Gentili utenti! Tutti i materiali presenti sul sito consistono in traduzioni da altre lingue. Ci scusiamo per la qualità dei testi, ma confidiamo che possano essere di vostro gradimento. Cordialmente, l'Amministrazione del sito. La nostra e-mail: admin@itmedbook.com

Tutto quello che devi sapere su herpes labiale

Le ferite fredde sono piccole ferite o lesioni simili a vesciche che appaiono sulle labbra, sul mento, sulle guance, nelle narici e meno frequentemente sulle gengive o sul tetto della bocca.

Di solito causano dolore, sensazione di bruciore o prurito prima che si rompano e si incrostano.

Sono spesso chiamati bolle della febbre. La causa più comune di herpes labiale è l’herpes simplex di tipo 1 (HSV-1), ma a volte l’herpes simplex di tipo 2 (HSV-2) può causarlo.

Negli Stati Uniti (Stati Uniti), tra il 50 e l’80% delle persone ha herpes orale, che li rende potenzialmente sensibili a herpes labiale.

Non c’è modo di curare o prevenire l’herpes labiale, ma si possono prendere provvedimenti per ridurne la frequenza e la durata.

Fatti veloci su herpes labiale

Ecco alcuni punti chiave su herpes labiale. Maggiori dettagli sono nell’articolo principale.

  • Le ferite fredde sono piccole vesciche che si sviluppano sulle labbra o intorno alla bocca.
  • Il ceppo del virus dell’herpes simplex HSV-1 normalmente li causa.
  • Di solito si risolvono entro 7-10 giorni senza trattamento.
  • Il virus è altamente contagioso e può essere trasmesso attraverso uno stretto contatto diretto.
  • Dopo che qualcuno ha contratto il “virus del raffreddore”, rimane inattivo per la maggior parte del tempo, ma attivatori come stanchezza e lesioni possono attivarlo.

Le cause

Le cause

[Herpes labiale]

Il virus dell’herpes simplex (HSV) causa l’herpes labiale. HSV-1 e HSV-2 sono virus altamente contagiosi che possono essere facilmente trasmessi come risultato di un contatto ravvicinato.

Dopo essere entrato nel corpo, il virus rimane inattivo per la maggior parte del tempo, ma, se un trigger attiva il virus, si può sviluppare un mal di freddo.

Una persona può avere solo un focolaio e nessuna recidiva, mentre altri possono avere due o tre epidemie ogni anno.

Alcune persone possono portare il virus e non avere mai un focolaio perché rimane inattivo.

L’infezione da HSV-2 può derivare da atti sessuali orali con una persona che ha l’herpes genitale.

Sintomi

Sintomi

Molte persone hanno il virus dell’herpes simplex ma nessun sintomo. Sapranno solo di essere infetti se compaiono herpes labiale.

La prima volta che compare un mal di freddo, come parte di un’infezione primaria, potrebbe essere grave.

Dopo questo, l’herpes labiale è considerato un sintomo di HSV-1 e 2. Restano come l’unico segno ricorrente che il virus è presente nel corpo.

Nella maggior parte dei casi, non ci sono altri segni o sintomi rilevabili di un’infezione da herpes.

I sintomi gravi hanno maggiori probabilità di influenzare i bambini piccoli, poiché non hanno ancora avuto il tempo di costruire anticorpi come difesa.

I sintomi possono includere:

  • lesioni, vesciche o ulcere sulla lingua o sulla bocca
  • dolore alla bocca o alla lingua
  • gonfiore delle labbra
  • possibili difficoltà di deglutizione
  • gola infiammata
  • ghiandole gonfie
  • alta temperatura corporea
  • disidratazione
  • nausea
  • mal di testa

Può anche esserci un’infezione della bocca e delle gengive, nota come gengivostomatite. Questo dura da 1 a 2 settimane e non si ripresenta.

La faringotonsillite, un’infezione alla gola e alle tonsille, può verificarsi quando l’infezione primaria colpisce gli adulti.

fasi

fasi

[Herpes labiale HSV]

Un raffreddore si svilupperà in diverse fasi quando ricorre.

  • Una sensazione di pizzicore, prurito o bruciore intorno alla bocca spesso indica l’inizio di un’epidemia di mal di freddo. Le ferite piene di liquido, spesso sui bordi del labbro inferiore, tendono a seguirlo. Le ghiandole possono iniziare a gonfiarsi.
  • Le piaghe appaiono spesso nello stesso posto ogni volta. Il dolore e l’irritazione si sviluppano insieme al mal di freddo.
  • Le piaghe si rompono e trasudano.
  • Una crosta gialla si forma sopra le piaghe e le croste per scoprire la pelle rosa che guarisce senza lasciare cicatrici.

La maggior parte delle ferite fredde scompare entro una settimana o due.

diagnosi

Diagnosi

Quelli con esperienza precedente di un’epidemia di mal di freddo riconosceranno facilmente una recidiva.

Le persone che sospettano che loro o il loro bambino possano avere un’infezione primaria, specialmente se la piaga non è guarita entro una settimana circa, dovrebbero consultare il medico.

I segni e i sintomi sono di solito abbastanza chiari da consentire al medico di fare una diagnosi, ma possono anche ordinare un esame del sangue.

In alcuni casi, il medico può prelevare un campione del liquido raschiato dal mal di freddo per rilevare la presenza del virus.

Questo di solito viene fatto solo su pazienti con un sistema immunitario debole, come quelli sottoposti a chemioterapia o con HIV o AIDS.

Trattamento

Trattamento

La maggior parte dei focolai di mal di freddo si risolve entro 1 o 2 settimane senza trattamento.

Alcuni unguenti e farmaci antivirali possono abbreviare la durata dell’epidemia e alleviare il disagio e il dolore.

antivirali

Le creme antivirali per il raffreddore da banco (OTC) da banco possono ridurre la durata di un’infezione ricorrente. La maggior parte delle creme contiene acyclovir o penciclovir, come Zovirax e Soothelip.

Sono efficaci solo se applicati non appena compaiono i sintomi e il formicolio suggerisce l’insorgenza di un mal di freddo.

La crema deve essere applicata fino a cinque volte al giorno per 4 o 5 giorni per ottenere il massimo effetto. Questo può eliminare i sintomi ma non il virus. Le creme non possono impedire le occorrenze future.

Se si desidera acquistare creme antivirali, c’è un’eccellente selezione online con migliaia di recensioni dei clienti.

Farmaci antivirali orali

Valacyclovir, acyclovir o famciclovir sono farmaci antivirali orali.

Possono abbreviare significativamente o addirittura fermare un focolaio di mal di freddo se assunto quando compaiono i primi segni.

Un paziente che ha diversi focolai ogni anno lo fa prendere ogni giorno per prevenire le epidemie.

Trattamenti per alleviare il disagio

[Crema da herpes labiale]

Sono disponibili alcune creme OTC che non contengono farmaci antivirali. Esempi sono Bonjela, Blistex o Cymex. Questi possono ridurre il disagio.

Questi trattamenti non accelerano il processo di guarigione, ma possono aiutare se le herpes labiali sono secche, pruriginose o dolorose.

Le persone dovrebbero tamponare queste creme sulle piaghe senza strofinare, quindi lavarsi le mani. Le persone con herpes labiale non dovrebbero condividere creme.

antidolorifici

L’ibuprofene o il Tylenol, contenenti paracetamolo, possono aiutare ad alleviare il dolore. Questi sono disponibili in forma liquida per i pazienti più giovani.

Le donne incinte che hanno herpes labiale dovrebbero discutere le loro opzioni di trattamento con il loro medico.

Pazienti con sistema immunitario indebolito

I pazienti che hanno, per esempio, l’HIV o l’AIDS o che sono sottoposti a chemioterapia, possono affrontare complicazioni, perché il loro sistema immunitario è compromesso.

L’infezione può diffondersi ad altre parti del corpo, compreso l’occhio, e c’è anche il rischio di gonfiore del cervello, indicato come encefalite.

Tali pazienti possono essere prescritte compresse antivirali. Potrebbero aver bisogno di vedere uno specialista.

Il trattamento dipende dalla gravità dei sintomi e dalle condizioni mediche del paziente.

complicazioni

complicazioni

È improbabile che le herpes labiali causino complicazioni, tranne occasionalmente, in pazienti con un sistema immunitario indebolito.

Possibili complicazioni includono:

Disidratazione: questo è possibile se il dolore alla bocca e alla gola rende il paziente riluttante a bere.

Herbetic whitlow: il virus del raffreddore si diffonde ad altre parti del corpo, ad esempio le mani, causando la comparsa di vesciche sulle dita, di solito attraverso un taglio o una sfiorata nella pelle.

I farmaci antivirali possono trattare questo tipo di complicanze.

Cheratocongiuntivite erpetica: Un’infezione secondaria fa sì che gli occhi si gonfino e si irritino, probabilmente con le ferite sulle palpebre. Solitamente i farmaci antivirali possono aiutare.

Senza trattamento, la cornea può essere infettata, con conseguente possibile perdita della vista.

Encefalite: se il virus si diffonde al cervello, il cervello può gonfiarsi. Esiste un serio rischio di danni cerebrali e probabilmente anche di morte.

Questo è estremamente raro. I farmaci antivirali vengono iniettati direttamente nella circolazione sanguigna del paziente. Il trattamento è generalmente efficace.

prevenzione

Prevenire e arginare la diffusione

Quando sono presenti piaghe, l’individuo dovrebbe:

  • Evitare il bacio o il contatto con la pelle di altre persone
  • Evita di condividere asciugamani, rossetto, burrocacao, posate e così via con gli altri.
  • Seguire una buona igiene delle mani
  • Evitare di toccare altre parti del corpo, in particolare le aree sensibili, come i genitali e gli occhi
  • Se si toccano le ferite lavare immediatamente le mani con acqua calda e sapone

Abbiamo scelto gli articoli collegati in base alla qualità dei prodotti ed elencato i pro e i contro di ciascuno per aiutarti a determinare quale funzionerà meglio per te. Collaboriamo con alcune delle aziende che vendono questi prodotti, il che significa che Healthline UK e i nostri partner potrebbero ricevere una parte dei ricavi se si effettua un acquisto utilizzando un link (s) di cui sopra.

Like this post? Please share to your friends: