverso la piena elaborazione al fine di ridurre batteri e contaminanti. Alcuni oli di emù vengono raffinati più di altri al fine di creare contenuti più elevati di acidi grassi.

Organizzazioni come l’American Emu Association hanno programmi di certificazione che mirano a garantire che le persone che acquistano olio di emu siano puri e che le emù abbiano goduto delle migliori vite possibili. L’olio di emu completamente puro sarà sempre completamente raffinato ed è il tipo di olio di emu studiato per i suoi effetti benefici.

Benefici

L’uso di olio di emu proviene dalla cultura aborigena australiana. Secondo la loro storia orale, l’olio di emu è stato usato per oltre 40.000 anni. L’olio è stato usato per alleviare dolori e dolori minori, aiutare le ferite a guarire più velocemente e proteggere la pelle dagli elementi.

Gli aborigeni introdussero per la prima volta l’olio di emu nella cultura europea come crema solare naturale e idratante. I coloni europei presto adottarono l’uso di olio di emu e molti altri rimedi naturali forniti dagli aborigeni. Da allora, le persone hanno scoperto molti più benefici per l’olio di emu.

Antinfiammatorio

aborigeni

Il beneficio più popolare dell’olio di emu è il suo uso come antinfiammatorio. In una recensione pubblicata sulla rivista, i ricercatori hanno notato che il potente effetto anti-infiammatorio dell’olio di emu può essere utile nel trattamento di condizioni come l’infiammazione dell’orecchio, la sindrome infiammatoria dell’intestino e persino prevenire la perdita ossea indotta dalla chemioterapia.

L’olio di emu è anche popolare con i massaggiatori, che lo usano per curare le persone affette da artrite.

Migliorare l’idratazione e l’assorbimento della pelle

La pelle assorbe facilmente l’olio di emu. Questo può aiutare a bloccare l’umidità della pelle, rendendo la pelle meno soggetta a screpolature o secchezza. L’olio di emu è spesso consigliato per la pelle secca associata alle radiazioni del cancro.

Sembra che l’olio di emu possa trasferire questo tratto assorbibile su altri composti quando vengono miscelati insieme. Questa proprietà può spiegare perché l’olio di emu viene regolarmente miscelato in idratanti contenenti altri composti utili.

Stimolare la pelle

La ricerca inoltre segnala che l’applicazione di olio di emu alla pelle può contribuire ad aumentare il numero di cellule della pelle sane. L’olio di emu stimola la pelle per ridurre l’aspetto delle rughe e ringiovanire l’invecchiamento o la pelle danneggiata dal sole.

L’olio di emu è stato anche raccomandato per il trattamento di malattie della pelle come l’alopecia, la rosacea, l’ipopigmentazione, l’herpes zoster e la dermatite.

Ferite di guarigione

A causa del suo effetto antidolorifico, dei livelli antiossidanti e della capacità di raggiungere in profondità la pelle, l’olio di emu può essere applicato a piccole ferite, tagli, lividi o ustioni. Può aiutare ad alleviare il dolore delle ferite minori e gli antiossidanti possono aiutare a proteggere la pelle da ulteriori danni.

Bug repellente

Applicare olio di emu sulla pelle prima di uscire all’aperto può effettivamente aiutare a respingere gli insetti. Ciò è in parte dovuto alle sostanze chiamate terpeni presenti nell’olio. Molti insetti sono disorientati o respinti dai terpeni e mettere l’olio sulla pelle esposta può tenere a bada gli insetti.

Ridurre il colesterolo

Se assunto per via orale, l’olio di emu può effettivamente ridurre il colesterolo nel corpo. I ricercatori hanno scoperto che, rispetto all’olio d’oliva, i soggetti trattati con olio di emu avevano ridotto significativamente i livelli di colesterolo. Sono necessarie ulteriori prove per confermare queste affermazioni, ma i risultati sono promettenti.

Trattare le ulcere

Secondo alcune ricerche pubblicate, l’olio di emù può anche aiutare a curare le ulcere.

Nelle persone che hanno avuto ulcere, le applicazioni di vari livelli di olio di emu hanno avuto un effetto protettivo. In alcuni casi, l’olio ha anche ridotto le dimensioni delle ulcere.

Sensibilità al seno

allattamento

Secondo una recensione di pari livello, l’olio di emù può anche ridurre la sensibilità al seno comune nelle madri che allattano.

Quando i neonati si attaccano al seno, alcune donne possono avvertire dolore causato da un latch improprio. Ciò può provocare dolore, ingorgo, pelle screpolata e secca e dolore. Questi sintomi possono essere abbastanza gravi da indurre alcune nuove madri a smettere di allattare.

I ricercatori hanno scoperto che durante l’allattamento le madri usavano una crema a base di emu per un periodo di 24 ore che iniziava subito dopo il parto, l’areola del seno e la pelle del capezzolo erano più idratate.

Prima di dar da mangiare al suo bambino, una donna dovrebbe pulirsi il capezzolo e il seno con un panno caldo per rimuovere ogni residuo di olio. Questo perché l’olio di emu non è stato dimostrato sicuro per neonati e bambini da ingerire.

Funzione

Mentre molte creme attualità affermano di essere efficaci per la pelle secca, l’artrite e l’infiammazione, la maggior parte delle creme e lozioni sono costituite da particelle di grandi dimensioni che non possono penetrare nella pelle. Tuttavia, l’olio di emu è costituito da particelle più piccole, che gli consentono di trasportare molti composti salutari a strati profondi della pelle.

L’olio di emù contiene elevate quantità di acidi grassi polinsaturi (PUFA), antiossidanti e composti, tra cui:

  • Acidi grassi essenziali: l’olio di emu è ricco di acidi grassi omega-3, omega 6 e omega-9.Questi aiutano a ridurre l’infiammazione, alleviare il dolore muscolare e il dolore articolare artritico. Possono anche aiutare ad alleviare i segni di rughe, cicatrici e imperfezioni nutrendo le cellule della pelle.
  • Vitamina A: antiossidante e nutriente essenziale, la vitamina A è un ottimo tonico per la pelle.
  • Ulteriori composti come carotenoidi, flavoni, polifenoli, tocoferoli e fosfolipidi.

rischi

L’olio di emu è un prodotto naturale e ci sono pochi effetti collaterali documentati. Alcune persone possono sperimentare irritazione della pelle quando si applica l’olio di emu direttamente sulla pelle come un unguento d’attualità. Per evitare ciò, una persona dovrebbe applicare una piccola quantità di olio di emu su una piccola chiazza di pelle, come il dorso di una mano. Se si verifica una reazione allergica, dovrebbero smettere di usare l’olio.

Potrebbe anche essere importante considerare la fonte dell’olio di emu. Emus prosperano quando hanno un sacco di spazio per vagare e sono in grado di mangiare una dieta ricca. Condizioni di vita di bassa qualità possono causare un olio di qualità inferiore. È meglio comprare petrolio da una fonte attendibile, soprattutto perché la FDA (Food and Drug Administration) statunitense non regolamenta la sua produzione.

Le donne che sono incinte o che allattano dovrebbero parlare con il loro medico prima di prendere l’olio di emu per via orale. È importante consultare un medico in merito ai possibili usi dell’olio di emu e se ciò influirà su una gravidanza.

Like this post? Please share to your friends: