Gentili utenti! Tutti i materiali presenti sul sito consistono in traduzioni da altre lingue. Ci scusiamo per la qualità dei testi, ma confidiamo che possano essere di vostro gradimento. Cordialmente, l'Amministrazione del sito. La nostra e-mail: admin@itmedbook.com

Tutto quello che devi sapere sulla corda nucale

Un cordone nucale si verifica quando il cordone ombelicale avvolge completamente il collo del feto o per 360 gradi.

I cordoni Nuchal sono comuni durante la gravidanza con incidenza registrata intorno al 12 percento a 24-26 settimane, raggiungendo il 37 percento a termine.

Quando un cordone ombelicale viene avvolto attorno al collo, il ciclo viene indicato come la corda nucale. Il termine “nuchal” si riferisce alla nuca o alla parte posteriore del collo.

Informazioni rapide sull’accordo nucale:

  • Il cordone ombelicale porta nutrienti e ossigeno al feto nell’utero materno.
  • Un cordone nucale potrebbe interrompere il flusso del soffio, l’ossigeno e le sostanze nutritive al feto e causare complicanze.
  • Fortunatamente, la maggior parte dei cavi nucali si risolverà prima della consegna.
  • Se c’è preoccupazione per l’allargamento del cordone, un bambino può essere consegnato con un taglio cesareo.
  • Anche nei casi in cui non si risolvono, il potenziale di problemi è basso.

Le cause

diagramma del bambino in utero

La causa principale di una corda nucale è un eccessivo movimento fetale.

Altri motivi medici per cui i cordoncini possono muoversi attorno al collo di un feto o possono causare nodi sciolti includono:

  • un cordone ombelicale anormalmente lungo
  • una struttura del cordone debole
  • eccessivo liquido amniotico
  • avere gemelli o multipli

Uno studio riportato nell’entanglement trovato da cordoni ombelicali più lunghi ha aumentato le probabilità di complicanze.

È anche possibile che una corda nucale sia il risultato di un evento casuale senza spiegazione.

Quali sono i rischi per madre e bambino?

Non si ritiene che le corde di Nuchal pongono molti rischi per madre o bambino con studi di ricerca che continuano a sostenere questa teoria.

Una corda nucale può comportare rischi per la salute solo in rari casi. Un medico è in grado di monitorare un bambino durante il parto se ha notato un cordone nucale nell’ecografia di routine della gravidanza della madre.

Anomalie della frequenza cardiaca

Il rischio più comune di una corda nucale è la diminuzione della frequenza cardiaca del bambino durante il parto. Questo di solito è il risultato di una riduzione dell’ossigeno e del flusso sanguigno attraverso il cordone aggrovigliato durante le contrazioni. Anche se c’è una frequenza cardiaca ridotta, molti bambini nasceranno comunque sani.

Qual è la possibilità di un parto morto?

La ricerca ha trovato poca o nessuna connessione tra la natimortalità e le corde nucali, sebbene ci siano state alcune speculazioni sulla relazione tra i ricercatori a Timisoara, in Romania.

I loro risultati sono stati annotati nel diario e hanno suggerito che gli incidenti del cavo nucale dovevano essere oggetto di maggiore attenzione. Hanno raccomandato un monitoraggio approfondito delle frequenze cardiache fetali, durante il parto una volta che gli ultrasuoni hanno rivelato delle corde nucali. Hanno anche suggerito il parto cesareo quando si è notato qualsiasi problema.

C’è stato almeno un caso noto di morte fetale in utero a 16 settimane a causa di una corda nucale. Il rapporto 2015 di Ostetricia e Ginecologia Internazionale ha evidenziato la rarità di questi episodi e che tendevano a verificarsi nel primo e nel secondo trimestre.

Diagnosi

Una corda nucale non ha sintomi fisici. A meno che il feto non abbia una frequenza cardiaca anormale o difficoltà di respirazione e di ossigeno, un cavo nucale si trova di solito solo durante un’ecografia di routine.

A meno che il medico non ritenga che ci sia un motivo per essere preoccupato, non sono raccomandati trattamenti o test aggiuntivi.

Gestione e monitoraggio

parto cesareo

Attualmente, non ci sono modi per prevenire o trattare i cavi nucali.

Un medico può raccomandare un parto cesareo se sente che il feto è in difficoltà o che la salute della madre potrebbe essere influenzata negativamente da un parto vaginale. Questi casi sono rari, tuttavia.

La maggior parte delle donne incinte non avrà bisogno di fare preparazioni speciali se scopriranno che il loro bambino ha una corda nucale. Eventuali preoccupazioni che potrebbero avere dovrebbero essere discusse con il loro medico.

Il monitoraggio fetale con gli ultrasuoni può essere utile nella prevenzione delle complicanze, ma queste non cambieranno gli esiti di consegna o il potenziale di complicanze.

Gravidanza, lavoro e consegna

Una volta iniziato il travaglio, gli specialisti del parto non tentano di allentare o liberare le corde nucali, poiché ciò potrebbe causare più danni che benefici. Inoltre, i ricercatori e i medici non sanno quale effetto ciò avrebbe, e sono attenti con l’intervento.

La ricerca mostra che mantenere intatto il cordone nucale porta a risultati migliori sia per la madre che per il bambino. Il cavo può essere scartato una volta nato il bambino.

In generale, i cordoni nucali allentati non giustificano la necessità di parto cesareo.

Stretti nuclei nucali si sono verificati in circa il 6,6% di quasi 220.000 nascite che sono state analizzate da ricercatori dell’Istituto per la ricerca di assistenza sanitaria, Salt Lake City, UT. Ci sono solo rari casi in cui le corde nucali comportano gravi rischi durante il travaglio e il parto.

Porta via

Una corda nucale è molto comune e raramente è motivo di preoccupazione.

Se durante un’ecografia di routine viene rilevato un cordone nucale, viene monitorato per il resto della gravidanza e la frequenza cardiaca fetale viene osservata attentamente durante il travaglio e il parto.

Ci sono rari casi di complicanze, ma ogni volta che c’è un motivo di preoccupazione durante il parto, un medico determinerà se un parto cesareo o altri interventi potrebbero essere necessari.

Se una madre incinta sente qualcosa non va bene durante la gravidanza, dovrebbe parlare con il suo medico di test e ottenere rassicurazioni sulle sue preoccupazioni.

Like this post? Please share to your friends: