Gentili utenti! Tutti i materiali presenti sul sito consistono in traduzioni da altre lingue. Ci scusiamo per la qualità dei testi, ma confidiamo che possano essere di vostro gradimento. Cordialmente, l'Amministrazione del sito. La nostra e-mail: [email protected]

Tutto quello che devi sapere sull’influenza

L’influenza, o influenza, è una malattia respiratoria causata da un virus. L’influenza è altamente contagiosa e normalmente è diffusa da tosse e starnuti di una persona infetta.

Puoi anche prendere l’influenza toccando una persona infetta, ad esempio, agitando le mani. Gli adulti sono contagiosi 1-2 giorni prima di ricevere i sintomi e fino a 7 giorni dopo essersi ammalati. Ciò significa che puoi diffondere il virus dell’influenza prima ancora di sapere che sei infetto.

In questo articolo, spieghiamo i sintomi dell’influenza, come viene trattato, come si differenzia da un raffreddore e quali sono i modi migliori per prevenire l’influenza.

Fatti veloci sull’influenza

Ecco alcuni punti chiave sull’influenza. Maggiori dettagli e informazioni di supporto sono nell’articolo principale.

  • Gli antibiotici non possono essere usati per trattare l’influenza.
  • Circa il 5-20% degli americani svilupperà l’influenza.
  • Gli esperti concordano sul fatto che il modo migliore per prevenire l’influenza è vaccinarsi ogni anno.
  • Il vaccino antinfluenzale non è adatto a determinati gruppi di persone, come quelli che hanno una grave allergia alle uova di gallina.

Sintomi

Donna con l'influenza

È comune confondere l’influenza con un brutto raffreddore. I sintomi dell’influenza e del raffreddore possono entrambi comprendere naso chiuso / chiuso, mal di gola e tosse.

Per aiutarti a distinguerli, di seguito sono riportati alcuni sintomi di influenza diversi da un forte raffreddore:

  • alta temperatura
  • sudori freddi e brividi
  • mal di testa
  • articolazioni e arti doloranti
  • stanchezza, sentirsi esausti

Ci possono anche essere sintomi gastrointestinali, come nausea, vomito e diarrea; questi sono molto più comuni tra i bambini rispetto agli adulti.

Normalmente, i sintomi persistono per circa 1 settimana. Tuttavia, la sensazione di stanchezza e tristezza può continuare per diverse settimane.

Vale la pena notare che non tutte le persone con l’influenza avranno tutti i sintomi; per esempio, è possibile avere l’influenza senza febbre.

Primi sintomi di influenza

Spesso, la fatica è uno dei primi segni di influenza e raffreddore. Con l’influenza, la fatica è spesso più estrema. Altri sintomi iniziali possono includere tosse, mal di gola, febbre, mal di corpo, brividi e cambiamenti gastrointestinali.

Trattamento

Poiché l’influenza è causata da un virus, gli antibiotici non possono aiutare, a meno che l’influenza non abbia portato a un’altra malattia causata da batteri. Antivirali, come oseltamivir (Tamiflu) e zanamivir (Relenza), possono essere prescritti in alcune circostanze.

Gli antidolorifici possono alleviare alcuni dei sintomi, come mal di testa e dolori del corpo. Vari antidolorifici sono disponibili per l’acquisto online. È importante confrontare diversi prodotti e portarli solo sotto il consiglio di un medico.

Alcuni antidolorifici, come l’aspirina, non dovrebbero essere somministrati ai bambini sotto i 12 anni.

Gli individui con influenza dovrebbero:

  • stai a casa
  • evitare il contatto con altre persone ove possibile
  • tieniti al caldo e riposa
  • consumare molti liquidi
  • evitare l’alcol
  • smettere di fumare
  • mangiare se possibile

È una buona idea per le persone che vivono da sole per dire a un parente, amico o vicino di casa di avere l’influenza e assicurarsi che qualcuno possa controllarle.

Quando vedere un dottore

Un medico deve essere informato solo se:

  • l’individuo è fragile o anziano
  • la loro temperatura rimane alta dopo 4-5 giorni
  • i sintomi peggiorano
  • l’individuo si sente seriamente malato
  • diventano a corto di fiato e / o sviluppano dolore al petto

Se preoccupata, una telefonata al medico può essere una soluzione migliore rispetto a fissare un appuntamento.

rischi

Nella maggior parte dei casi, l’influenza non è grave, è solo spiacevole. Per alcune persone, tuttavia, ci possono essere gravi complicazioni. Questo è più probabile nei bambini molto piccoli, negli anziani e per le persone con altre malattie di lunga data che possono minare il loro sistema immunitario.

Il rischio di sperimentare gravi complicanze influenzali è più alto per alcune persone:

  • adulti oltre i 65 anni
  • neonati o bambini piccoli
  • donne incinte
  • individui con malattie cardiache o cardiovascolari
  • quelli con problemi al petto, come l’asma o la bronchite
  • individui con malattia renale
  • persone con diabete
  • persone che assumono steroidi
  • individui sottoposti a trattamento per il cancro
  • quelli con malattie di vecchia data che riducono la funzione del sistema immunitario

Alcune delle complicazioni causate dall’influenza possono includere polmonite batterica, disidratazione e peggioramento delle condizioni mediche croniche, come insufficienza cardiaca congestizia, asma o diabete. I bambini possono sviluppare problemi ai seni e infezioni alle orecchie.

Prevenzione

Vaccinazione antinfluenzale

Negli Stati Uniti, oltre 200.000 persone sono ricoverate in ospedale per complicazioni di influenza ogni anno e si stima che circa 36.000 persone muoiano a causa dell’influenza.

Si stima che, a livello mondiale, 250.000-500.000 persone muoiano ogni anno a causa dell’influenza.

Nei paesi industrializzati, la maggior parte dei decessi si verifica tra le persone di età superiore ai 65 anni.

Un’epidemia di influenza – in cui un gran numero di persone in un paese è infetto – può durare diverse settimane. Esperti sanitari e agenzie governative in tutto il mondo dicono che il miglior modo per proteggersi dall’influenza è quello di farsi vaccinare ogni anno.

Esistono due tipi di vaccinazione, vaccino antinfluenzale e antinfluenzale spray nasale. Il vaccino antinfluenzale viene somministrato con un ago, di solito nel braccio – è approvato per tutti coloro di età superiore a 6 mesi, comprese le persone sane e quelle con condizioni mediche croniche.

Il vaccino antinfluenzale spray nasale è un vaccino fatto con virus influenzali vivi e indeboliti che non causano malattie.

Influenza stagionale

Un vaccino antinfluenzale conterrà tre virus influenzali:

  • influenza (H3N2) virus
  • influenza (H1N2) virus
  • un virus B

Poiché i virus si adattano e cambiano, così come quelli contenuti nei vaccini – ciò che è incluso in essi si basa sulla sorveglianza internazionale e sui calcoli degli scienziati su quali tipi di virus e ceppi circoleranno in un dato anno.

La protezione inizia circa 2 settimane dopo aver ricevuto la vaccinazione.

Le vaccinazioni antinfluenzali stagionali dovrebbero iniziare a settembre o non appena il vaccino sarà a disposizione e continuare per tutta la stagione influenzale, a gennaio e oltre. Questo perché i tempi e la durata delle stagioni influenzali non sono mai gli stessi. Gli attacchi di influenza di solito raggiungono il massimo a gennaio, ma possono verificarsi già a ottobre.

I colpi di influenza stagionale non sono adatti per alcune persone

Alcune persone dovrebbero consultare il proprio medico prima di decidere di sottoporsi al vaccino antinfluenzale, tra cui:

  • Individui con una grave allergia alle uova di gallina.
  • Individui che hanno avuto una grave reazione alla vaccinazione antinfluenzale in passato.
  • Individui che hanno sviluppato la sindrome di Guillain-Barré entro 6 settimane dal ricevimento di un vaccino antinfluenzale.
  • Bambini sotto i 6 mesi.
  • Gli individui che soffrono di febbre con una malattia da moderata a grave dovrebbero aspettare fino al loro recupero prima di essere vaccinati.

tipi

Esistono tre tipi di virus influenzali: l’influenza A, l’influenza B e l’influenza C. I virus di tipo A e B causano epidemie stagionali che colpiscono gli Stati Uniti e l’Europa praticamente ogni inverno. Il virus influenzale di tipo C causa una malattia respiratoria lieve e non è responsabile per i focolai.

Abbiamo scelto gli articoli collegati in base alla qualità dei prodotti ed elencato i pro e i contro di ciascuno per aiutarti a determinare quale funzionerà meglio per te. Collaboriamo con alcune delle aziende che vendono questi prodotti, il che significa che Healthline UK e i nostri partner potrebbero ricevere una parte dei ricavi se si effettua un acquisto utilizzando un link (s) di cui sopra.

Like this post? Please share to your friends: