Gentili utenti! Tutti i materiali presenti sul sito consistono in traduzioni da altre lingue. Ci scusiamo per la qualità dei testi, ma confidiamo che possano essere di vostro gradimento. Cordialmente, l'Amministrazione del sito. La nostra e-mail: [email protected]

Tutto quello che devi sapere sul gomito del tennista

Il gomito del tennista è un’infiammazione dei tendini che uniscono i muscoli dell’avambraccio all’esterno del gomito. Succede spesso a causa dell’eccessivo uso dei muscoli e dei tendini dell’avambraccio e di quelli intorno all’articolazione del gomito.

Il gomito del tennista è anche noto come dolore al gomito laterale o epicondilite laterale e non è necessariamente correlato al tennis. Tuttavia, i giocatori di tennis spesso sviluppano la condizione perché deriva dall’uso ripetitivo dei muscoli. La metà di tutti i tennisti otterrà il gomito del tennista nella sua carriera.

Si pensa che il gomito del tennista colpisca tra l’1 e il 3% della popolazione negli Stati Uniti (Stati Uniti). Di solito si verifica tra i 30 ei 50 anni.

Fatti veloci sul gomito del tennista

  • Il gomito del tennista è causato da piccoli strappi nei tendini che si uniscono all’avambraccio all’esterno del gomito.
  • Il 50 percento dei giocatori di tennis sperimenterà il gomito del tennista.
  • L’uso eccessivo dell’avambraccio con un’errata azione del polso può portare a gomito del tennista.
  • Fisioterapia, dispositivi di supporto e iniezioni di steroidi possono essere utilizzati per trattare la condizione.
  • Alcuni esercizi che forniscono forza ai muscoli di supporto del braccio e della spalla, come il Tyler Twist, possono aiutare i sintomi.
  • Allungare con cautela gli sport della racchetta per evitare il gomito del tennista.

Sintomi

Gomito del tennista

Il sintomo più comune del gomito del tennista è il dolore ricorrente all’esterno dell’avambraccio superiore, appena sotto la curva del gomito. Il dolore può anche essere sentito più in basso lungo il braccio, verso il polso.

Il dolore può verificarsi quando l’individuo solleva o piega il braccio. Si avverte anche mentre si eseguono azioni di base, come scrivere o afferrare oggetti piccoli.

Il gomito del tennista può causare dolore quando si torce l’avambraccio. Questo può essere evidente quando si gira una maniglia della porta o si estende completamente l’avambraccio.

Le cause

La causa del gomito del tennista deriva dal ripetere movimenti scorretti del braccio. Questo può portare a piccole lacrime all’attaccatura del tendine al gomito. Nel tennis, questo si traduce nel movimento ripetuto e nella forza di colpire una palla con una racchetta.

Una tecnica errata può far ruotare la potenza nell’oscillazione di una racchetta attraverso e attorno al polso. Questo crea un movimento sul polso invece che sull’articolazione del gomito o sulla spalla. Ciò può aumentare la pressione sul tendine e causare irritazione e infiammazione.

Molto spesso, i muscoli estensori diventano dolorosi a causa della rottura del tendine. I muscoli estensori sono quelli che raddrizzano il polso.

Il gomito del tennista è associato all’estensione delle dita e del polso. Questo è il tipo di movimento che consente alla persona di “scattare” o dare un colpetto al polso, ad esempio durante uno swing di racchetta.

Altre cause

Nonostante il nome, il gomito del tennista si riferisce a qualsiasi lesione a questo particolare tendine causata da un uso eccessivo. Il gomito del tennista può derivare da attività quotidiane come:

  • usando le forbici
  • tagliare cibo duro
  • giardinaggio
  • attività sportive che comportano elevate quantità di lancio
  • nuoto
  • lavoro manuale che comporta la rotazione ripetuta o il sollevamento del polso, come l’impianto idraulico, la digitazione o la muratura.

A volte, non c’è una causa apparente.

Diagnosi

Diagnosi del fisioterapista

C’è un semplice test che una persona può fare a casa per decidere se ha il gomito del tennista.

Stare dietro una sedia e appoggiare le mani sulla parte superiore della sedia, con i palmi rivolti verso il basso e i gomiti diritti. Prova a sollevare la sedia.

Se questa azione provoca dolore all’esterno del gomito, è un probabile indicatore del gomito del tennista.

A volte è necessaria una scansione a raggi X o MRI per escludere altre condizioni più gravi, come l’artrite o una lesione dell’articolazione del gomito. Tuttavia, l’imaging è raramente necessario. Il medico verificherà una serie di movimenti con il braccio prima di chiedere la posizione e la natura del dolore.

Normalmente sono sufficienti informazioni per la diagnosi del gomito del tennista.

Una risonanza magnetica fornisce un’immagine più dettagliata rispetto a una radiografia, poiché include i tessuti molli, i muscoli e i tendini all’interno del braccio. Questo può essere necessario se il dolore al gomito esterno non risponde al trattamento conservativo dopo un anno.

L’elettromiografia (EMG) può essere utilizzata per scoprire se i nervi sono compressi.

Opzioni di trattamento

Diversi metodi di trattamento possono essere utilizzati a casa o dopo aver consultato un medico.

Riposo: il riposo del braccio è importante. Un’interruzione dell’attività consente alle lacrime dell’attaccamento del tendine di guarire. I giocatori di tennis trattano i casi più gravi con ghiaccio, farmaci antinfiammatori, massaggi sui tessuti molli, esercizi di stretching e terapia ad ultrasuoni.

Fisioterapia: i fisioterapisti comunemente consigliano che i giocatori di sport con la racchetta rinforzino la spalla, l’avambraccio e i muscoli addominali. Questo può aiutare a ridurre gli estensori del polso durante i movimenti delle spalle e delle braccia.

Massaggi sul ghiaccio e tecniche di stimolazione muscolare: possono anche aiutare i muscoli a guarire.

Reggetta o tocca l’avambraccio: Sostenere l’area può aiutare a riallineare le fibre muscolari e alleviare la pressione sull’area. Un medico può raccomandare l’uso di una stecca per 2 o 3 settimane per togliere il gomito.

Iniezione di steroidi: se i sintomi sono molto dolorosi e le condizioni rendono difficile il movimento, un medico può raccomandare un’iniezione di steroidi.

Dopo un’iniezione di steroidi, la persona deve riposare il braccio ed evitare di sottoporlo a sforzi eccessivi.

Altri trattamenti conservativi: Altre opzioni includono iniezioni di tossina botulinica, nota anche come Botox, e la terapia con onde d’urto extracorporee (ESWT).

ESWT è una tecnica pensata per innescare il processo di guarigione inviando onde sonore al gomito. Terapia del calore, terapia laser di basso livello, terapia occupazionale e terapia del punto di innesco sono altre opzioni.

Una terapia di nuova disponibilità è un’iniezione di plasma ricco di piastrine (PRP), preparato dal sangue del paziente. Il PRP contiene proteine ​​che favoriscono la guarigione.L’American Academy of Orthopedic Surgeons (AAOS) descrive questo trattamento come promettente ma ancora sotto inchiesta.

Chirurgia: può essere necessario per rimuovere la parte danneggiata del tendine e alleviare il dolore nei rari casi in cui il trattamento non chirurgico non risolve i sintomi tra 6 e 12 mesi. Tra l’80 e il 95% dei pazienti guarisce senza intervento chirurgico.

Per prevenire ulteriori danni ai tendini, può essere utile indossare un tutore o una stecca da polso quando si utilizza il braccio. Può essere tolto mentre riposa o dorme. Un medico o un fisioterapista può consigliare il miglior tipo di tutore o stecca.

esercizi

Possono essere utili stiramenti e esercizi di potenziamento progressivo che comportano l’uso di pesi o elastici. Possono aumentare la forza di presa senza dolore e la forza dell’avambraccio.

Un articolo pubblicato dal raccomanda un numero di esercizi con manubri che hanno aiutato il condizionamento muscolare nei pazienti con gomito del tennista.

Esercitare durante un caso di gomito del tennista è di vitale importanza per riacquistare la forza muscolare e ridurre il dolore.

Nonostante le sensazioni dolorose, è possibile attenuarsi in una routine di esercizi attraverso lo stretching iniziale. La parte più importante della gestione del gomito del tennista è persistente con un regime giornaliero di stiramenti e ascensori. Inizia con pesi più bassi e aumenta la difficoltà dei movimenti fino a quando è possibile solo completare dieci sollevamenti.

Ecco un esempio di un semplice esercizio per migliorare i sintomi del gomito del tennista.

The Tyler Twist

Trova un oggetto lungo e sottile che puoi impugnare comodamente con entrambe le mani. È preferibile utilizzare un oggetto flessibile che fornisce ancora resistenza mentre viene attorcigliato. Un asciugamano arrotolato può funzionare. Le persone che praticano il Tyler Twist spesso usano spesso uno strumento per esercizi chiamato FlexBar.

  1. Tieni l’oggetto in verticale davanti al petto.
  2. Afferrare l’oggetto con entrambe le mani, con le mani rivolte allo stesso modo. Entrambi i polsi dovrebbero essere completamente estesi o piegati all’indietro.
  3. Spostare il polso interessato dal gomito del tennista in flessione o in una posizione piegata in avanti, attorno all’oggetto.
  4. Tenendo il polso in flessione, ruotare l’oggetto in una posizione orizzontale, come se si trattasse del manubrio di una bicicletta. Tieni le braccia dritte davanti al tuo corpo.
  5. Spostare il polso non affetto in flessione, unendo il polso interessato.
  6. Eseguire tre serie di 15 ripetizioni al giorno fino a quando i sintomi migliorano.

Questo video mostra il movimento richiesto. Tuttavia, completare questi passaggi lentamente è fondamentale.

Ci sono altri esercizi disponibili. Parla con un fisioterapista della migliore routine per il tuo corpo.

Prevenzione

Stretching signore sportive

Per ridurre il rischio di gomito del tennista, è importante prestare attenzione alle tecniche di movimento durante l’esercizio o lo sforzo.

È meglio distribuire il carico sui muscoli più grandi della spalla e del braccio, piuttosto che concentrare l’attività sui muscoli più piccoli del polso e del gomito.

Riscaldamento: il riscaldamento prima di praticare uno sport che prevede movimenti ripetuti del braccio, come il tennis o lo squash, è essenziale. Distendere delicatamente i muscoli del braccio aiuterà ad evitare lesioni.

Utilizzo di strumenti leggeri: attrezzature sportive più leggere o racchette con una dimensione di presa più grande contribuirà a ridurre la tensione sui tendini. Palle da tennis umide e palle più vecchie caricano il braccio con forza inutile.

Aumentare la forza dei muscoli dell’avambraccio: questo può aiutare a sostenere il movimento del braccio e prevenire il gomito del tennista.

Un fisioterapista può anche raccomandare esercizi adatti per rafforzare i muscoli appropriati.

Like this post? Please share to your friends: