Gentili utenti! Tutti i materiali presenti sul sito consistono in traduzioni da altre lingue. Ci scusiamo per la qualità dei testi, ma confidiamo che possano essere di vostro gradimento. Cordialmente, l'Amministrazione del sito. La nostra e-mail: admin@itmedbook.com

Tutto quello che devi sapere sul colpo di fegato

I parassiti del fegato sono parassiti che possono causare malattie nell’uomo e in alcuni animali.

Le passere epatiche non possono diffondersi da persona a persona. Invece, persone e animali vengono infettati da influenza epatica mangiando pesce contaminato o bevendo acqua contaminata.

Cos’è un colpo di fegato?

Fecola del fegato

I parassiti del fegato sono vermi parassiti che vivono nei dotti biliari e nel fegato degli animali infetti. Questi parassiti causano una malattia chiamata fascioliasi nelle persone, nei bovini e nelle pecore.

Sebbene i virus del fegato possano infettare le persone in tutte le parti del mondo, sono più diffusi nei paesi in via di sviluppo.

Ci sono stati solo alcuni casi di influenza epatica segnalati negli Stati Uniti. Le persone possono essere infettate solo bevendo acqua o mangiando pesce dai luoghi in cui vivono le influenze epatiche.

Non è possibile diffondere le passioni epatiche da persona a persona e alcune persone infette potrebbero non rendersi nemmeno conto di averle. Una volta contratta, i parassiti del fegato possono vivere nel corpo di una persona da 20 a 30 anni se non trattati.

Come si infettano le persone?

Le persone più comunemente vengono infettate con influenza epatica attraverso i seguenti modi:

  • consumare pesci d’acqua dolce infestati dalle passere
  • mangiare verdure d’acqua dolce, come il crescione
  • bere acqua contaminata
  • lavare verdure o frutta con acqua contaminata

Quali malattie possono causare?

Il nome scientifico per la febbre del fegato è, e la malattia che causano si chiama fascioliasi. I Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie (CDC) hanno identificato due tipi di influenza epatica che possono infettare le persone: e.

Una persona può avere un attacco epatico che vive in loro e non sviluppa mai la fascioliasi. Altri possono sviluppare la fascioliasi molti anni dopo che le epizoozie sono entrate nel loro corpo.

Sintomi

 Immagine: Veronidae, 2013 </ br>“></p> <p align=Una persona potrebbe non sapere mai di avere un raffreddore di fegato. Alcuni medici potrebbero non diagnosticare la condizione perché i sintomi della fascioliasi sono simili a molte altre condizioni.

A differenza di alcuni altri parassiti e malattie, una persona non può passare accidentalmente il fegato a qualcun altro.

Gli individui che sviluppano sintomi possono riscontrare alcuni o tutti i seguenti aspetti:

Dolore addominale

Una volta nel corpo di una persona, le passere epatiche si fanno strada dall’intestino al fegato. Affinché possano entrare nel fegato, le affezioni epatiche devono scavare attraverso il rivestimento del fegato, che causa dolore nell’addome superiore destro.

Anni dopo essere stati infettati, una persona può sperimentare periodi in cui i dotti biliari vengono bloccati, il che causa anche dolore addominale.

Nausea, diarrea e vomito

Una persona può sperimentare vomito, diarrea e nausea durante le prime fasi dell’infezione o mentre i dotti biliari sono bloccati.

Questi sintomi possono durare da alcune settimane a diversi mesi, a seconda della gravità dell’infezione.

Perdita di peso

Oltre alla nausea, una persona può avere una mancanza di appetito. Una perdita di appetito può causare perdita di peso se persiste nel tempo.

Orticaria

Il sistema immunitario spesso reagisce alle affezioni del fegato, causando la comparsa di alveari sul corpo. Questo sintomo è più comune durante le prime fasi dell’infezione, in quanto il fegato si insinua nel fegato.

Febbre

La febbre è più comune durante le prime fasi dell’infezione e quando i dotti biliari sono bloccati.

Malessere

Malessere è un termine usato per descrivere un senso generale o generale di non sentirsi bene. Come per alcuni altri sintomi, il malessere è più comune durante le fasi iniziali e durante i periodi in cui i dotti biliari sono bloccati. Tra un episodio e l’altro, questa sensazione di malessere generalmente scompare.

Quando vedere un dottore

Potrebbe essere difficile determinare se una persona ha un raffreddore di fegato. Le infezioni sono più comuni nelle persone nei paesi in via di sviluppo che vivono vicino al bestiame. In queste aree, un medico potrebbe essere più in grado di diagnosticare la malattia.

Nei paesi sviluppati come gli Stati Uniti, potrebbe essere più difficile ottenere una diagnosi perché i parassiti del fegato sono molto meno comuni.

È una buona idea per una persona che si è recata in una regione a rischio al di fuori degli Stati Uniti per informare il medico in caso di sintomi che potrebbero essere causati da influenza epatica. Probabilmente un medico dovrà escludere altre infezioni più gravi che hanno sintomi simili.

Per essere diagnosticato, una persona ha bisogno di avere un raffreddore epatico maturo le cui uova sono passate nelle feci. Un medico prenderà un campione di feci per eseguire test che trovano le uova.

trattamenti

Un farmaco chiamato triclabendazolo è comunemente usato per curare un’infezione del trematode del fegato, poiché questo uccide efficacemente le passere del fegato e le loro uova.

Altri farmaci, come antidolorifici, possono essere usati per trattare alcuni dei sintomi come il dolore e la diarrea.

La chirurgia può essere necessaria in rari casi in cui si è sviluppata la colangite, un’infezione dei dotti biliari nel fegato.

Prevenzione

Signora con dolore sul lato sinistro dello stomaco

Una persona può aiutare a prevenire l’infezione da trematode del fegato da:

  • cuocendo tutte le verdure coltivate vicino a bovini e pecore
  • cucinare i fegati di animali e non consumarli crudi
  • bollire tutta l’acqua non trattata
  • non bere acqua direttamente da un ruscello vicino a dove vivono bestiame e pecore

Conclusione

Sebbene i virus del fegato possano sembrare allarmanti, non sono una minaccia comune nella maggior parte delle parti del mondo sviluppate. Semplici precauzioni, come non bere acqua non trattata e cucinare verdure coltivate vicino a zone a rischio, possono tenere una persona libera da infezioni.

Se una persona sviluppa sintomi di infezione da un colpo di fegato, è importante che visitino un medico per una corretta diagnosi e trattamento.

Like this post? Please share to your friends: