Gentili utenti! Tutti i materiali presenti sul sito consistono in traduzioni da altre lingue. Ci scusiamo per la qualità dei testi, ma confidiamo che possano essere di vostro gradimento. Cordialmente, l'Amministrazione del sito. La nostra e-mail: admin@itmedbook.com

Tutto quello che devi sapere sul cervelletto

Mentre il cervello è complesso e ha miliardi di cellule nervose, l’anatomia di base è facile da capire. Una parte del cervello, il cervelletto, è coinvolto praticamente in tutti i movimenti.

Quella parte del cervello aiuta una persona a guidare, lanciare una palla o attraversare la stanza.

I problemi con il cervelletto sono rari e riguardano soprattutto difficoltà di movimento e di coordinazione. Questo articolo fornirà un breve riassunto dell’anatomia, dello scopo e dei disturbi del cervelletto. Offrirà anche suggerimenti su come preservare la salute del cervello.

Anatomia

In breve, il cervello è diviso nel cervello, nel tronco cerebrale e nel cervelletto.

[cervello]

Il cervello è la parte del cervello coinvolta nei livelli più alti di pensiero e azione. Quattro lobi o sezioni costituiscono il cervello. Ogni lobo svolge un lavoro diverso.

Quattro lobi cerebrali

Il lobo frontale è chiamato per la sua posizione nella parte anteriore e superiore del cervello. Il lobo frontale è associato ai più alti livelli di pensiero e comportamento umano come pianificazione, giudizio, processo decisionale, controllo degli impulsi e attenzione.

Il lobo parietale si trova sulla parte superiore del cervello e dietro il lobo frontale. Questo lobo è responsabile per l’acquisizione di informazioni sensoriali. Il lobo parietale è responsabile della comprensione della posizione di qualcuno nel loro ambiente.

Il lobo temporale si trova nella parte anteriore inferiore del cervello. Questo lobo è associato alla memoria visiva, al linguaggio e alle emozioni.

Infine, il lobo occipitale si trova nella parte posteriore del cervello. Il lobo occipitale elabora ciò che vede una persona.

Cervello cerebrale e cervelletto

Insieme al cervello, le altre parti del cervello comprendono il cervelletto e il tronco cerebrale.

Il tronco cerebrale gestisce funzioni vitali come la respirazione, la circolazione, il sonno, la digestione e la deglutizione. Queste sono le funzioni involontarie controllate dal sistema nervoso autonomo. Il tronco cerebrale controlla anche i riflessi.

Funzione

Il cervelletto è l’area che si trova nella parte posteriore e inferiore del cervello e dietro il tronco cerebrale. Il cervelletto ha diversi ruoli legati al movimento e alla coordinazione, che includono:

  • Movimento coordinatore: la maggior parte dei movimenti del corpo richiede il coordinamento di più gruppi muscolari. Il cervelletto aumenta le azioni muscolari in modo che il corpo possa muoversi senza intoppi.
  • Mantenimento dell’equilibrio: il cervelletto ha sensori speciali che rilevano spostamenti in equilibrio e movimento. Invia quindi segnali affinché il corpo si regoli e si muova.
  • Visione: il cervelletto è responsabile del coordinamento dei movimenti oculari.
  • Apprendimento motorio: il cervelletto aiuta il corpo ad imparare i movimenti che richiedono pratica e messa a punto. Ad esempio, il cervelletto svolge un ruolo nell’apprendimento dei movimenti necessari per andare in bicicletta.
  • Altre funzioni: I ricercatori ritengono che il cervelletto abbia un certo ruolo nel pensare, compresi i pensieri legati al linguaggio e all’umore. Queste funzioni non sono ancora ben comprese.

disturbi

I segni più comuni di un disordine cerebellare coinvolgono un disturbo nel controllo muscolare. Questo perché il cervelletto controlla l’equilibrio e i movimenti volontari.

I sintomi o segni includono:

  • Mancanza di controllo e coordinazione muscolare
  • Difficoltà a camminare
  • Discorso impacciato o difficoltà a parlare
  • Movimenti oculari anormali
  • Mal di testa

Ci sono molti disturbi del cervelletto inclusi ictus, emorragia cerebrale, tossine, malformazioni genetiche, infezioni e cancro. Alcuni disturbi del cervelletto sono descritti di seguito.

Atassia

L’atassia è una perdita di coordinazione e controllo muscolare a causa di un problema con il cervelletto. Un problema di fondo come un virus o un tumore al cervello può causare i sintomi.

La perdita di coordinazione è spesso un segnale iniziale di atassia e la difficoltà di parlare normalmente segue.

Altri sintomi includono visione sfocata, difficoltà a deglutire, stanchezza, difficoltà con un preciso controllo muscolare e cambiamenti dell’umore o del pensiero.

[Foresta sfocata]

Ci sono diversi disturbi che causano il sintomo di atassia, come ad esempio:

  • geni
  • Veleni che danneggiano il cervello
  • Ictus
  • tumori
  • Ferita alla testa
  • Sclerosi multipla
  • Paralisi cerebrale
  • Varicella e altre infezioni virali

A volte l’atassia è reversibile quando viene trattata la causa sottostante. In altri casi, l’atassia va via da sola.

Disturbi di atassia

I disordini di atassia sono un gruppo di disturbi degenerativi che sono definiti come genetici o sporadici.

L’atassia genetica o ereditaria è causata da una mutazione genetica. Esistono diverse mutazioni e tipi di atassia ereditaria. Questi disturbi sono rari e il tipo più comune, l’atassia di Friedreich, colpisce 1 persona su 50.000.

La diagnosi viene effettuata dopo numerosi test e escludendo altre cause. I test genetici possono identificare l’atassia di Friedreich, che di solito compare durante l’infanzia.

L’atassia sporadica è un gruppo di disordini degenerativi del movimento per i quali non c’è evidenza di ereditarietà. La mancanza di coordinazione è di solito il primo sintomo e molti sviluppano difficoltà nel parlare.

L’atassia sporadica di solito progredisce lentamente e può svilupparsi in atrofia multipla del sistema. Questa condizione ha sintomi di svenimento, problemi con la frequenza cardiaca, disfunzione erettile e perdita del controllo della vescica.

Questi disturbi di solito peggiorano nel tempo. Non esiste un trattamento specifico per alleviare o fermare i sintomi del disturbo, tranne nei casi di atassia in cui la mancanza di vitamina E è una causa.

Ci sono numerosi dispositivi come canne e computer specializzati per aiutare il movimento, la parola e il controllo muscolare preciso.

Atassia causata da tossine

Il cervelletto è vulnerabile ai veleni, compreso l’alcol e alcuni farmaci da prescrizione. Questi veleni danneggiano le cellule nervose nel cervelletto, che porta all’atassia. Le seguenti tossine sono associate all’atassia:

  • alcool
  • Farmaci, soprattutto barbiturici e benzodiazepine
  • Metalli pesanti come mercurio e piombo
  • Solventi come diluenti per vernici

Il trattamento e il recupero atteso dipendono dalla tossina coinvolta e dal danno al cervello.

Atassia causata da un virus

Un virus può causare atassia. Questo disturbo è chiamato atassia cerebellare acuta e più comunemente colpisce i bambini. Il virus della varicella è noto per avere l’atassia come una complicanza rara.

Altri virus associati all’atassia cerebellare acuta sono il virus di Coxsackie, Epstein-Barr e l’HIV. La malattia di Lyme, causata da batteri, è stata anche associata a questa condizione.

Non esiste alcun trattamento per l’atassia causata da un virus. L’atassia di solito scompare in pochi mesi dopo la scomparsa dell’infezione virale.

Atassia causata da ictus

L’ictus, che è sia un coagulo che un sanguinamento nel cervello, può colpire qualsiasi parte del cervello. Il cervelletto è un sito meno comune per l’ictus rispetto al cervello.

Un coagulo o sanguinamento nel cervelletto può causare atassia, mal di testa, vertigini, nausea e vomito.

Il trattamento dell’ictus può risolvere l’atassia. La terapia occupazionale e fisica può aiutare a far fronte a qualsiasi danno permanente.

Tumore nel cervelletto

[vomito donna

I tumori sono cellule anormali che possono crescere nel cervello. Questi tumori possono iniziare nel cervello o migrare da una parte diversa del corpo. Questi tumori possono essere benigni, dove non si diffondono attraverso il corpo. I tumori maligni crescono e si diffondono e sono chiamati cancro.

I sintomi di un tumore nel cervelletto includono:

  • Mal di testa
  • Vomito senza nausea
  • Difficoltà a camminare (atassia)
  • Mancanza di coordinamento

La diagnosi e il trattamento variano in base all’età, alla salute, al decorso della malattia, alle aspettative di trattamento e ad altri fattori.

Proteggere il cervelletto

Mantenere la salute generale del cervello è il modo migliore per evitare danni al cervelletto. Ridurre il rischio di ictus, lesioni cerebrali e esposizione a veleni può aiutare ad evitare alcune forme di atassia.

  • Smettere di fumare. Il fumo aumenta il rischio di ictus ispessendo il sangue e aumentando la pressione sanguigna.
  • Limitazione del consumo di alcol. Grandi quantità di alcol possono danneggiare il cervelletto. L’alcol aumenta anche la pressione sanguigna, che aumenta il rischio di ictus.
  • Impegnarsi in attività fisica. L’attività fisica regolare avvantaggia il cuore e i vasi sanguigni e riduce il rischio di ictus. I Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie (CDC) raccomandano 2,5 ore di esercizio a settimana.
  • Proteggere la testa. Indossare cinture di sicurezza, elmetti e riparare i pericoli per la sicurezza in casa riduce il rischio di lesioni cerebrali. Le persone dovrebbero prendere misure per prevenire le cadute. I genitori dovrebbero inoltre assicurarsi che i bambini non possano accedere ai balconi o alle scale antincendio.
  • Evitare di maneggiare il piombo. Il piombo non è più utilizzato nelle nuove costruzioni, ma le case più vecchie possono avere tubi di piombo e vernice. Le persone dovrebbero tenere le case pulite dalla polvere che potrebbe contenere piombo e impedire ai bambini di giocare nel terreno.
Like this post? Please share to your friends: