Gentili utenti! Tutti i materiali presenti sul sito consistono in traduzioni da altre lingue. Ci scusiamo per la qualità dei testi, ma confidiamo che possano essere di vostro gradimento. Cordialmente, l'Amministrazione del sito. La nostra e-mail: admin@itmedbook.com

Tutto ciò che devi sapere sulla salmonella

Il termine si riferisce a un gruppo di batteri che causano infezioni, o salmonellosi, nel tratto intestinale.

La febbre tifoide, l’intossicazione alimentare, la gastroenterite, la febbre enterica e altre malattie sono tutti tipi di infezione.

l’avvelenamento è spesso collegato a acqua o cibi contaminati, in particolare carne, pollame e uova. I sintomi includono crampi addominali, diarrea e vomito, che tendono ad apparire tra le 12 e le 72 ore dopo l’infezione.

La maggior parte delle persone guarisce dopo 4-7 giorni senza trattamento, ma una persona con grave diarrea può aver bisogno di cure ospedaliere.

Oltre al cibo e all’acqua, la trasmissione è stata collegata ai rettili per animali domestici. Da marzo ad agosto 2017, un’epidemia multistata di almeno 33 persone colpite in 13 stati, di cui 16 sono stati ricoverati in ospedale e 12 di età inferiore ai 5 anni. L’epidemia era legata al contatto con le tartarughe.

Fatti veloci su salmonella

Ecco alcuni punti chiave sulla salmonella. Maggiori dettagli sono nell’articolo principale.

  • l’avvelenamento colpisce circa 1,4 milioni di americani ogni anno ed è responsabile di quasi la metà delle infezioni batteriche negli Stati Uniti (Stati Uniti).
  • L’infezione si diffonde principalmente attraverso acqua e cibo contaminati.
  • I sintomi includono normalmente brividi, diarrea e febbre.
  • La malattia di solito va via da sola, ma i casi gravi possono richiedere un trattamento ospedaliero.
  • I consigli per la prevenzione includono il lavaggio delle mani regolarmente, assicurando che tutti i cibi siano ben cotti e conservati con cura e che non si tengano animali domestici in casa.

Cos’è la salmonella?

sono bacilli gram-negativi, a forma di bastoncello che possono causare salmonellosi, una malattia diarrea negli esseri umani.

I batteri gram-negativi di solito hanno una parete cellulare composta da un sottile strato di peptidoglicano, coperto da una membrana.

Ci sono oltre 2.300 sottotipi del batterio, inclusi i sierotipi e.

I batteri vivono nell’intestino di uomini e animali infetti. Alcune tensioni umane e animali possono far ammalare l’uomo.

è una delle principali cause di infezioni batteriche umane negli Stati Uniti (Stati Uniti). Secondo i Centers for Disease Control and Prevention (CDC), colpisce circa 1 milione di americani ogni anno, portando a 19.000 ricoveri e 380 decessi.

Di seguito è riportato un modello 3-D di, che è completamente interattivo.

Esplora il modello utilizzando il mouse o il touchscreen per saperne di più.

Sintomi

Ci sono migliaia di sottotipi di batteri, ma solo circa 12 che fanno ammalare le persone, di solito con la gastroenterite.

Segni e sintomi della gastroenterite indotta da salmonella includono:

  • crampi allo stomaco
  • sgabelli sanguinolenti
  • brividi
  • diarrea
  • febbre
  • mal di testa
  • dolori muscolari
  • nausea
  • vomito
  • vertigini

Alcune persone provano dolore alle articolazioni, noto come artrite reattiva. Può durare mesi o anni e può diventare un’artrite cronica.

Le cause

La Salmonella causa una serie di malattie, inclusa la gastroenterite.

i batteri vivono nell’intestino di uccelli, animali e umani. La maggior parte delle infezioni umane sono causate dal consumo di cibo o acqua potabile che è stata contaminata dalle feci.

Gli alimenti più comunemente infetti sono:

Carne cruda, frutti di mare e pollame: la contaminazione si verifica più comunemente durante il processo di macellazione. La raccolta di frutti di mare in acque contaminate è una causa comune.

Uova crude: le uova di un pollo infetto possono contenere batteri. La FDA (Food and Drug Administration) statunitense stima che, ogni anno, negli Stati Uniti ci sono 79.000 casi di malattie alimentari, a causa del consumo di uova contenenti salmonella. Le uova crude si trovano in alcuni tipi di maionese e salse fatte in casa.

Frutta e verdura: possono essere contaminate se sono state annaffiate o lavate in acqua contaminata. Frutta e verdura possono diventare contaminate se una persona maneggia la carne cruda e poi tocca il frutto senza lavarsi le mani.

Altre cause includono:

Mancanza di igiene: le cause comuni di contaminazione e infezione includono le superfici della cucina che non vengono mantenute pulite, e non lavarsi le mani durante la preparazione del cibo, dopo aver usato il bagno, o dopo aver cambiato i pannolini di un neonato. Una persona con mani contaminate può trasmettere l’infezione ad altre persone toccandole o toccando superfici che altri poi toccano.

Mantenere i rettili o gli anfibi dell’animale domestico: la maggior parte dei rettili e degli anfibi non si ammala. Spargono i batteri nelle loro feci. Questi possono rapidamente diffondersi sulla loro pelle e quindi qualsiasi cosa con cui entrano in contatto, tra cui gabbie, giocattoli, vestiti, mobili e superfici domestiche.

I rettili per animali domestici non devono essere tenuti in casa se ci sono bambini sotto i 5 anni, donne incinte, persone anziane o persone con un sistema immunitario indebolito nella famiglia.

Dal 1975, la FDA ha vietato la vendita e la distribuzione di piccole tartarughe, a causa del rischio di infezione.

Fattori di rischio

Al rischio più elevato ci sono bambini, anziani e persone con un sistema immunitario indebolito, dovuto, ad esempio, all’HIV o AIID, al trattamento del cancro o del cancro e ad alcune altre condizioni.

I bambini piccoli non dovrebbero essere autorizzati a gestire rettili o pulcini e giovani uccelli. L’allattamento al seno è il tipo di alimentazione più sicuro per i bambini piccoli.

Durante la gravidanza, le complicazioni comprendono la disidratazione e la batteriemia o i batteri nel sangue. Questo può portare a meningite. La salmonella può anche passare al feto. Il bambino può avere diarrea e febbre dopo la nascita e un rischio di sviluppare meningite.

l’infezione è più comune in estate che in inverno.

Diagnosi

Il medico chiederà informazioni sui sintomi, su eventuali altre condizioni esistenti, cambiamenti nella dieta o abitudini di preparazione del cibo, contatto con animali domestici e destinazioni di viaggio per cercare di scoprire la causa del problema.

La diarrea e il vomito sono normalmente una chiara indicazione di gastroenterite.

I test del sangue e delle feci possono aiutare a determinare la causa dell’infezione.

Trattamento

I sintomi della gastroenterite indotta normalmente scompaiono senza trattamento dopo circa una settimana.

Fluido: il paziente deve assumere un sacco di liquidi per prevenire la disidratazione.

Antibiotici: questi non possono aiutare nella gastroenterite non complicata. Il medico può prescriverle se i sintomi sono gravi o se i batteri sono entrati o potrebbero entrare nel flusso sanguigno. L’uso di antibiotici può causare resistenza agli antibiotici e il rischio di ritorno dell’infezione.

Farmaci antimotilità: questi possono fermare la diarrea. Riducono i crampi, ma possono far durare più a lungo la diarrea.

Prevenzione

Una buona igiene è fondamentale per prevenire l’infezione da salmonella.

Suggerimenti per il lavaggio delle mani

Il lavaggio delle mani è importante per prevenire la diffusione della malattia.

Lavarsi spesso le mani con acqua calda e sapone o usare un disinfettante per le mani. Questo è particolarmente importante:

  • prima di preparare o mangiare cibo
  • dopo aver usato il bagno
  • dopo aver cambiato i pannolini di un bambino
  • dopo aver toccato animali domestici e altri animali
  • dopo il giardinaggio

Suggerimenti per la manipolazione degli alimenti

Quando si tratta di cibo:

  • Tenere separati i cibi cotti e quelli crudi.
  • Conservare cibi crudi in un frigorifero sugli scaffali al di sotto degli alimenti pronti per il consumo.
  • Lavare accuratamente frutta e verdura cruda prima di mangiare.
  • Cuocere il cibo attraverso, in particolare carni e uova.
  • Tenere puliti tutti gli utensili da cucina e le superfici di lavoro.
  • Sostituire regolarmente gli strofinacci usati con quelli puliti.
  • Evitare di bere acqua non trattata, ad esempio, da corsi d’acqua, fiumi e laghi.

può vivere per qualche tempo in diversi tipi di cibo. Nel 2015, i ricercatori hanno scoperto che i batteri possono vivere in biscotti sandwich e cracker per almeno 6 mesi.

Sicurezza delle uova

Al momento dell’acquisto delle uova, i consumatori devono assicurarsi che provengano da un fornitore che le mantiene refrigerate e conservarle a una temperatura massima di 40 gradi Fahrenheit (4 gradi Celsius). Ogni uovo incrinato o sporco dovrebbe essere gettato via.

La FDA richiede che qualsiasi scatola di uova che non sia stata trattata per la salmonella mediante pastorizzazione abbia questo avvertimento:

“Istruzioni per la manipolazione sicura: per prevenire la malattia dai batteri: mantenere le uova in frigorifero, cuocere le uova fino a quando i tuorli sono sodi e cuocere a fondo alimenti contenenti uova”.

La FDA offre consigli dettagliati su come conservare le uova, quanto a lungo conservarle e così via.

Animali

Non tenere animali domestici rettili o anfibi all’interno della casa se ci sono persone anziane, donne incinte, bambini molto piccoli o persone con un sistema immunitario indebolito nella famiglia.

Cosa fare se qualcuno ha avvelenamento da salmonella

Se qualcuno in famiglia viene infettato da:

  • lavare tutti gli indumenti sporchi, biancheria da letto e asciugamani in lavatrice nella posizione più calda possibile
  • pulire accuratamente i sedili del water, i water, le maniglie in bagno, i lavandini e i rubinetti dopo l’uso, con un detergente e acqua calda, seguito da un disinfettante per uso domestico

Se la persona ha la febbre alta, dovrebbe vedere un medico. Le persone anziane, i neonati e le persone con un sistema immunitario compromesso sono maggiormente a rischio di una grave infezione.

Like this post? Please share to your friends: