Gentili utenti! Tutti i materiali presenti sul sito consistono in traduzioni da altre lingue. Ci scusiamo per la qualità dei testi, ma confidiamo che possano essere di vostro gradimento. Cordialmente, l'Amministrazione del sito. La nostra e-mail: admin@itmedbook.com

Tutto quello che devi sapere su un dente morto

Un dente viene definito “morto” quando non vi è più flusso sanguigno. A volte questo è anche conosciuto come un “dente non vitale”.

Sia la carie che la lesione possono causare un dente morto. In questo articolo, guardiamo i sintomi comuni, così come come un dente morto può essere trattato e prevenuto.

Cos’è un dente morto?

Dente morto

Un dente ha tre strati: smalto, dentina e polpa. La polpa contiene i vasi sanguigni e i nervi.

I nervi morti o morenti nella polpa possono portare a un dente morto. Inoltre, un dente morto non avrà più alcun flusso di sangue.

Un nervo morto in un dente è a volte indicato come una polpa necrotica o un dente senza pasta.

Una volta che questo accade, il dente finirà per cadere da solo. Tuttavia, può essere pericoloso attendere che ciò accada, poiché il dente può infettarsi e danneggiare la mascella e gli altri denti.

Sintomi

Non è sempre facile identificare un dente morto solo guardandolo. Solo un dentista sarà in grado di diagnosticarlo, motivo per cui i viaggi regolari dal dentista sono importanti.

Ci sono, tuttavia, due sintomi principali di un dente morto che può aiutare con l’autodiagnosi:

  • dolore
  • cambiare colore

Dolore

Un dente morto o morente può portare a un livello variabile di dolore, da quasi inesistente a estremamente doloroso. Il nervo morente o un’infezione di solito causa un aumento del dolore.

Alcune persone si chiedono perché provano dolore se il nervo è morto. Tuttavia, il dolore non proviene dall’interno del dente ma da terminazioni nervose estremamente sensibili intorno al dente, chiamate membrana parodontale.

Batteri e resti di nervi morti, o pus, si accumulano nella cavità della polpa all’interno del dente e mettono sotto pressione la membrana parodontale, che può causare un dolore immenso.

Se c’è un’infezione, può trasformarsi in un ascesso e produrre altri sintomi, tra cui:

  • cattivo gusto
  • cattivo odore
  • gonfiore
  • un brufolo sulle gengive

Cambia colore

Se il dente è morto, diventerà spesso più scuro e una persona potrebbe notare una decolorazione gialla, grigia o nera.

Un cambiamento di colore di solito si verifica perché i globuli rossi stanno morendo. Questo è un effetto molto simile alle contusioni.

Lo scolorimento di solito si verifica se un dente morto non viene trattato e aumenta col passare del tempo.

Le cause

Ci sono due cause principali di un dente morto: carie e trauma dei denti.

Carie dentaria

Dente morto

La carie inizia sullo strato più esterno del dente, ma col passare del tempo può causare cavità che penetrano negli strati più profondi.

Se queste cavità non vengono trattate, alla fine riescono a raggiungere la polpa e creare un percorso per consentire ai batteri di entrare nel dente e causare la morte del nervo.

La polpa sana avrà una risposta infiammatoria ai batteri per cercare di combattere l’infezione, ma i globuli bianchi possono trattenerla solo per così tanto tempo.

La pressione all’interno della polpa aumenterà, interrompendo l’afflusso di sangue, affamando il nervo e uccidendo la polpa. Questo può causare dolore intenso.

Trauma dentale

Se c’è un trauma fisico al dente, come ad esempio una ferita sportiva o una caduta, i vasi sanguigni possono scoppiare o l’afflusso di sangue al dente può essere interrotto.

Alla fine, poiché non c’è sangue che scorre al dente, il nervo e altri tessuti viventi all’interno della polpa moriranno.

Trattamento

Il trattamento precoce per riparare un dente morto è vitale.

Anche se all’inizio una persona non prova dolore, se sospetta di avere un dente morto dovrebbe consultare un medico in quanto potrebbe diventare estremamente doloroso.

Una radiografia spesso aiuta un dentista a diagnosticare un dente morto.

Ci sono due opzioni per il trattamento di un dente morto:

  • estrazione o rimozione
  • canale radicolare

Estrazione

Se il dentista non è in grado di riparare il dente, potrebbe doverlo rimuovere. Questa è una delle ragioni per cui il trattamento precoce è così importante.

L’estrazione del dente è una procedura semplice, relativamente economica e indolore. Successivamente, un dentista può sostituire il dente con un ponte fisso, un impianto o un altro dente protesico.

Canale di radice

Dente morto

I dentisti evitano di rimuovere i denti se possibile, quindi raccomandare un canale radicolare.

Conosciuto anche come endodonzia, il trattamento canalare ha lo scopo di eliminare tutte le infezioni dal dente e dalla radice. L’area viene quindi pulita e sigillata per cercare di prevenire ulteriori infezioni.

Il trattamento del canale radicolare è un processo lungo e la persona dovrà probabilmente visitare il dentista più di una volta prima che il trattamento sia completo.

Una volta che l’infezione si è risolta, il dentista riempirà il dente in modo permanente. Un dente morto può essere ancora funzionale dopo il trattamento, poiché la maggior parte del dente è ancora intatta.

Tuttavia, poiché i denti morti possono essere più fragili, alcune persone potrebbero aver bisogno di avere una corona montata, che fornirà supporto e forza extra al dente.

Prevenzione

La Fondazione Oral Health consiglia alle persone di seguire una routine per le cure dentistiche:

  • lavarsi i denti con dentifricio al fluoro prima di coricarsi e almeno una volta di più durante il giorno
  • pulizia tra i denti con filo interdentale o uno scovolino interdentale almeno una volta al giorno
  • evitando cibi e bevande zuccherati
  • avendo regolari controlli dentistici

Prevenire il trauma dei denti non è sempre facile, anche se si consiglia di indossare uno scudo di gomma o un paradenti per le persone che praticano determinati sport.

Inoltre, una persona dovrebbe evitare di masticare il ghiaccio e di aprire le cose con i denti. Gli individui che digrignano i denti di notte potrebbero considerare un paradenti da usare mentre dormono.

Like this post? Please share to your friends: