Gentili utenti! Tutti i materiali presenti sul sito consistono in traduzioni da altre lingue. Ci scusiamo per la qualità dei testi, ma confidiamo che possano essere di vostro gradimento. Cordialmente, l'Amministrazione del sito. La nostra e-mail: [email protected]

Tutto quello che devi sapere su stinchi

Conosciuto anche come sindrome da stress tibiale mediale, le stecche shin possono essere dolorose e interrompere i regimi di allenamento. Tuttavia, non sono una condizione seria e possono essere alleviati con alcuni semplici rimedi casalinghi.

Le stinesteriche sono caratterizzate da dolore nella parte inferiore della gamba, nella parte anteriore, esterna o interna della gamba. Spesso, il dolore inizia quando inizia l’esercizio, gradualmente migliora man mano che la sessione continua, poi peggiora di nuovo dopo che l’esercizio è completo.

Le persone che prendono parte a sport ad alto impatto hanno il più alto rischio, ma anche i camminatori possono sviluppare stinchi, specialmente se aumentano rapidamente la velocità o la distanza.

Nonostante il fatto che le stecchette siano molto comuni, il motivo esatto per cui si verificano non è ancora noto; tuttavia, molti dei principali fattori di rischio sono ora ben documentati.

In questo articolo, esamineremo le cause, la diagnosi e il trattamento degli stinchi. Spiegheremo anche come impedire che si verifichino.

Fatti veloci su stinchi shin

Ecco alcuni punti chiave sulle stinchi shin. Maggiori dettagli e informazioni di supporto sono nell’articolo principale.

  • Le stecche di stinco sono dolori che corrono lungo la parte anteriore inferiore delle gambe, specialmente durante o dopo lo sport.
  • La diagnosi di stinchi può comportare una radiografia per escludere altre cause.
  • Il miglior trattamento per stinco è quello di fermare l’attività che ha causato la condizione.
  • Usare le calzature appropriate per lo sport è essenziale per prevenire le stecche.
  • Gli individui e i fumatori meno in forma sono più a rischio.

Cosa sono le stinchi shin?

Sportiva con stinchi shin

Le stecche di stinco sono dolori che si verificano lungo la parte anteriore della gamba o dell’osso della tibia.

Sono un evento comune nelle persone che si dedicano ad attività che comportano stress ad alto impatto su piedi e gambe.

Le stecche a stinco colpiscono una serie di persone, tra cui personale militare, ballerini e corridori; spesso si verificano quando vengono cambiate le routine di allenamento e le ossa, i tendini e i muscoli sono sovraccarichi di lavoro.

Gli stinchi Shin rappresentano circa il 10,7 percento degli infortuni nei corridori maschili e il 16,8 percento degli infortuni nelle femmine.

I ballerini aerobici sono tra i più colpiti e hanno tassi di splint fino al 22 percento.

Alcuni atleti sono tentati di correre attraverso il dolore, ma, nel caso di stinchi, questo peggiorerà la situazione e potenzialmente danneggerà i tessuti sottostanti. Se possibile, si raccomanda un riposo di 2 settimane dall’attività che ha causato la lesione.

Sintomi

I sintomi delle stecche shin sono:

  • Dolore e tenerezza lungo la tibia.
  • Potenziale gonfiore della parte inferiore delle gambe.
  • Nei casi cronici, possono esserci grumi o protuberanze lungo le ossa.
  • Nei casi più gravi, possono esserci macchie rosse sulla pelle attorno a zone dolenti.

Inizialmente, il dolore si fermerà quando l’esercizio si arresta, ma se la condizione peggiora, il dolore può diventare costante.

È importante far controllare il dolore da un medico perché altre condizioni hanno sintomi simili (vedere la sezione sulla diagnosi).

Le cause

I meccanismi esatti dietro le stinesteriche non sono completamente compresi ma si pensa che coinvolgano una varietà di problemi diversi.

Le cause, tuttavia, sono relativamente chiare; le stecche shin sono più comunemente associate a attività ripetitive che causano stress sullo stinco e sul tessuto connettivo che attacca il muscolo all’osso.

Si ritiene che questi stress coinvolgano l’infiammazione del tessuto connettivo che riveste la tibia (chiamata periostio); questo è chiamato periostite.

Molti esperti ritengono che una serie di lesioni tibiali potrebbe spiegare shin splint; alcuni di questi potrebbero includere:

  • Tendinopatia: una malattia del tendine.
  • Rimodellamento periostale: crescita e rigenerazione ossea.

Disfunzione muscolare: alcuni muscoli possono anche essere coinvolti in stinchi, tra cui:

  • tibialis posteriore (all’interno della caviglia)
  • tibiale anteriore (che corre lungo lo stinco e la parte superiore del piede)
  • soleo (polpaccio inferiore)

Iperpronazione come causa di stinchi

Anche l’iperpronazione del piede e della caviglia è una causa delle stinchi. L’iperpronazione del piede / caviglia è quando il piede si muove costantemente verso il basso e verso il centro del corpo.

Questo cambio di posizione posiziona maggiormente l’arco del piede in costante contatto con il terreno. Più peso è posizionato all’interno del piede (mediale) rispetto al bordo esterno del piede (laterale).

Questo movimento anormale fa sì che i muscoli si affaticino più rapidamente e possono mettere ulteriore stress allo stinco. In uno studio che studia le stecche di stinco nella fanteria britannica, gli autori hanno trovato:

“Uno squilibrio nella pressione del piede con una maggiore pressione sul lato mediale rispetto al lato laterale era il principale fattore di rischio”.

Fattori di rischio

Come accennato, chiunque prende parte ad attività che comportano un impatto elevato sulle gambe può soffrire di stinchi. Altri fattori che aumentano il rischio di splint includono:

I piedi di qualcuno mentre corrono

  • Fumo e generale mancanza di forma fisica.
  • Aumento improvviso dell’intensità dell’esercizio.
  • Gli sport si giocano su superfici dure che prevedono l’arresto improvviso o improvviso (come il basket).
  • Attività che si svolgono su terreni irregolari o pendii.
  • Squilibrio muscolare preesistente, compresi i muscoli deboli del core.
  • Indossare scarpe logore senza un’ammortizzazione adeguata.
  • Caviglie deboli.
  • Muscoli tendini o polpacci stretti di Achille.
  • Piedi piatti, iperpronazione o archi alti.

Trattamento

Nella maggior parte dei casi, le stecche possono essere trattate con semplici rimedi casalinghi. I rimedi includono:

  • Riposo e recupero: passa a attività a impatto ridotto come il nuoto mentre la condizione guarisce.
  • Mettere gli impacchi di ghiaccio avvolti in asciugamani sulla zona interessata per 15 minuti ogni poche ore fino a che i sintomi non scompaiono.
  • Farmaci da banco come ibuprofene, paracetamolo e naprossene sodico possono aiutare ad alleviare il dolore.
  • Tendete delicatamente il tendine d’Achille.

Una volta che il dolore si è attenuato, è possibile riprendere l’attività fisica, ma deve essere gradualmente sviluppata per evitare che si ripresenti. Se il dolore riprende, è meglio interrompere immediatamente l’attività e consultare un medico o un fisioterapista per sviluppare un approccio terapeutico più mirato.

Prevenzione

I seguenti suggerimenti potrebbero aiutare a ridurre le possibilità di sviluppo di stinchi:

  • Riduzione dell’impatto: prendere in considerazione l’allenamento incrociato con sport a impatto ridotto come camminare o andare in bicicletta. Scegli le superfici morbide più dure, se possibile. Iniziare qualsiasi nuova attività lentamente e gradualmente aumentare l’intensità.
  • Indossare scarpe adeguate: indossare le scarpe giuste per il lavoro è importante. Per i corridori, le scarpe dovrebbero essere sostituite ogni 300-500 miglia.
  • Usa i plantari (plantari): questi possono essere utili, specialmente per le persone con archi piani.
  • Rafforzare la zona: provare a sollevare le zampe per rafforzare i muscoli della parte inferiore della gamba – salire lentamente in punta di piedi e di nuovo indietro, ripetendo dieci volte.

Diagnosi

Di solito i medici possono fare una diagnosi discutendo la storia medica del paziente e effettuando un esame fisico. I raggi X potrebbero essere presi per escludere altri problemi che hanno sintomi simili.

Le condizioni mediche che hanno sintomi simili a stinchi includono:

  • Flusso sanguigno ridotto nella parte inferiore della gamba (più comune nei fumatori).
  • Muscoli delle gambe sporgenti fuori posto (ernia muscolare).
  • Gonfiore dei muscoli che causa compressione dei nervi (sindrome compartimentale).
  • Problemi nervosi nella parte bassa della schiena (radicolopatia).
  • Fratture da stress – piccole crepe nella tibia.
  • Tendinite – tendini infiammati.
  • Trombosi venosa indotta da sforzo – un coagulo di sangue causato dallo sforzo.
  • Sindrome da intrappolamento dell’arteria poplitea: muscoli e tendini comprimono un’arteria specifica.
Like this post? Please share to your friends: