Gentili utenti! Tutti i materiali presenti sul sito consistono in traduzioni da altre lingue. Ci scusiamo per la qualità dei testi, ma confidiamo che possano essere di vostro gradimento. Cordialmente, l'Amministrazione del sito. La nostra e-mail: [email protected]

Tutto quello che devi sapere sul sangue denso

Il sangue spesso o ipercoagulabilità è una condizione in cui il sangue è più spesso e più aderente del solito. Quando una persona ha ipercoagulabilità, è soggetta a trombi di sangue in eccesso. La condizione è il risultato di un’anomalia nel processo di coagulazione.

Tra le anomalie che causano il sangue denso c’è uno squilibrio di proteine ​​e cellule responsabili della coagulazione del sangue.

Il sangue spesso può ostacolare il movimento di ossigeno, ormoni e sostanze nutritive nel corpo, impedendo loro di raggiungere tessuti e cellule. Questo può causare bassi livelli di ossigeno nelle cellule e portare a carenze ormonali e nutrizionali.

Fatti veloci su sangue denso:

  • Principalmente, ci sono pochi sintomi di sangue denso fino a quando si forma un coagulo di sangue significativo.
  • Alcune condizioni di salute sono legate al sangue denso.
  • Il trattamento per il sangue denso dipende dalla condizione che lo causa.
  • I medici non hanno un termine di riferimento standard per il sangue denso.

Le cause

Alcune cause di sangue spesso vengono ereditate e altre sono sviluppate, come nel caso del cancro.

Alcune delle condizioni mediche che causano l’ispessimento del sangue sono elencate di seguito:

Alcuni tipi di cancro

Immagine 3D dei globuli nell'arteria.

La policitemia vera (PV) è un tumore del sangue che origina nel midollo osseo o nel centro dell’osso molle dove si sviluppano le nuove cellule del sangue. Nel caso del PV, il midollo osseo produce troppi globuli rossi o troppi globuli bianchi e piastrine, provocando un ispessimento del sangue.

La maggior parte delle persone che sviluppano PV non ha una storia familiare, ma in alcuni casi, ci può essere più di un membro della famiglia che ha questo tipo di tumore del sangue.

Secondo la Leukemia and Lymphoma Society, il fotovoltaico è più comune tra gli ebrei del patrimonio dell’Europa orientale rispetto agli asiatici e agli altri europei. Quando vengono considerate tutte le razze e le etnie, la società stima che il fotovoltaico influisca su 2,8 su 100.000 uomini e su 1,3 su 100.000 donne.

Macroglobulinemia di Waldenstrom

La macroglobulinemia di Waldenstrom (WM) è un raro tipo di linfoma non Hodgkin in cui vengono prodotte grandi quantità di macroglobulina proteica. In alcune persone con WM, quando le cellule B cancerogene producono troppa quantità di questa proteina, il sangue può diventare estremamente denso, portando a coaguli di sangue.

Secondo l’American Cancer Society, WM ha solo circa 1.000 – 1.500 nuove diagnosi negli Stati Uniti ogni anno.

SLE o lupus

Lupus eritematoso sistemico, LES o lupus è una malattia infiammatoria che si verifica quando il sistema immunitario attacca i tessuti sani perché ritiene che siano malati. Secondo la Lupus Foundation of America, 1,5 milioni di americani vivono con una qualche forma di Lupus, e la condizione colpisce almeno 5 milioni di persone in tutto il mondo.

Molti fattori contribuiscono all’ispessimento del sangue nel lupus, ma si ritiene che l’infiammazione autoimmune sia il principale responsabile dell’attività procoagulante. I procoagulanti sono sostanze che stimolano le proteine ​​coinvolte nel processo di coagulazione.

Fattore V Leiden

Il fattore V Leiden è una mutazione genetica del fattore V della coagulazione a cascata. Questa mutazione aumenta il rischio di coaguli di sangue, specialmente nelle vene profonde.

Il rischio di coagulazione supplementare è dovuto al fatto che il Fattore V Leiden è resistente alla disattivazione da parte di una proteina chiamata proteina C attivata, che mantiene controllata l’attività del fattore V normale.

Il risultato è un eccesso di attività del fattore V, con una coagulazione del sangue che supera i livelli normali, con conseguente ispessimento del sangue.

Carenze di proteine ​​C e S

I tipi ereditari di queste deficienze sono rari, ma le persone con una carenza di proteina C o proteina S hanno un rischio più elevato di coaguli di sangue per il resto della loro vita, alcune con un coagulo di sangue in giovane età.

Mutazione del protrombina Gene 20210A

Le persone con questo disturbo genetico hanno troppa proteina coagulativa chiamata Fattore II, chiamata anche protrombina. La protrombina è uno dei fattori che consentono al sangue di coagularsi correttamente, ma quando c’è troppa protrombina a causa di questa mutazione, una persona sarà a più alto rischio di formazione di coaguli di sangue.

Sintomi

Uomo anziano che soffre di vertigini, mal di testa e stanchezza.

Un problema di ipercoagulabilità con il sangue di una persona è spesso senza sintomi e si manifesta inizialmente come un coagulo di sangue.

In alcune occasioni, tuttavia, avere una condizione di sangue spesso può causare sintomi oltre ai coaguli di sangue. Questi sintomi dipendono dalla causa della condizione e dalla sua posizione.

Possono includere ma non sono limitati a:

  • visione offuscata
  • vertigini
  • mal di testa
  • lividi facile
  • sanguinamento mestruale eccessivo o coagulazione
  • alta pressione sanguigna
  • mancanza di energia
  • mancanza di respiro
  • anemia quando il sangue è basso nei normali globuli rossi

I coaguli di sangue di origine sconosciuta, i ripetuti coaguli di sangue e la ricorrente perdita di gravidanza sono motivi per preoccuparsi del sangue denso.

Chiunque soffra di questi sintomi o abbia una storia familiare di sangue denso o coaguli di sangue dovrebbe chiedere al proprio medico di sottoporsi a test. Questo valuterà il loro rischio per alcune delle condizioni mediche legate al sangue denso.

Trattamento

Per le condizioni che influenzano la coagulazione del sangue, i medici prescrivono la terapia antipiastrinica o la terapia anticoagulante.

  • Terapia antipiastrinica: si tratta di farmaci che inibiscono le piastrine, o le cellule del sangue responsabili della coagulazione, dalla formazione di coaguli. L’aspirina è un esempio di terapia antipiastrinica.
  • Terapia anticoagulante: questo comporta che la medicina inibisca la coagulazione del sangue a livello dei fattori della coagulazione. Il warfarin è un esempio di un farmaco anticoagulante.

I farmaci sono prescritti solo quando i medici ritengono che vi sia un aumento del rischio di coaguli di sangue o che si sia già formato un pericoloso coagulo di sangue.

Dal momento che molte persone con sangue spesso non possono mai sperimentare coaguli di sangue, è probabile che i medici raccomandino cambiamenti nello stile di vita per ridurre il rischio di coaguli e altre complicanze. Queste modifiche includono:

  • smettere di fumare
  • perdere peso, se necessario
  • rimanere attivi e impegnati nell’attività fisica quotidiana
  • non stare seduti per lunghi periodi e muovere gambe e piedi per mantenere il sangue che scorre

complicazioni

Persona che tiene il loro vitello nel dolore, vivendo un crampo.

Disturbi del sangue spesso possono creare una vita di problemi. Queste condizioni possono causare coaguli di sangue, tra cui trombosi venose profonde, altrimenti chiamate TVP.

Quando un coagulo di sangue si verifica in una vena profonda, il risultato è dolore e problemi di circolazione intorno all’area in cui si è formato il coagulo di sangue. I DVT si formano comunemente nelle grandi vene profonde della parte inferiore delle gambe, ma possono verificarsi in altre parti del corpo, come le cosce, le braccia, l’addome o il bacino.

I sintomi di TVP includono:

  • gonfiore, arrossamento e calore in cui si è verificata la TVP
  • inizio graduale del dolore
  • dolore alle gambe quando si piega il piede o si allunga la gamba
  • crampi alle gambe nel polpaccio
  • scolorimento della pelle che è blu o bianco in altre parti del corpo

Un’embolia polmonare di embolia (PE) risulta quando parte del DVT si stacca o embolizza dal suo punto di origine e fa ritorno al cuore e ai polmoni. Se questo pezzo di coagulo rotto si avvicina al cuore e ai polmoni e si accumula, può impedire un sufficiente flusso di sangue e interferire con lo scambio di gas nei polmoni.

I sintomi di un PE includono:

  • mancanza di respiro e respiro rapido
  • battito cardiaco accelerato
  • dolore con respiri profondi
  • sangue quando si tossisce
  • dolore al petto

Altre possibili e spesso gravi complicazioni di coaguli di sangue sono:

  • Corsa se un coagulo di sangue si sposta nel cervello e blocca un’arteria che invia sangue ossigenato al cervello.
  • Attacco cardiaco risultante da un coagulo di sangue in un’arteria coronaria.
  • Lesione renale acuta, risultante da un blocco o da un coagulo di sangue di una o entrambe le vene renali che allontanano il sangue dai reni.

Porta via

Il sangue spesso da solo non causa problemi di salute, ma certe condizioni mediche che fanno sì che il sangue diventi denso possono influenzare seriamente la vita di una persona.

Le persone che hanno sangue spesso sono a maggior rischio di coaguli di sangue nelle arterie e nelle vene. Chiunque pensi che stia vivendo un coagulo di sangue dovrebbe consultare immediatamente un medico.

Chiunque abbia una storia familiare di sangue denso o disturbi della coagulazione del sangue dovrebbe parlare con il proprio medico di possibili rischi e complicanze.

Farmaci e cambiamenti dello stile di vita possono aiutare molte persone che hanno disturbi del sangue spesso e ridurre il rischio di coaguli di sangue e altri potenziali problemi.

Like this post? Please share to your friends: