Gentili utenti! Tutti i materiali presenti sul sito consistono in traduzioni da altre lingue. Ci scusiamo per la qualità dei testi, ma confidiamo che possano essere di vostro gradimento. Cordialmente, l'Amministrazione del sito. La nostra e-mail: admin@itmedbook.com

Tutto quello che devi sapere sul succo di prugna

Il succo di prugna viene comunemente usato per alleviare la stitichezza, ma i benefici non si fermano qui. Il succo di prugna ha una vasta gamma di benefici per la salute.

È un’idea sbagliata comune che una prugna sia il suo frutto specifico. Una prugna secca è la versione essiccata di qualsiasi tipo di prugna.

Esistono molti tipi diversi di prugne, di colore, consistenza e sapore. Vengono tutti dalla famiglia, tuttavia, e da qui viene il nome di prugna. I parenti della prugna includono nettarine, pesche e mandorle.

Bere succo di prugna è un modo per consumare questi frutti.

Nutrizione

prugne

Qualsiasi prugna secca può essere considerata una prugna secca, ma il termine si applica di solito alla versione essiccata della prugna europea (), che si trova comunemente nei negozi. Altre varianti di prugne includono il e.

Questi tre tipi di prugne contribuiscono alla maggior parte della produzione di prugne nel mondo. Sono tutte prugne da pietra da taglio, il che significa che la buca all’interno del frutto viene fuori facilmente. Ciò semplifica l’asciugatura e lo stoccaggio e garantisce che la prugna rimanga il più possibile intera durante l’intero processo.

Le prugne sono state usate nelle medicine tradizionali per secoli. I rimedi popolari usavano spesso le prugne come ingrediente chiave per le condizioni, come l’ipertensione, l’ittero, la febbre, il diabete, la digestione e la stitichezza.

Uno studio pubblicato per esaminare l’ampia gamma di composti in prugne e ha scoperto alcune interessanti informazioni nutrizionali.

Nutrizionalmente, le prugne contengono fibre alimentari, carboidrati, amminoacidi, vitamine e minerali.

Principali nutrienti

Le prugne sono fonte di alcuni importanti nutrienti, tra cui:

  • Aminoacidi
  • Vitamina A
  • Complesso di vitamina B
  • Vitamina K
  • Calcio
  • Magnesio
  • Zinco
  • Rame
  • Manganese
  • Selenio
  • Boro

Le prugne sono anche ad alto contenuto di potassio, che può aiutare con problemi cardiovascolari.

Fibra alimentare

Le prugne sono una ricca fonte di fibre alimentari, contenenti circa 7 grammi per 100 grammi di frutta

Circa l’80 percento della fibra nelle prugne è fibra solubile. Il processo di essiccazione di una prugna in una prugna aumenta effettivamente la quantità di fibra nel frutto stesso.

Possibili proprietà mediche delle prugne

Ci sono anche molti composti medici diversi nelle prugne, che forniscono azioni medicinali specifiche come:

  • antiossidante
  • anticancro
  • ipoglicemizzante
  • antihyperlipidemic
  • antiipertensivo
  • Anti-osteoporosi
  • Lassativo
  • epatoprotettivo

carboidrati

Le prugne sono una ricca fonte di zuccheri semplici. Glucosio, fruttosio, sorbitolo e saccarosio si trovano tutti nelle prugne. A causa delle fibre naturali all’interno del frutto, le prugne non aumentano la glicemia quanto gli zuccheri stessi. Tuttavia, il consumo regolare di alimenti zuccherini come le prugne dovrebbe essere ancora monitorato.

Le prugne sono anche piene di antiossidanti. Composti come l’acido clorogenico, l’acido neoclorogenico, l’acido caffeico, l’acido cumarico e la rutina si trovano tutti nelle prugne secche. Questi antiossidanti specifici, chiamati polifenoli, possono prevenire la mutazione cellulare e ridurre la formazione di cellule tumorali. Le prugne sono state trovate per avere la più alta gamma di polifenoli rispetto ad altri frutti secchi, come l’uvetta, i fichi e le date.

Succo e funzione intestinale

Succo di prugna

Le prugne sono probabilmente più conosciute per il loro effetto lassativo. Le prugne hanno la capacità di mobilizzare il sistema digestivo e diminuire il tempo di transito dei movimenti intestinali. Ciò può essere dovuto alla combinazione di fibra solubile e alti livelli di sorbitolo, che è un noto lassativo.

In una recensione postata, i ricercatori hanno notato che il consumo di prugne era più efficace della lolla di psyllium ad alta fibra nel trattamento della stitichezza. Gli studi sottolineano che per le persone con stitichezza, le prugne possono aiutare ad aumentare la frequenza dei movimenti intestinali e migliorare la consistenza delle feci stesse.

Per le persone senza stitichezza, però, i risultati non sono altrettanto promettenti. I ricercatori hanno notato che sono ancora necessari ulteriori studi per determinare i benefici digestivi in ​​individui non incantati.

Per le persone con costipazione, bere ½ tazza a una tazza di succo di prugna al mattino può aiutare a stimolare la digestione. Può essere utile anche una seconda tazza da 30 minuti a 1 ora dopo un pasto pesante.

Ci sono anche alcune precauzioni che le persone dovrebbero prendere quando si considera l’aggiunta di succo di prugna alla loro dieta. È importante ricordare che il consumo eccessivo di succo significa anche un consumo eccessivo di zucchero. Troppo succo zuccherino può portare a un peggioramento della salute generale, come aumentare il rischio di diabete e aumento di peso.

I bambini e i bambini possono usare il succo di prugna per la stitichezza?

Poiché il sistema digestivo di un bambino piccolo non è completamente sviluppato, i loro bisogni sono diversi da quelli di un adulto. I bambini possono rispondere bene semplicemente aumentando la loro assunzione di liquidi totale di 2-4 once al giorno.

Secondo un articolo in, i succhi di frutta come la prugna, la mela e il succo di pera sono generalmente raccomandati per la stitichezza nei bambini. Tuttavia, i caregiver dovrebbero essere sicuri di monitorare l’importo che stanno dando ed essere pronti a ridimensionarlo se il bambino mostra sintomi di diarrea.

Chiunque stia vivendo una costipazione persistente che non risponda alla dieta o ai cambiamenti dello stile di vita dovrebbe parlare con il proprio medico. Ci sono molte opzioni di trattamento disponibili per la stitichezza

Dieta

Ci sono molti altri modi per ottenere prugne nella dieta diversa dal succo.

Per la prima colazione, le prugne possono essere aggiunte direttamente ai cereali caldi come muesli, porridge o riso per una dolcezza naturale senza aggiunta di zucchero. Le prugne possono essere aggiunte a pane e muffin per sostituire alcuni zuccheri aggiungendo fibra e sapore.

Aggiungere un’insalata con poche prugne può aiutare le persone ad aumentare l’assunzione giornaliera, mentre altri preferiscono semplicemente mangiarli fuori dalla borsa.Le prugne sono molto dolci e possono essere mangiate da sole o mescolate con noci in un mix di tracce salutari.

Alcune prugne dopo un pasto possono servire a frenare le voglie dolci, oltre a fornire al corpo una fibra extra solubile.

Like this post? Please share to your friends: