Gentili utenti! Tutti i materiali presenti sul sito consistono in traduzioni da altre lingue. Ci scusiamo per la qualità dei testi, ma confidiamo che possano essere di vostro gradimento. Cordialmente, l'Amministrazione del sito. La nostra e-mail: admin@itmedbook.com

Tutto ciò che devi sapere sulle afte

Le ferite di ulcera sono facilmente identificabili in bocca; sono una condizione diffusa e ben nota.

Sebbene possano essere molto scomodi, raramente sono motivo di preoccupazione.

In questo articolo, chiediamo se c’è qualcosa che può essere fatto per alleviare le afte, e se ci sono momenti in cui richiedono cure mediche.

Fatti veloci sulle afte

Ecco alcuni punti chiave sulle afte. Maggiori dettagli e informazioni di supporto sono nell’articolo principale.

  • Sebbene siano noti fattori di rischio, le cause delle afte non sono ancora note.
  • La maggior parte delle afte non necessita di cure mediche e può essere curata a casa.
  • In genere le ferite di ulcera guariscono naturalmente entro 2 settimane.

Qual è un mal di cancro?

cancro irritato

Un ulcera da ulcera è un tipo di ulcera orale conosciuta come ulcera aftosa. Le ferite di ulcera sono una delle più comuni lamentele della bocca.

Possono verificarsi a qualsiasi età ma sono più probabili nei giovani adulti e nelle donne.

I bambini di 2 anni possono sviluppare afte, ma normalmente non compaiono fino all’adolescenza.

Sebbene la maggior parte delle persone abbia solo occasionali afte, circa il 20-30% delle persone ha episodi ricorrenti.

Le piaghe di ulcera sono talvolta suddivise in due categorie:

Le afte semplici: compaiono 3-4 volte l’anno; generalmente si verificano in persone di età compresa tra 10 e 20 anni e durano circa 1 settimana.

Le ulcere da cancro complesse: meno comuni, più grandi e più dolorose. Possono durare fino a 1 mese e lasciare una cicatrice. Le ulcere da cancro complesse sono spesso dovute a una condizione di base, come un sistema immunitario compromesso, morbo di Crohn o carenza di vitamine.

Le cause

I ricercatori non hanno ancora fornito una spiegazione scientifica del motivo per cui si sviluppano le afte; tuttavia, ci sono alcuni fattori che sono noti per essere coinvolti, compresa l’infezione virale.

Anche le cause dei casi ricorrenti di ulcera aftosa – nota come ulcere aftose orali ricorrenti o stomatite aftosa ricorrente – non sono chiare, sebbene esistano legami con una serie di fattori tra cui una storia familiare di ulcere aftose e allergie.

Le ulcere sono a volte associate ad altre condizioni che richiedono attenzione medica, come malattie infiammatorie intestinali, immunità compromessa, allergie e carenze nutrizionali.

Si ritiene che i seguenti fattori siano coinvolti nello sviluppo delle afte:

  • Cambiamenti ormonali.
  • Trauma fisico (danno al rivestimento della bocca, come durante il trattamento dentale).
  • Droga.
  • Ipersensibilità alimentare – ad esempio, gli agrumi e i pomodori possono innescare o peggiorare un mal di cancro.
  • Carenze nutrizionali, inclusi ferro, acido folico, zinco e vitamina B12.
  • Stress.

Un rapporto del Surgeon General degli Stati Uniti stima che fino al 25% della popolazione generale è affetta da afte ricorrenti, osservando che potrebbero esserci numeri più alti tra i gruppi selezionati, come gli studenti professionisti della salute.

Sintomi

Le ferite di ulcera causano dolore locale e possono essere facilmente irritate. In casi semplici, questi sono gli unici sintomi, anche se il dolore può causare la sensazione di essere stufo dell’ulcera alla bocca.

Le caratteristiche comuni delle afte includono:

  • Ben definito, rotondo, più piccolo di un centimetro di diametro e solitamente poco profondo nel rivestimento della bocca – superficie della mucosa.
  • A volte c’è una sensazione di formicolio prima che compaiano.
  • Centro bianco o grigio-giallo circondato da un margine rosso infiammatorio.
  • Spesso svanendo nel grigio nel tempo.
  • Normalmente nella parte anteriore della bocca, sul suo pavimento, all’interno del labbro (bocca labiale), all’interno delle guance (buccale), o sotto la parte anteriore o sui lati della lingua.
  • A volte interessano le gengive e, relativamente stranamente, la superficie della parte posteriore della bocca.
  • Solitamente persiste per 1-2 settimane prima della guarigione.

In alcuni casi più gravi, i sintomi possono includere:

  • sentirsi pigro
  • linfonodi ingrossati
  • febbre

Ferite di ulcera contro herpes labiale

Le ferite e le ferite fredde dell’ernia sono condizioni differenti:

  • Le ulcere degli ulceri appaiono come cerchi bianchi con un alone rosso; le ferite fredde sono normalmente vesciche piene di liquido.
  • Piaghe di ulcera compaiono all’interno della bocca; le ferite fredde appaiono fuori dalla bocca, spesso sotto il naso, intorno alle labbra o sotto il mento.
  • Le piaghe di ulcera non sono contagiose; l’herpes labiale è causato dal virus dell’herpes simplex (HSV) e, più raramente, dall’HSV-2 (il virus dell’herpes genitale). Le ferite fredde sono contagiose.

Quando vedere un dottore

medico che ispeziona la gola del paziente

Le ferite da cancro comuni di solito guariscono senza bisogno di cure mediche. I casi più gravi o ricorrenti possono essere alleviati con trattamenti prescritti, sebbene questi non “curino” le ulcere.

Come guida generale, le afte dovrebbero essere portate all’attenzione di un dentista o di un medico quando:

  • Persistere per più di 2 settimane senza miglioramenti.
  • Peggiorare, anche durante il trattamento con rimedi casalinghi
  • Ricorrere spesso (2-3 volte l’anno o più) o sono particolarmente numerosi o gravi.
  • Sono accompagnati da altri sintomi, come febbre, diarrea, mal di testa o eruzioni cutanee.
  • Si pensa di far parte di un’altra condizione.

Trattamento

La buona notizia è che il dolore e il disagio delle afte possono essere ridotti con trattamenti prontamente disponibili e senza prescrizione e rimedi casalinghi.

Casi semplici di afte occasionali sono auto-limitanti; guariranno e spariranno senza intervento. Non è stato dimostrato che i rimedi cambino il corso delle ulcere da cancro o impediscano il loro ritorno – i trattamenti per lo più riducono solo dolore, disagio e complicanze.

Pochi trattamenti commercializzati per le afte sono stati sottoposti a numerosi test clinici.

La gestione delle afte è rivolta al trattamento dei sintomi, alla riduzione dell’infiammazione e alla promozione del processo di guarigione, contrastando gli effetti secondari che potrebbero rallentarlo, come l’infezione batterica.

I trattamenti possono includere risciacquo della bocca, anestetici topici, unguenti / risciacqui antisettici o integratori alimentari.

Home rimedi per le afte

Il rimedio a casa qui sotto è suggerito dalla US Library of Medicine e può essere seguito tre o quattro volte al giorno:

  • Risciacquare con un collutorio delicato o da banco o acqua salata (non ingerire).
  • Fai una miscela che è metà perossido di idrogeno e metà acqua.
  • Usa un batuffolo di cotone per applicare una parte della miscela direttamente sulla piaga.
  • Tampona una piccola quantità di latte di magnesia sulla piaga.

Anche le cosiddette terapie alternative potrebbero valere la pena di provarle. Una revisione della gestione delle ulcere da cancro scritte per la rivista, elencava una serie di opzioni, sebbene notasse che non c’erano stati studi randomizzati controllati per testare correttamente la sicurezza e l’efficacia:

  • Aneddoti di sollievo e migliore guarigione dal risucchio di losanghe di gluconato di zinco (vendute per il comune raffreddore).
  • La vitamina C, il complesso vitaminico B e la lisina “possono accelerare la guarigione se assunti per via orale all’inizio delle lesioni”.
  • Un collutaggio salvia e camomilla 4-6 volte al giorno può aiutare – infondere parti uguali delle due erbe in acqua.
  • Succhi di carote, sedano e melone “sono stati segnalati come utili”.

Terapie prescritte per le afte

una donna che usa antibiotici

I casi più gravi o persistenti di afte devono essere controllati da un medico per escludere condizioni associate o per accedere ai trattamenti di prescrizione.

Ancora una volta, qualsiasi trattamento mirato alle ulcere stesse non è sicuro di cambiare il loro corso, ma può alleviare i sintomi.

Gli antibiotici possono essere prescritti per minimizzare l’irritazione infiammatoria, indipendentemente dal fatto che sia presente o meno un’infezione batterica.

Gli anestetici, oltre ad essere disponibili in prodotti di consumo per le afte, possono anche essere prescritti come preparati topici per alleviare irritazioni e dolore.

Talvolta possono essere usati alcuni farmaci progettati per altre condizioni. L’American Academy of Oral & Maxillofacial Pathology, ad esempio, cita un’associazione tra casi ricorrenti di afte e un sistema immunitario iperattivo, quindi farmaci topici immunosoppressori possono aiutare, come il cortisone localmente applicato.

Con una modalità di azione simile, i corticosteroidi topici sono spesso considerati dai medici; questi includono l’unguento al clobetasolo, il risciacquo con desametasone e il gel di fluocinonide (Lidex). Un possibile effetto collaterale dell’uso di corticosteroidi contro le afte è una infezione fungina in bocca.

Casi particolarmente gravi o ricorrenti di afte possono essere indirizzati a uno specialista orale che potrebbe considerare farmaci sistemici piuttosto che localmente applicati (topici).

Questi specialisti possono anche essere necessari per fare una diagnosi più specifica – ad esempio alcuni casi rari di afte ricorrenti sono diagnosticati come malattia di Sutton.

Prevenzione

La domanda su cosa si può fare per prevenire le afte in primo luogo non ha una risposta chiara. Tuttavia, ci sono modi per prevenire l’insorgenza o il peggioramento delle afte.

Prevenire l’aggravamento delle afte evitando:

  • Alimenti abrasivi o quelli che possono rimanere in bocca (patatine fritte, ad esempio).
  • Cibi e bevande piccanti, acidi o caldi
  • Traumatizzare le ulcere (per esempio attraverso il duro contatto con le setole dello spazzolino da denti).
Like this post? Please share to your friends: