Gentili utenti! Tutti i materiali presenti sul sito consistono in traduzioni da altre lingue. Ci scusiamo per la qualità dei testi, ma confidiamo che possano essere di vostro gradimento. Cordialmente, l'Amministrazione del sito. La nostra e-mail: admin@itmedbook.com

Tutto quello che devi sapere sul cancro allo stomaco

Il cancro allo stomaco, noto anche come cancro gastrico, è un accumulo di cellule anormali che formano una massa in una parte dello stomaco.

Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS), 723.000 decessi correlati al cancro sono causati da un cancro allo stomaco ogni anno in tutto il mondo. È il quinto tumore più comune al mondo, ma la terza causa principale di decessi correlati al cancro.

Negli Stati Uniti, ci sono circa 25.500 nuovi casi di cancro allo stomaco ogni anno. Rappresenta il 2% di tutti i nuovi tumori diagnosticati nel paese.

La maggior parte delle persone con diagnosi di cancro allo stomaco ha già una metastasi o eventualmente la sviluppa. La metastasi si verifica quando il tumore si diffonde dall’area in cui si è sviluppato per la prima volta.

Circa il 90-95 percento di tutti i tumori dello stomaco sono un tipo indicato come adenocarcinoma dello stomaco. In questo tipo, il cancro si sviluppa dalle cellule che formano la mucosa, il rivestimento più superficiale dello stomaco che produce il muco.

Fatti veloci sul cancro allo stomaco

Ecco alcuni punti chiave sul cancro allo stomaco. Maggiori dettagli e informazioni di supporto sono nell’articolo principale.

  • Il cancro allo stomaco è la terza principale causa di decessi correlati al cancro.
  • Il tipo più comune di cancro allo stomaco è l’adenocarcinoma dello stomaco.
  • I primi sintomi includono bruciore di stomaco, indigestione persistente e difficoltà a deglutire.

Sintomi

Lo stomaco

Ci sono diversi sintomi associati al cancro allo stomaco. Tuttavia, poiché esistono anche in molte altre condizioni meno gravi, il cancro gastrico può essere difficile da riconoscere all’inizio.

È per questo motivo che così tante persone con cancro allo stomaco non vengono diagnosticate fino a quando la malattia è già avanzata.

I primi sintomi del cancro allo stomaco possono includere:

  • una sensazione di essere molto pieno durante i pasti
  • difficoltà di deglutizione, nota come disfagia
  • sentirsi gonfio dopo i pasti
  • eruttazione frequente
  • bruciore di stomaco
  • indigestione che non va via
  • mal di stomaco o dolore allo sterno
  • vento intrappolato
  • vomito, che può contenere sangue

I seguenti segni e sintomi dovrebbero essere considerati urgenti nelle persone a maggior rischio di sviluppare il cancro allo stomaco:

  • disfagia
  • indigestione, combinata con perdita di peso inattesa, vomito o anemia, nonché affaticamento e dispnea

Le persone di età superiore ai 55 anni che sviluppano indigestione persistente dovrebbero consultare il proprio medico.

Gli individui che sviluppano indigestione e hanno almeno uno dei seguenti nella loro storia medica dovrebbero anche vedere un medico:

  • un parente stretto che ha / ha avuto il cancro allo stomaco
  • Esofago di Barret
  • displasia, o una raccolta anormale di cellule tipicamente precancerose
  • gastrite o infiammazione del rivestimento dello stomaco
  • anemia perniciosa, in cui lo stomaco non assorbe correttamente la vitamina B12 dal cibo
  • una storia di ulcere allo stomaco

Quando il cancro allo stomaco diventa più avanzato, i seguenti segni e sintomi diventano in genere più evidenti:

  • un accumulo di liquido nello stomaco, che può causare lo stomaco “grumoso”
  • anemia
  • sgabelli neri che contengono sangue
  • fatica
  • perdita di appetito
  • perdita di peso

Le cause

Il cancro inizia quando cambia la struttura del DNA. Quando ciò accade, può disturbare le istruzioni che controllano la crescita cellulare.

Le cellule che dovrebbero morire non possono farlo e le cellule che dovrebbero essere create di recente possono essere prodotte troppo rapidamente o in modo incontrollabile.

Gli esperti non sono sicuri del motivo per cui alcune cellule dello stomaco mutano e diventano cancerose. Non è noto il motivo per cui solo poche persone sviluppano il cancro allo stomaco.

prospettiva

La prospettiva dopo aver ricevuto una diagnosi di cancro allo stomaco è generalmente scarsa.

Il tasso relativo di sopravvivenza a 5 anni, o la probabilità che tutte le persone con cancro allo stomaco sopravvivano per 5 anni o più, rispetto a quelle senza, è intorno al 31%. È basso perché spesso questo tipo di cancro non viene diagnosticato fino a quando non raggiunge uno stadio successivo negli Stati Uniti.

Una persona con cancro allo stadio di stadio I ha un tasso di sopravvivenza a 5 anni tra l’88 e il 94%. Allo stadio III, questo diminuisce al 18 percento.

La diagnosi precoce è la chiave per migliorare le prospettive per il cancro dello stomaco.

Trattamento

Il trattamento per il cancro dello stomaco dipende da diversi fattori, tra cui la gravità del cancro e la salute e le preferenze generali dell’individuo.

I trattamenti possono includere la chirurgia, la chemioterapia, la radioterapia, i farmaci e la partecipazione a studi clinici.

Chirurgia

Lo scopo del chirurgo è quello di rimuovere il tumore allo stomaco dal corpo e un margine di tessuto sano. Questo è necessario per assicurarsi che nessuna cellula cancerosa venga lasciata indietro.

Esempi inclusi:

  • Rimozione di tumori dal rivestimento dello stomaco nel carcinoma allo stadio iniziale: il chirurgo utilizzerà l’endoscopia per rimuovere tumori molto piccoli che sono confinati all’interno del rivestimento dello stomaco. Questo è chiamato resezione della mucosa endoscopica.
  • Gastrectomia subtotale: una parte dello stomaco viene rimossa chirurgicamente.
  • Gastrectomia totale: l’intero stomaco viene rimosso chirurgicamente.

Gli interventi chirurgici addominali sono procedure importanti e possono richiedere tempi di recupero prolungati. Le persone potrebbero dover rimanere in ospedale per 2 settimane dopo la procedura. Questo sarà seguito da diverse settimane di recupero a casa.

Radioterapia

Nella radioterapia, i raggi di energia sono usati per colpire e uccidere le cellule cancerose. Questo tipo di terapia non è comunemente usato per trattare il cancro allo stomaco a causa del rischio di danneggiare altri organi vicini. Tuttavia, se il tumore è avanzato o causa sintomi gravi, come sanguinamento o dolore grave, la radioterapia è un’opzione.

Radiazione neoadiuvante

Le radiazioni neoadiuvanti si riferiscono all’uso della radioterapia prima dell’intervento chirurgico per ridurre i tumori, in modo che possano essere rimossi più facilmente.

Radiazione adiuvante

La radioterapia adiuvante è la radioterapia utilizzata dopo l’intervento chirurgico.L’obiettivo è quello di eliminare le cellule tumorali rimanenti intorno allo stomaco.

Le persone possono provare indigestione, nausea, vomito e diarrea a seguito di una radioterapia.

Chemioterapia

La chemioterapia è un trattamento specialistico che usa farmaci per fermare le cellule tumorali a crescita rapida dalla divisione e moltiplicazione. Questi farmaci sono noti come farmaci citotossici. Il farmaco viaggia per tutto il corpo del paziente e attacca le cellule tumorali nel sito primario del cancro e in qualsiasi altra regione a cui sia stato metastatizzato.

Chemioterapia neoadiuvante

La chemioterapia neoadiuvante viene somministrata prima dell’intervento per ridurre il tumore in modo che possa essere rimosso più facilmente.

Chemioterapia adiuvante

La chemioterapia adiuvante viene somministrata dopo l’intervento chirurgico per distruggere eventuali cellule cancerose che possono essere lasciate indietro. La chemioterapia può essere la modalità di trattamento preferita per alcuni tipi di cancro gastrico, inclusi i tumori stromali gastrointestinali e il linfoma gastrico.

Farmaci mirati

Esempi di farmaci mirati includono Sutent (sunitinib) e Gleevec (imatinib), che attaccano specifici tipi di anormalità nelle cellule cancerose per le persone con tumori stromali gastrointestinali.

Test clinici

Queste sono terapie sperimentali che possono provare nuovi farmaci o usare terapie esistenti in modi nuovi. I pazienti possono voler prendere parte ad alcuni dei trattamenti più recenti. È importante ricordare che gli studi clinici sono sperimentali e non garantiscono in alcun modo una cura per il cancro allo stomaco.

I pazienti dovrebbero discutere attentamente questa opzione con i loro medici e familiari e tenere presente che tali terapie hanno molte incognite, ad esempio, gli investigatori potrebbero non essere sicuri di quali effetti collaterali potrebbero avere i partecipanti.

fasi

Ci sono diverse fasi del cancro allo stomaco. Più alto è il livello, più avanzato è il cancro e minori sono le possibilità di sopravvivenza.

A differenza di altri tumori, a questi viene anche data una lettera a seconda che il tumore allo stomaco si sia diffuso a qualsiasi linfonodo vicino.

Questi includono:

  • Stadio 0: cellule precancerose altamente anormali sono presenti nella mucosa ma non si sono diffuse ad altri strati dello stomaco o ai linfonodi vicini.
  • Stadio IA: il tumore si è spostato in uno dei successivi strati dello stomaco, come la sottomucosa, ma non i linfonodi vicini.
  • Stadio IB: il tumore si è spostato in uno dei successivi strati dello stomaco e in uno o due linfonodi vicini.
  • Stadio IIA: il tumore si è sviluppato in uno strato ancora più profondo e potrebbe essersi diffuso a uno o due linfonodi. Se il tumore si è sviluppato abbastanza in profondità, potrebbe non essere necessario che si sia diffuso per diventare un tumore in stadio IIA.
  • Stadio IIB: il tumore potrebbe non essere necessariamente diffuso in profondità come un tumore allo stadio IIA ma si è diffuso a un numero maggiore di linfonodi, a volte fino a 15.
  • Stadio IIIA: in questa fase il tumore si diffonde in uno strato più profondo e fino a 15 linfonodi o inizia a crescere attraverso la parete dello stomaco e si diffonde in meno linfonodi. Ha anche iniziato a raggiungere organi e strutture vicini.
  • Stadio IIIB: il tumore non è cresciuto come un tumore allo stadio IIIA ma si è diffuso a oltre 16 linfonodi. Ha iniziato a raggiungere organi e strutture vicini.
  • Stadio IIIC: il tumore è cresciuto attraverso la maggior parte degli strati dello stomaco e si è diffuso a oltre 16 linfonodi o si è diffuso agli organi e alle strutture vicine e fino a 15 linfonodi.
  • Stadio IV: il tumore si è diffuso in siti distanti. Tuttavia, può o meno essersi diffuso ai linfonodi vicini.

Anche se questo non è un elenco esauriente dei criteri utilizzati per classificare i tumori dello stomaco, fornisce un quadro di come un oncologo classificherà lo sviluppo di un tumore.

Diagnosi

Gli individui con alcuni dei segni e sintomi del cancro allo stomaco dovrebbero consultare il loro medico il più presto possibile.

Il medico chiederà al paziente i suoi sintomi, la storia familiare e la storia medica, nonché le scelte di vita, come le abitudini alimentari o il fumo. Effettueranno anche un esame fisico per verificare la presenza di dolori allo stomaco o di gonfiore.

Se il medico sospetta un eventuale cancro allo stomaco, il paziente verrà indirizzato a uno specialista per i test.

Le misure diagnostiche possono includere quanto segue.

Esame gastroscopico

Medico in possesso di un endoscopio

Lo specialista guarda all’interno dello stomaco del paziente con una fotocamera in fibra ottica. Alcuni campioni di tessuto possono essere prelevati se il medico sospetta il cancro. Questa è chiamata una biopsia.

Scansione ad ultrasuoni

Se il cancro è sospettato nella parte superiore dello stomaco, lo specialista può eseguire questo tipo di scansione.

Raggi X del pasto al bario

In uno studio di deglutizione del bario, il paziente ingoia un liquido che contiene bario. Questo aiuta a identificare lo stomaco durante una radiografia.

Laparoscopia

Lo specialista potrebbe voler guardare all’interno dell’addome in modo più dettagliato per determinare quanto il cancro si è diffuso. In una procedura chiamata laparoscopia, il paziente viene posto sotto anestesia generale e un laparoscopio, un tubo sottile con una fotocamera all’estremità, viene inserito attraverso una piccola incisione nella parte inferiore dello stomaco.

Scansione TC o PET

Queste scansioni eseguono una serie di immagini radiografiche dell’interno del corpo. Le immagini aiutano lo specialista a determinare quanto è avanzato il cancro e dove si è diffuso nel corpo. Questi tipi di scansioni aiutano anche il medico a decidere il trattamento più appropriato.

Il cancro allo stomaco può essere prevenuto?

Gli esperti non sanno esattamente cosa causa il cancro allo stomaco e non ci sono vaccini contro di esso. Pertanto, non c’è modo di prevenirlo.

Tuttavia, possono essere adottate misure per ridurre il rischio di sviluppare la malattia; questi includono:

  • Frutta e verdura: le persone che mangiano frutta e verdura in genere hanno meno probabilità di sviluppare il cancro allo stomaco, se confrontate con quelle che non lo fanno.
  • Alimenti salati e affumicati: ridurre la quantità di questi nella dieta.
  • Fumo: se fumi, esci. Se non fumi, evitalo.
  • Verificare con un medico: gli individui possono chiedere se hanno condizioni mediche che potrebbero aumentare il rischio di sviluppare il cancro allo stomaco. Coloro che lo fanno potrebbero considerare di avere uno screening periodico.

Fattori di rischio

I fattori di rischio legati al cancro dello stomaco includono:

  • Alcune condizioni mediche: esofagite, malattia da reflusso gastroesofageo (GERD), ulcere peptiche dello stomaco, esofago di Barrett, gastrite cronica e polipi dello stomaco.
  • Fumo: i fumatori regolari a lungo termine hanno il doppio del rischio di sviluppare un cancro allo stomaco rispetto ai non fumatori.
  • infezione: questo batterio è innocuo per la maggior parte delle persone. Tuttavia, può causare infezioni e ulcere gastriche in alcuni individui. Le ulcere croniche rappresentano un rischio nello sviluppo del cancro gastrico
  • Storia familiare: avere un parente stretto che ha o ha avuto un cancro allo stomaco può aumentare il rischio.
  • Consumare alimenti che contengono funghi aflatossina: possono essere presenti in oli vegetali grezzi, fave di cacao, noci di alberi, arachidi, fichi e altri cibi secchi e spezie.
  • Dieta: le persone che mangiano regolarmente pesce salato, cibi salati, carni affumicate e verdure in salamoia hanno un rischio maggiore di sviluppare il cancro gastrico.
  • Età: il rischio di sviluppare un cancro allo stomaco aumenta significativamente dopo i 55 anni.
  • Sesso: gli uomini hanno il doppio del rischio di sviluppare il cancro allo stomaco rispetto alle donne.
  • Tumori precedenti o esistenti: le persone che hanno o hanno avuto il cancro dell’esofago o il linfoma non-Hodgkin hanno maggiori probabilità di sviluppare il cancro allo stomaco. Gli uomini con carcinoma prostatico, della vescica o del testicolo precedente o attuale sono a più alto rischio, così come le donne con una storia di carcinoma della cervice, dell’ovaio o della mammella.
  • Alcune procedure chirurgiche: la chirurgia allo stomaco o una parte del corpo che colpisce lo stomaco, come il nervo vago, può aumentare il rischio di cancro allo stomaco.
Like this post? Please share to your friends: