Gentili utenti! Tutti i materiali presenti sul sito consistono in traduzioni da altre lingue. Ci scusiamo per la qualità dei testi, ma confidiamo che possano essere di vostro gradimento. Cordialmente, l'Amministrazione del sito. La nostra e-mail: admin@itmedbook.com

Tutto ciò che devi sapere sulla curcuma

La curcuma, a volte chiamata zafferano indiano o spezia d’oro, è una pianta alta che cresce in Asia e in America centrale.

La curcuma sugli scaffali e negli armadi delle spezie è costituita dalle radici della pianta. Il colore giallo brillante della curcuma trasformata ha ispirato molte culture a usarlo come colorante. La curcuma macinata è anche un ingrediente importante nella polvere di curry.

Capsule, tè, polveri ed estratti sono alcuni dei prodotti di curcuma disponibili in commercio.

La curcumina è il principio attivo della curcuma e ha potenti proprietà biologiche. La medicina ayurvedica, un sistema di trattamento tradizionale indiano, consiglia la curcuma per una varietà di condizioni di salute. Questi includono il dolore cronico e l’infiammazione. La medicina occidentale ha iniziato a studiare la curcuma come antidolorifico e agente curativo.

Questo articolo esplora il contenuto nutrizionale della curcuma, come potrebbe giovare alla salute, così come alcuni dei suoi effetti collaterali negativi.

Nutrizione di curcuma

Polvere di curcuma

Secondo l’USDA National Nutrient Database, un cucchiaio (cucchiai) di polvere di curcuma contiene:

  • 29 calorie
  • 0,91 grammi (g) di proteine
  • 0,31 g di grassi
  • 6,31 g di carboidrati
  • 2,1 g di fibra
  • 0,3 g di zucchero

La stessa porzione di servizio da 1 cucchiaio fornisce:

  • Il 26% del fabbisogno giornaliero di manganese
  • 16 percento del ferro giornaliero
  • 5 per cento del potassio quotidiano
  • 3 per cento della vitamina C giornaliera

Effetti collaterali positivi

Mentre la curcuma è una spezia saporita che è nutriente da consumare, è anche stata tradizionalmente usata nella medicina ayurvedica e cinese per il trattamento di stati infiammatori, malattie della pelle, ferite, disturbi digestivi e malattie del fegato.

Proprietà anti-infiammatorie

The Arthritis Foundation cita diversi studi in cui la curcuma ha ridotto l’infiammazione.

Questa capacità anti-infiammatoria potrebbe ridurre l’aggravamento che le persone con artrite sentono nelle loro articolazioni.

La fondazione suggerisce di assumere capsule di curcuma da 400 a 600 milligrammi (mg) fino a tre volte al giorno per l’alleviamento dell’infiammazione.

Sollievo dal dolore

La curcuma è considerata un antidolorifico. La spezia è rinomata anche per alleviare il dolore da artrite.

Gli studi sembrano sostenere la curcuma per alleviare il dolore, con uno studio che osserva che sembra funzionare bene come l’ibuprofene (Advil) nelle persone con artrite alle ginocchia.

Sebbene le raccomandazioni sul dosaggio sembrino variare, coloro che hanno partecipato allo studio hanno assunto 800 mg di curcuma in capsule ogni giorno.

Migliorare la funzionalità epatica

La curcuma ha attirato l’attenzione di recente a causa delle sue capacità antiossidanti.

L’effetto antiossidante della curcuma sembra essere così potente da impedire al fegato di essere danneggiato dalle tossine. Questa potrebbe essere una buona notizia per le persone che assumono forti droghe per il diabete o altre condizioni di salute che potrebbero danneggiare il loro fegato con un uso a lungo termine.

Possibilmente riducendo il rischio di cancro

La curcumina è promettente come trattamento per il cancro. Gli studi suggeriscono che ha effetti protettivi contro il cancro del pancreas, il cancro alla prostata e il mieloma multiplo.

Digestione

La curcuma aiuta la digestione

La curcuma aggiunge sapore al cibo, il che spiega la sua presenza in polvere di curry. Tuttavia, la curcuma può anche svolgere un ruolo importante nella digestione di quel cibo.

Le spezie possono contribuire alla digestione sana come risultato delle sue proprietà antiossidanti e antinfiammatorie.

La curcuma è usata nella medicina ayurvedica come agente di guarigione digestivo. La medicina occidentale ha ora iniziato a studiare come la curcuma può aiutare con l’infiammazione intestinale e la permeabilità intestinale, due misure di efficienza digestiva.

La spezia viene persino esplorata come trattamento per la sindrome dell’intestino irritabile (IBS).

Compresa la curcuma nella dieta

La curcuma è una spezia altamente versatile che può essere aggiunta ai pasti in vari modi, tra cui:

  • Aggiunta di curcuma in miscele di spezie come il curry o lo sfregamento con il barbecue
  • Fare un condimento fatto in casa usando olio di parte, parte di aceto e condimenti inclusa la curcuma
  • Modifica le tue marinate aggiungendo curcuma.

In alternativa, prova queste ricette sane e deliziose sviluppate da dietisti registrati:

  • Insalata di lenticchie con barattolo di vetro
  • Vinaigrette alla curcuma di cumino e lime
  • Frullato alla curcuma di mango
  • Latte di curcuma
  • Zuppa di corsa all’oro

La curcuma è anche disponibile come integratore in capsule, fluidi, estratti e tinture contenenti polvere. La bromelina, un estratto proteico derivato dall’ananas, aumenta l’assorbimento e gli effetti della curcuma, quindi è spesso combinato con la curcuma in questi prodotti.

Supplementi di curcuma e polvere sono disponibili per l’acquisto online.

È necessario verificare con un medico prima di prendere eventuali supplementi per assicurarsi che siano sicuri per l’uso.

Effetti collaterali di curcuma

Mentre curcuma fornisce potenziali benefici per la salute, crea alcuni rischi che vale la pena considerare prima di consumare grandi quantità.

Ribaltamento dello stomaco

Gli stessi agenti in curcuma che supportano la salute digestiva possono irritare se assunti in grandi quantità. Alcuni partecipanti a studi sull’uso della curcuma per il trattamento del cancro hanno dovuto abbandonare perché la loro digestione è stata influenzata negativamente.

La curcuma stimola lo stomaco a produrre più acido gastrico. Mentre questo aiuta la digestione di alcune persone, può influenzare negativamente gli altri.

Proprietà fluidificanti del sangue

Le proprietà depurative della curcuma possono anche facilitare più facilmente il sanguinamento. La ragione di ciò non è chiara. Altri benefici suggeriti, come abbassamento del colesterolo e abbassamento della pressione sanguigna, potrebbero avere qualcosa a che fare con il modo in cui le funzioni curcuma nel sangue.

Le persone che assumono farmaci che fluidificano il sangue, come il warfarin (Coumadin), dovrebbero evitare di consumare grandi dosi di curcuma.

Contrazioni stimolanti

Potresti aver sentito che mangiare cibi conditi con curry può stimolare il travaglio.Sebbene esistano pochi dati clinici a sostegno di questa affermazione, gli studi suggeriscono che la curcuma può alleviare i sintomi della sindrome premestruale.

Le donne incinte dovrebbero evitare di assumere integratori di curcuma a causa dei suoi effetti di diradamento del sangue. Aggiungere piccole quantità di curcuma al cibo come una spezia non dovrebbe causare problemi di salute.

Porta via

Sembra che ci siano benefici per la salute di includere la curcuma nella vostra dieta. La spezia d’oro sostiene la salute immunitaria, aiuta ad alleviare il dolore e può aiutare la digestione, tra le altre cose. Ma a causa di alcuni dei suoi effetti collaterali, la curcuma potrebbe non valere la pena di prendere per alcune persone.

È importante usare cautela nel decidere se la curcuma è qualcosa che devi provare. Come con qualsiasi terapia alternativa, parla con il tuo medico prima di usare la curcuma per trattare qualsiasi condizione di salute che hai.

Se desideri acquistare un integratore di curcuma o di curcumina, allora c’è un’eccellente selezione online con migliaia di ottime recensioni dei clienti.

Like this post? Please share to your friends: