Gentili utenti! Tutti i materiali presenti sul sito consistono in traduzioni da altre lingue. Ci scusiamo per la qualità dei testi, ma confidiamo che possano essere di vostro gradimento. Cordialmente, l'Amministrazione del sito. La nostra e-mail: admin@itmedbook.com

Tutto ciò che devi sapere sulla tosse del fumatore

Le persone che fumano spesso sviluppano tosse. Questa tosse è causata dal fatto che il corpo elimina le sostanze chimiche che entrano nelle vie aeree e nei polmoni attraverso l’uso del tabacco.

Se la tosse è persistente, dura più di 3 settimane, è nota come tosse da fumatore. Mentre la tosse può iniziare come una tosse secca, alla fine può produrre catarro. Altri sintomi includono mal di gola e dolore al petto.

Diversi rimedi casalinghi possono aiutare a gestire i sintomi della tosse del fumatore.

Fatti veloci sulla tosse del fumatore:

  • Non tutti i fumatori hanno la tosse del fumatore.
  • Il fumo provoca la tosse di un fumatore.
  • Può portare a una varietà di altre condizioni, come la bronchite.
  • Il trattamento più efficace per la tosse del fumatore è smettere di fumare.

Quanti fumatori hanno la tosse del fumatore?

fumatore di tosse

La tosse del fumatore è una lamentela comune tra le persone che fumano.

Uno studio condotto su giovani militari ha rilevato che oltre il 40% dei partecipanti che fumavano ogni giorno e il 27% fumavano occasionalmente con la tosse cronica e la produzione di flemma.

Poiché i partecipanti allo studio avevano un’età compresa tra 18 e 21 anni e la tosse del fumatore è più diffusa tra i fumatori a lungo termine, è probabile che la vera percentuale di fumatori colpiti dalla tosse del fumatore sia più alta di questa.

Non tutti i fumatori sviluppano la tosse del fumatore, ma è più probabile tra i consumatori persistenti di tabacco a lungo termine.

Sintomi

signora che tiene il petto

Nelle prime fasi della tosse del fumatore, la tosse tende ad essere secca. Nelle fasi successive, la tosse produce catarro che può essere:

  • incolore
  • tinto di sangue
  • giallo verde
  • bianca

Altri sintomi che si verificano insieme alla tosse includono:

  • uno scoppiettio quando si respira
  • dolore al petto
  • mancanza di respiro
  • gola infiammata
  • dispnea

La tosse del fumatore tende a peggiorare di prima mattina e migliora gradualmente con il passare delle ore. I sintomi della tosse del fumatore peggiorano progressivamente nel tempo, a meno che la persona non smetta di fumare.

Tosse del fumatore contro altri tipi di tosse

La tosse del fumatore può essere distinta dagli altri tipi di tosse da sintomi come la produzione di flemma, i suoni scoppiettanti nel petto e il respiro sibilante.

Tuttavia, è difficile differenziare la tosse associata a condizioni polmonari, come il cancro o la BPCO, dalla tosse di un fumatore. Questo fatto evidenzia l’importanza di controlli medici regolari, in particolare per i fumatori.

Le cause

Secondo l’American Cancer Society, delle migliaia di sostanze chimiche presenti nel tabacco, almeno 70 di esse sono note per provocare il cancro.

Entrando nel corpo, molti di questi prodotti chimici interferiscono con la funzione delle ciglia, le minuscole strutture simili a capelli che aiutano a filtrare le tossine dalle vie respiratorie. La ricerca indica che la formaldeide e altre sostanze chimiche rallentano il movimento delle ciglia e ne riducono persino la lunghezza, consentendo a più tossine di entrare nei polmoni.

Questo processo causato dal fumo porta all’infiammazione. Di conseguenza, il corpo tenta di rimuovere le sostanze attraverso la tosse. La tosse del fumatore può essere peggiore al risveglio perché le ciglia non sono state influenzate dal fumo di tabacco durante il sonno e quindi erano più in grado di catturare ed espellere le sostanze chimiche.

Trattamenti e rimedi casalinghi

Ci sono alcune cose che una persona può fare per alleviare la tosse del fumatore, così come alcuni trattamenti per alleviare i sintomi.

Smettere di fumare

Indubbiamente, il trattamento più efficace per la tosse del fumatore è smettere di fumare. Tuttavia, inizialmente la tosse può persistere o aumentare dopo aver smesso – di solito fino a 3 mesi, ma in alcuni casi per molto più tempo – mentre il corpo elimina l’accumulo di tossine dalle vie respiratorie.

Altri trattamenti e rimedi

rompendo la sigaretta a metà

I seguenti suggerimenti possono aiutare a lenire l’irritazione e altri sintomi associati alla tosse del fumatore:

  • rimani idratato
  • gargarismo
  • miele con acqua tiepida o tè
  • succhiare losanghe
  • praticare esercizi di respirazione profonda
  • usa il vapore
  • prova un umidificatore
  • esercizio
  • mangiare sano
  • elevare la testa di notte

La tosse aiuta a rimuovere le tossine dai polmoni, quindi la soppressione della tosse non è di solito utile. Consultare sempre un medico prima di assumere i sedativi della tosse per la tosse del fumatore.

complicazioni

Ci sono molte complicazioni associate al fumo e alla tosse del fumatore, con molti problemi derivanti dal danneggiamento delle ciglia. La probabilità di sviluppare una o più complicanze dipende dalla frequenza con cui si fuma, dalla gravità della tosse e dal loro stato generale di salute.

Le complicazioni includono:

  • aumento del rischio di infezioni respiratorie batteriche e virali
  • danno alla gola
  • modifiche alla voce, come raucedine
  • tosse e irritazione a lungo termine

Il danno alle ciglia può portare a un accumulo di sostanze chimiche nei polmoni e nelle vie respiratorie, che possono svolgere un ruolo nello sviluppo di:

Bronchite

La bronchite è un’infiammazione del rivestimento dei bronchi: i tubi che collegano i polmoni al naso e alla bocca. I sintomi includono difficoltà respiratorie dovute a una ridotta capacità di trasportare aria e catarro nelle vie aeree.

Se la bronchite persiste per 3 mesi o più, o è ricorrente per almeno 2 anni, è nota come bronchite cronica. Nel 2015, 9,3 milioni di persone negli Stati Uniti sono state diagnosticate con bronchite cronica. Il fumo è la causa più comune di questa condizione.

Broncopneumopatia cronica ostruttiva (BPCO)

La BPCO è una malattia progressiva caratterizzata da difficoltà respiratorie. Il termine BPCO comprende sia l’enfisema che la bronchite cronica. I sintomi includono tosse, catarro, respiro sibilante e oppressione al petto.

Secondo il National Heart, Lung e Blood Institute, la BPCO – che è principalmente causata dal fumo – è la terza causa di morte negli Stati Uniti.

Enfisema

Una forma di BPCO causata da danni agli alveoli – le sacche d’aria nei polmoni.Di conseguenza, il corpo lotta per ottenere l’ossigeno necessario. I sintomi includono difficoltà respiratorie e tosse cronica.

Incontinenza

Nelle donne, la tosse del fumatore può scatenare l’incontinenza urinaria da stress. Alcune ricerche suggeriscono che le donne che fumano pesantemente hanno maggiori probabilità di sperimentare un improvviso e forte bisogno di urinare rispetto alle donne non fumatori.

Cancro ai polmoni

Il cancro al polmone è la principale causa di morte per cancro in America e fumare sigarette è la prima causa di cancro ai polmoni. Secondo i Centers for Disease Control and Prevention (CDC), fino al 90 percento dei tumori polmonari negli Stati Uniti sono legati al fumo e persino il fumo occasionale aumenta il rischio di cancro.

Polmonite

L’uso di tabacco aumenta la suscettibilità alle infezioni polmonari batteriche come la polmonite. I sintomi di polmonite comprendono tosse, febbre e difficoltà respiratorie.

Alcune persone, in particolare quelle con problemi di salute di base, richiedono l’ospedalizzazione per polmonite. L’enfisema e alcune altre condizioni possono essere esacerbate da questa infezione.

Impatto sociale ed emotivo

A parte gli effetti fisici, avere una tosse cronica da fumatore può avere un impatto sul funzionamento emotivo e sociale.

Ad esempio, la tosse costante può interferire con il sonno e disturbare gli altri. Può interferire con la socializzazione e può essere di disturbo per la famiglia, gli amici e i colleghi.

prospettiva

Molto probabilmente la tosse del fumatore persisterà finché la persona fumerà. Mentre alcuni rimedi casalinghi sono disponibili per ridurre i sintomi della tosse del fumatore, non risolvono la condizione.

Anche dopo aver smesso, la tosse può persistere per diversi mesi.

Quando vedere un dottore

È importante consultare un medico se:

  • Una tosse persiste per più di 2-3 settimane. La tosse cronica è uno dei sintomi più comuni del cancro del polmone.
  • I sintomi interferiscono con la vita di tutti i giorni. I sintomi possono includere
    • problemi a dormire
    • dolore persistente alla gola o al torace
    • estrema perdita di peso
    • mal di testa
    • flemma giallo-verde

Cercare un trattamento medico immediato per:

  • incontinenza della vescica
  • tossendo sangue
  • svenimento dopo la tosse
  • dolore alle costole

Si consiglia inoltre di parlare con un medico per informazioni su come smettere di fumare e quando si considera l’uso di sedativi per la tosse per la tosse del fumatore.

Like this post? Please share to your friends: