Gentili utenti! Tutti i materiali presenti sul sito consistono in traduzioni da altre lingue. Ci scusiamo per la qualità dei testi, ma confidiamo che possano essere di vostro gradimento. Cordialmente, l'Amministrazione del sito. La nostra e-mail: admin@itmedbook.com

Tutto ciò che devi sapere sulla dieta priva di lectina

Le lectine sono proteine ​​in piante che sono state associate ad effetti sulla salute sia positivi che negativi.

Alcuni alimenti a base vegetale, come fagioli e legumi, cereali integrali e alcune verdure contengono una quantità elevata di lectine.

Continua a leggere per saperne di più sulle lectine e sulla dieta priva di lectina. Che cosa ha da dire la scienza su questa dieta? Perché alcune persone lo raccomandano e le prove supportano le loro affermazioni?

Quali sono le lectine?

fagioli rossi

Le lectine sono un tipo di proteina che, nell’uomo, può aiutare le cellule a interagire l’una con l’altra. Alcuni scienziati credono anche che le lectine forniscano una forma di difesa nelle piante per tenere lontani gli insetti.

Queste proteine ​​contengono anche azoto, che è necessario per la crescita delle piante. Mentre molte parti delle piante contengono lectine, il seme è la parte che le persone mangiano più spesso.

Le lectine possono avere un impatto sulla salute in molti modi, dalla digestione al rischio di malattie croniche. È stato dimostrato che i globuli rossi si raggruppano insieme.

Sono classificati come antinutrienti poiché bloccano l’assorbimento di alcuni nutrienti.

Le lectine possono causare mal di stomaco quando gli alimenti vegetali vengono consumati crudi. Sono anche la ragione per cui può essere pericoloso mangiare legumi crudi.

La lectina nei fagioli rossi si chiama fitoemoagglutinina. È responsabile dell’avvelenamento da fagiolo rosso, che deriva dal consumo di fagioli renali crudi o poco cotti. Secondo la Food and Drug Administration (FDA) degli Stati Uniti, consumare solo quattro fagioli renali crudi potrebbe causare sintomi tra cui nausea grave, vomito e diarrea.

I metodi di cottura che utilizzano il calore umido sono utili per ridurre il numero di lectine nelle piante. La cottura abbatte anche l’amido vegetale in carboidrati più semplici. Le lectine amano attaccarsi ai carboidrati e vengono rimosse dal corpo prima che causino effetti negativi.

Le pentole a cottura lenta non sono consigliate per la preparazione di fagioli borlotti perché la temperatura non è abbastanza elevata da eliminare le lectine. I modi per ridurre le lectine negli alimenti includono:

  • bollente
  • fermentazione
  • germogliare
  • peeling
  • sgranatura
  • cottura a pressione

Mentre le lectine hanno alcuni effetti indesiderati, ne hanno anche alcune positive. Piccole quantità di lectine possono aiutare i batteri buoni che vivono nei sistemi digestivi umani.

La ricerca suggerisce che le lectine possono essere utili per aiutare a identificare e diagnosticare il cancro. Le lectine vengono anche studiate per il loro potenziale di rallentare il ritmo di moltiplicazione delle cellule tumorali.

I ricercatori stanno anche studiando le lectine come potenziali trattamenti per malattie causate da batteri, funghi e virus.

Qual è la dieta priva di lectina?

Il Dr. Steven Gundry ha reso popolare la dieta priva di lectina. È un ex cardiochirurgo che ha spostato la sua attenzione sul cibo e sulla medicina basata sugli integratori.

Il Dr. Gundry descrive le lectine come il principale pericolo riscontrato nella dieta americana. In risposta, ha scritto un libro che fornisce informazioni su come evitare le lectine, le scelte alimentari alternative e le ricette.

Secondo il libro, il piano del Dr. Gundry aiuta le persone a migliorare la loro salute e ridurre il loro peso corporeo. Il piano include anche supplementi sviluppati dal Dr. Gundry che sono venduti con il marchio GundryMD.

Benefici

patata dolce arrostita in una ciotola

Alcuni scienziati credono che le lectine siano dannose e causino infiammazione. Un articolo più vecchio li collega a malattie autoimmuni, tra cui la celiachia, il diabete e l’artrite reumatoide.

Un articolo discute la ricerca associata alla lectina di germe di grano. Può avere un impatto sul sistema immunitario aumentando l’infiammazione.

L’infiammazione a lungo termine è legata a molte gravi condizioni mediche, tra cui malattie cardiache, cancro e depressione.

Seguire una dieta priva di lectina potrebbe essere un modo per ridurre l’infiammazione nel corpo. Tuttavia, prima che l’effetto possa essere confermato, sono necessarie ulteriori ricerche sugli esseri umani.

Gli autori riportano inoltre che le lectine possono rendere più facile per i batteri o altre tossine attraversare la barriera dell’intestino. Tuttavia, affermano anche che i cereali integrali contengono antiossidanti, che aiutano a combattere l’infiammazione. Questo fattore potrebbe compensare gli effetti potenzialmente dannosi della lectina.

rischi

La dieta priva di lectina è un piano restrittivo, che può rendere difficile per alcune persone seguirlo a lungo termine. Il piano inoltre limita o elimina molti alimenti nutrienti, come cereali integrali, fagioli e alcune verdure.

La ricerca ha dimostrato che il consumo di cereali integrali può aiutare a ridurre il rischio di malattie cardiache, diabete e cancro.

Anche frutta e verdura hanno molti benefici per la salute associati. Mangiare più frutta e verdura può ridurre il rischio di molteplici condizioni, tra cui malattie cardiache e polmonari. Possono anche avere un impatto sul rischio di cancro e aiutare le persone a evitare di ingrassare.

Una dieta priva di lectina può essere difficile da seguire per vegetariani o vegani, poiché legumi, noci, semi e cereali integrali forniscono proteine ​​a base vegetale.

Legumi, cereali integrali e bucce di frutta e verdura forniscono anche fibre alimentari. Una dieta priva di lectina potrebbe causare stitichezza se l’assunzione di fibre alimentari diminuisce.

Inoltre, seguire una dieta priva di lectina può essere costosa, in quanto il piano consiglia latte speciali, carni allevate in pascoli e supplementi costosi.

Alimenti da mangiare

Secondo il Dr. Gundry, i seguenti alimenti sono raccomandati per le persone che cercano di limitare l’assunzione di lectina:

  • carni al pascolo
  • Latte A2
  • patate dolci cotte
  • verdure a foglia verde
  • verdure crocifere, come broccoli e cavoletti di Bruxelles
  • asparago
  • aglio e cipolla
  • sedano
  • funghi
  • avocado
  • olive o olio extravergine di oliva, disponibili per l’acquisto online.

Alimenti da evitare

peperoni pomodori e melanzane

Secondo il Dr. Gundry, le persone dovrebbero limitare i seguenti alimenti quando cercano di evitare le lectine:

  • legumi, come fagioli, piselli, lenticchie e arachidi
  • schiacciare
  • verdure di belladonna, come melanzane, peperoni, patate e pomodori
  • frutta, anche se la frutta di stagione è consentita con moderazione
  • cereali

Se i cereali vengono consumati, il piano raccomanda prodotti a base di farina bianca anziché di grano.

Dr. Gundry raccomanda di evitare completamente i seguenti alimenti:

  • Mais
  • carne di animali nutriti con mais
  • Latte A1

conclusioni

Mentre le lectine possono causare qualche danno, c’è una forte ricerca per supportare i benefici del mangiare cibi vegetali.

Molte piante hanno un alto contenuto di lectine, ma i livelli di lectina possono differire in modo significativo tra i tipi di piante. Ci sono anche molti tipi di lectine, e alcuni sembrano essere utili.

È anche importante essere consapevoli del fatto che gran parte della ricerca sulle lectine è avvenuta tramite studi su animali o provette. Inoltre, molti studi hanno esaminato singole lectine invece dei cibi che li contengono.

Sono necessarie ulteriori ricerche prima di seguire una dieta priva di lectina. In questo momento, sembra essere più di una tendenza di un piano sostenuto dalla scienza.

Abbiamo scelto gli articoli collegati in base alla qualità dei prodotti ed elencato i pro e i contro di ciascuno per aiutarti a determinare quale funzionerà meglio per te. Collaboriamo con alcune delle aziende che vendono questi prodotti, il che significa che Healthline UK e i nostri partner potrebbero ricevere una parte dei ricavi se si effettua un acquisto utilizzando un link (s) di cui sopra.

Like this post? Please share to your friends: