Gentili utenti! Tutti i materiali presenti sul sito consistono in traduzioni da altre lingue. Ci scusiamo per la qualità dei testi, ma confidiamo che possano essere di vostro gradimento. Cordialmente, l'Amministrazione del sito. La nostra e-mail: admin@itmedbook.com

Tutto ciò che devi sapere sulla menopausa

La menopausa è il processo attraverso il quale una donna cessa di essere fertile o mestruale. È una parte normale della vita e non è considerata una malattia o una condizione.

I sintomi possono verificarsi anni prima del periodo finale di una donna. Alcune donne possono manifestare sintomi per mesi o anni dopo.

Negli Stati Uniti (USA), l’età media della menopausa è di 51 anni.

Nonostante sia un processo naturale nel corpo di qualsiasi donna, la menopausa può causare cambiamenti drastici che innescano sintomi gravi.

Questo articolo spiegherà i sintomi e le cause della menopausa, nonché come diagnosticare e trattare eventuali sintomi che si presentano.

Fatti veloci sulla menopausa

  • La menopausa segna la fine della fertilità di una donna.
  • I sintomi della menopausa comprendono sudorazioni notturne, vampate di calore, fluttuazioni dell’umore e cambiamenti cognitivi.
  • Una riduzione dei livelli di estrogeni può portare ai sintomi della menopausa.
  • Ci sono una serie di trattamenti medici e rimedi casalinghi che possono aiutare con i sintomi, tra cui la terapia ormonale sostitutiva (HRT) e le tecniche di autogestione.
  • L’età media della menopausa negli Stati Uniti (USA) è di 51 anni.

segni e sintomi

Fan della donna con la vampata di calore della menopausa

Mentre la menopausa non è una malattia o un disordine, provoca alcuni profondi cambiamenti nel corpo di una donna.

Una diagnosi di menopausa è confermata quando una donna non ha avuto un periodo mestruale per un anno. Tuttavia, i sintomi della menopausa compaiono generalmente prima della fine di quel periodo di un anno.

Periodi irregolari

Le modifiche al ciclo mestruale sono i primi sintomi evidenti della menopausa. Alcune donne possono sperimentare un periodo ogni 2 o 3 settimane. Gli altri non avranno le mestruazioni per mesi alla volta.

Minore fertilità

Perimenopausa è il periodo da 3 a 5 anni prima della menopausa.

Durante la fase perimenopausale, i livelli di estrogeni di una donna diminuiranno significativamente. Questo riduce le sue possibilità di rimanere incinta.

Secchezza vaginale

Secchezza, prurito e disagio della vagina tendono a verificarsi durante la perimenopausa.

Di conseguenza, alcune donne possono provare dispareunia o dolore durante il sesso. Le donne provano questo dolore a causa dell’abbassamento dei livelli di estrogeni. Questi livelli più bassi causano atrofia vaginale.

L’atrofia vaginale è un’infiammazione della vagina che si verifica a seguito del diradamento e del restringimento dei tessuti, nonché della diminuzione della lubrificazione.

Vampate

Una vampata di calore è un’improvvisa sensazione di calore nella parte superiore del corpo. Può iniziare sul viso, sul collo o sul torace e progredire verso l’alto o verso il basso.

La pelle può diventare rossa e chiazzata, e una donna in genere inizia a sudare. La frequenza cardiaca potrebbe improvvisamente aumentare, rafforzarsi o diventare irregolare. Le vampate di calore si verificano generalmente durante il primo anno dopo il periodo finale di una donna.

Sudorazioni notturne

Le vampate di calore che si verificano durante il ciclo del sonno sono chiamate sudorazioni notturne. La maggior parte delle donne dice che le loro vampate di calore non durano più di pochi minuti.

Tuttavia, gli studi hanno confermato che sudorazioni notturne da moderata a grave e vampate di calore possono rappresentare un problema per circa 10,2 anni.

Sonno disturbato

Può essere difficile per le donne addormentarsi e rimanere addormentati mentre progrediscono durante la menopausa.

In alcuni casi, la sudorazione notturna può causare disagio durante la notte e difficoltà a dormire. Disturbi del sonno possono anche essere causati da insonnia o ansia.

Problemi urinari

La menopausa può interrompere il ciclo urinario di una donna.

Le donne tendono ad essere più sensibili alle infezioni del tratto urinario (UTI) durante la menopausa, come la cistite. Potrebbero anche scoprire che hanno anche bisogno di visitare il bagno più spesso.

Cambiamenti emotivi

Le donne possono provare depressione e umore basso durante la menopausa.

I cambiamenti ormonali possono spesso innescare sentimenti depressi e sbalzi d’umore. In molti casi, questi sintomi emotivi vanno di pari passo con il disturbo del sonno.

Le donne possono anche sperimentare una bassa libido, o desiderio sessuale, come risultato di questi cambiamenti emotivi.

Problemi di messa a fuoco e apprendimento

La menopausa può influenzare le funzioni cognitive, come la concentrazione.

Alcune donne possono anche avere problemi di memoria a breve termine e difficoltà di concentrazione per lunghi periodi.

Altri effetti

Altri sintomi della menopausa includono:

  • un accumulo di grasso nell’addome, che a volte porta al sovrappeso e all’obesità
  • perdita di capelli e diradamento dei capelli
  • restringimento del seno

Senza trattamento, i sintomi di solito si assottigliano per un periodo da 2 a 5 anni. Tuttavia, i sintomi possono persistere più a lungo. In alcuni casi, secchezza vaginale, prurito e disagio possono diventare cronici e alla fine peggiorare senza trattamento.

complicazioni

La menopausa può portare allo sviluppo di complicanze, tra cui:

  • Malattie cardiovascolari: un calo dei livelli di estrogeni è stato associato ad un aumentato rischio di malattie cardiovascolari.
  • Osteoporosi: una donna può perdere rapidamente la densità ossea durante i primi anni dopo la menopausa. Una bassa densità ossea comporta un rischio maggiore di sviluppare l’osteoporosi.
  • Incontinenza urinaria: la menopausa fa perdere elasticità ai tessuti della vagina e dell’uretra. Ciò può provocare impulsi frequenti, improvvisi e travolgenti per urinare. Questi impulsi possono essere seguiti dalla perdita involontaria di urina. Le donne possono urinare involontariamente dopo aver tossito, starnutito, ridere o alzarsi durante la menopausa.
  • Cancro al seno: le donne affrontano un rischio più elevato di cancro al seno dopo la menopausa. L’esercizio fisico regolare può ridurre significativamente il rischio.

Trattamento

Pillole per la menopausa HRT

Durante la menopausa, le donne possono perseguire una serie di trattamenti per mantenere il comfort.

La maggior parte delle donne non cerca un consiglio medico durante questo periodo e molte donne non richiedono alcun trattamento. Tuttavia, una donna dovrebbe visitare un medico se i sintomi influenzano la sua qualità di vita.

Le donne dovrebbero scegliere il tipo di terapia in base ai sintomi della menopausa, alla storia medica e alle preferenze personali.

Terapia ormonale sostitutiva (HRT)

Le donne possono tenere a bada i sintomi della menopausa integrando i loro livelli di estrogeni e progestinici.

La terapia ormonale sostitutiva può essere ricevuta attraverso una semplice patch sulla pelle. Questo cerotto rilascia estrogeni e progestinici. La terapia ormonale sostitutiva è molto efficace per molti dei sintomi che si verificano durante la menopausa.

Ci sono benefici per la terapia ormonale sostitutiva, ma sii consapevole dei rischi:

Benefici della terapia ormonale sostitutiva

  • La terapia ormonale sostitutiva tratta efficacemente molti fastidiosi sintomi della menopausa.
  • Può aiutare a prevenire l’osteoporosi.
  • La terapia ormonale sostitutiva può ridurre il rischio di cancro del colon-retto.

Rischi di terapia ormonale sostitutiva

  • HRT aumenta il rischio di cancro al seno, cancro ovarico e cancro uterino.
  • Aumenta il rischio di rischio di malattia coronarica e ictus.

La terapia ormonale accelera leggermente la perdita di tessuto nelle aree del cervello importante per il pensiero e la memoria tra le donne di 65 anni e oltre.

medicinali

Ci sono altri farmaci disponibili per aiutare a ridurre gli effetti della menopausa.

Antidepressivi a basso dosaggio

Gli inibitori selettivi della ricaptazione della serotonina (SSRI) hanno dimostrato di ridurre le vampate di calore della menopausa. I farmaci includono:

  • venlafaxina (Effexor)
  • fluoxetine (Prozac, Sarafem)
  • paroxetina (Paxil, altri)
  • citalopram (Celexa)

Trattamento farmacologico per vampate di calore

Le vampate di calore possono essere trattate con gabapentin, disponibile con il marchio Neurontin, e la clonidina, che viene spesso venduta come Catapres.

La clonidina può essere assunta per via orale come pillola o applicata sulla pelle come cerotto. È efficace nel trattamento delle vampate di calore, ma gli effetti collaterali spiacevoli sono comuni, tra cui costipazione, secchezza degli occhi e incubi.

Trattamenti di osteoporosi

I trattamenti per l’osteoporosi comprendono integratori alimentari e terapia farmacologica.

Trattamenti farmacologici per i sintomi vaginali

Gli estrogeni vaginali possono essere applicati all’area come compressa, anello o crema. Questo farmaco tratta efficacemente secchezza vaginale, dispareunia e alcuni problemi urinari.

Idratanti sono disponibili da banco.

Le cause

Donna che invecchia

Una riduzione dei livelli degli ormoni estrogeni e progesterone innesca gli effetti della menopausa.

L’estrogeno regola le mestruazioni e il progesterone è coinvolto nella preparazione del corpo per la gravidanza.

La perimenopausa inizia quando le ovaie iniziano a produrre meno di questi due ormoni. Quando una donna raggiunge la sua fine degli anni trenta, le ovaie iniziano a produrre meno progesterone ed estrogeni. La fertilità inizia a diminuire molto prima dell’inizio di qualsiasi sintomo menopausale o perimenopausale.

Le ovaie producono meno estrogeni e progesterone nel tempo fino a quando non si spengono completamente. Le mestruazioni si fermeranno quindi completamente. Questo cambiamento è graduale nella maggior parte delle donne, ma alcuni scoprono che il loro ciclo mestruale continua normalmente e poi si ferma improvvisamente.

Le ovaie tendono a smettere di produrre uova dopo i 45 anni di età, ma potrebbero cessare la produzione prima di allora. Questo è noto come menopausa precoce. Sebbene raro, ciò può verificarsi a qualsiasi età. Un numero di condizioni sottostanti può causare una menopausa precoce, tra cui:

  • carenze enzimatiche
  • Sindrome di Down
  • Sindrome di Turner
  • morbo di Addison
  • ipotiroidismo

Alcuni interventi chirurgici e procedure possono anche portare a insufficienza ovarica prematura, come ad esempio:

  • intervento chirurgico per rimuovere le ovaie
  • intervento chirurgico per rimuovere l’utero
  • radioterapia all’area pelvica
  • chemioterapia alla zona pelvica

Non c’è modo di prevenire la menopausa, ma i suoi sintomi ed effetti possono essere gestiti.

Diagnosi

Un medico dovrebbe essere in grado di diagnosticare la menopausa o la perimenopausa in una donna che usa la sua età, domande sui suoi schemi mestruali e feedback su qualsiasi segno fisico.

Possono essere eseguiti test per l’ormone follicolo-stimolante (FSH), in quanto la menopausa causa un aumento dei livelli di FSH.

Tuttavia, non esiste un test definitivo per diagnosticare la menopausa o la perimenopausa. Anche l’FSH non è sempre un indicatore affidabile della menopausa, poiché i livelli di FSH tendono a fluttuare durante la menopausa e la perimenopausa.

In determinate circostanze, un medico può ordinare un esame del sangue per determinare il livello di estrogeni. Una bassa attività della tiroide può causare sintomi simili a quelli visti in menopausa, quindi un medico può raccomandare un esame del sangue per determinare il livello di ormone stimolante la tiroide.

Autogestione

È spesso possibile gestire i sintomi della menopausa senza intervento medico.

Esercizio

L’esercizio durante la menopausa può avere una serie di benefici, tra cui prevenire l’aumento di peso, ridurre il rischio di cancro, proteggere le ossa e aumentare l’umore generale.

Il Pilates, ad esempio, ha dimostrato un grande beneficio nel ridurre tutti i sintomi della menopausa non correlati al sistema urinario e ai genitali, inclusi problemi di sonno e vampate di calore.

Le donne dovrebbero allenarsi prima durante la menopausa per evitare di causare interruzioni al ciclo del sonno.

Gli esercizi di Kegel possono essere utili per prevenire l’incontinenza urinaria. Questi sono esercizi per rafforzare il pavimento pelvico. Praticare 3 o 4 volte al giorno può portare a un notevole miglioramento dei sintomi entro pochi mesi.

Nutrizione

È importante mantenere una dieta salutare e varia quando si gestiscono gli effetti fisici della menopausa.

I ricercatori hanno scoperto che l’omega-3 può alleviare il disagio psicologico e i sintomi depressivi.

Omega-3 è disponibile in alimenti come i pesci grassi. Sono disponibili anche i supplementi.

Le donne che stanno vivendo la menopausa dovrebbero seguire una dieta equilibrata che include:

  • verdure
  • frutta
  • cereali integrali
  • grassi insaturi
  • fibra
  • carboidrati non raffinati

Cerca di consumare tra 1.200 e 1.500 milligrammi (mg) di calcio e molta vitamina D ogni giorno.

Assistenza psicologica

La ricerca, pubblicata sulla rivista, ha scoperto che l’ipnosi può ridurre i sintomi delle vampate di calore in menopausa fino al 74%. Gli investigatori hanno scoperto che quelli nel gruppo dell’ipnosi avevano considerevolmente meno vampate di calore e sintomi molto più lievi, rispetto alle donne nel gruppo di controllo.

Le tecniche di respirazione profonda, la meditazione guidata e il rilassamento progressivo possono anche aiutare a limitare i disturbi del sonno. Lo stress può aggravare vampate di calore e sudorazioni notturne, quindi evitare stressanti noti e praticare tecniche di rilassamento può aiutare questi sintomi.

Altri passi per autogestire i sintomi della menopausa

Ci sono alcuni modi per una donna di accogliere comodamente gli effetti della menopausa:

  • Evitare indumenti stretti.
  • Limita il consumo di cibi piccanti, caffeina e alcol.
  • Rimanere sessualmente attivi per ridurre la secchezza vaginale.
  • Mantenere i livelli di stress al minimo e riposare molto.
  • Mantenere una temperatura fresca e confortevole nella camera da letto durante la notte per ridurre al minimo la sudorazione notturna.
  • Svegliarsi e andare a dormire alla stessa ora ogni giorno per regolare il ciclo del sonno.

Il fumo può esacerbare i sintomi, quindi è importante evitarli. Rimanere attivi e in salute e rispondere rapidamente ai sintomi può aiutare una donna a mantenere una buona qualità della vita durante la menopausa.

Like this post? Please share to your friends: