Gentili utenti! Tutti i materiali presenti sul sito consistono in traduzioni da altre lingue. Ci scusiamo per la qualità dei testi, ma confidiamo che possano essere di vostro gradimento. Cordialmente, l'Amministrazione del sito. La nostra e-mail: [email protected]

Tutto quello che devi sapere sullo stomaco che ringhia

Il ringhio di stomaco, o borborygmi, è un fenomeno normale che chiunque può sperimentare. È associato alla fame, alla digestione lenta o incompleta o al consumo di determinati alimenti.

Questi rumori ringhiosi e rumorosi non provengono sempre dallo stomaco, tuttavia, poiché possono anche provenire dall’intestino tenue più avanti lungo il tratto digestivo.

Questo articolo esamina le cause dei borborygmi e elenca 10 modi per fermare lo stomaco ringhiando.

Fatti veloci sullo stomaco che ringhia:

  • Il ringhio di stomaco si verifica quando cibo, liquidi e gas passano attraverso lo stomaco e l’intestino tenue.
  • Lo stomaco o il brontolio sono una parte normale della digestione.
  • Non c’è nulla nello stomaco per attutire questi suoni in modo che possano essere percepibili.
  • Tra le cause vi sono la fame, la digestione incompleta o l’indigestione.

Perché si verifica il ringhio dello stomaco?

Signora in possesso di una ciotola piena di biscotti

Ci sono motivi per cui si verifica lo stomaco ringhiante, alcuni dei quali sono descritti qui:

Per aiutare la digestione

Quando il cibo raggiunge l’intestino tenue, il corpo rilascia enzimi per aiutare ad abbattere i cibi e facilitare l’assorbimento dei nutrienti. La peristalsi è una serie di contrazioni muscolari ondulatorie che si svolgono per spostare il cibo lungo il tratto digestivo.

Queste attività, che comportano il movimento di gas e cibi parzialmente digeriti, contribuiscono al ringhio e al brontolio dei borborygmi.

Per segnalare la fame

Anche se nessun cibo è stato consumato nelle ore precedenti, il corpo intraprenderà regolarmente il processo di peristalsi. Lo stomaco e l’intestino rilasceranno anche acido ed enzimi per preparare l’ingestione di cibo.

I rumori possono persistere fino a 20 minuti alla volta e possono ripresentarsi ogni ora fino a quando il cibo non viene consumato.

Per indicare problemi sottostanti

A volte, lo stomaco ringhiante può essere collegato a un problema medico di base, in particolare se accompagnato da altri sintomi come dolore, stitichezza o diarrea.

I problemi che possono causare lo stomaco che ringhia includono:

  • allergie alimentari
  • intolleranze alimentari
  • infezioni gastrointestinali
  • blocco intestinale
  • sindrome dell’intestino irritabile (IBS)

Come fermare lo stomaco ringhiando

Mentre lo stomaco ringhia è una parte della normale digestione, ci sono momenti in cui i rumori del boato possono essere fonte di imbarazzo. Qui ci sono 10 rimedi naturali per fermare lo stomaco ringhiando:

1. Bere acqua

donna che beve acqua da un bicchiere

Bere un bicchiere d’acqua può essere una soluzione efficace per lo stomaco che ringhia, soprattutto se non è possibile mangiare qualcosa al momento. L’acqua aiuta il processo digestivo mentre riempie anche lo stomaco.

Entrambe queste azioni aiutano a prevenire lo stomaco ringhiando o soffocando il suono di esso, almeno.

Per ottenere i migliori risultati, l’acqua dovrebbe essere sorseggiata lentamente per tutto il giorno. Consumare grandi quantità in un breve periodo può portare a suoni gorgoglianti dallo stomaco.

2. Mangia qualcosa

Una volta che lo stomaco è rimasto vuoto per un po ‘, i rumori del ringhio potrebbero segnalare che è ora di mangiare di nuovo. Mangiare un piccolo pasto o uno spuntino può temporaneamente sedare i suoni. Avere cibo nello stomaco riduce anche il volume dello stomaco che ringhia.

Se il ringhio dello stomaco si verifica regolarmente o si verifica alla stessa ora ogni giorno, può essere un segno che sono necessari pasti più regolari. Alcune persone potrebbero desiderare di consumare da 4 a 6 piccoli pasti al giorno, invece dei normali 3 pasti abbondanti, per prevenire i rumori della fame e dello stomaco.

3. Masticare lentamente

La digestione inizia in bocca, attraverso l’atto fisico di masticare il cibo. Il ringhio di stomaco legato all’indigestione può essere prevenuto masticando più a fondo il cibo e mangiando più lentamente.

Masticare correttamente il cibo riduce anche la quantità di aria che viene ingerita, il che previene il gas e l’angoscia digestiva.

4. Limitare lo zucchero, l’alcol e gli alimenti acidi

Alcol, cibi zuccherati e cibi acidi possono scatenare i suoni dello stomaco. Gli zuccheri, come il fruttosio e il sorbitolo, sono particolarmente problematici. I cibi acidi, compresi gli agrumi e il caffè, sono anche noti per causare lo stomaco ringhiando.

L’alcol irrita il tratto digestivo e può causare rumori di stomaco. Aumenta anche la produzione di acido e provoca infiammazione nel rivestimento dello stomaco. Alte dosi di alcol possono ritardare lo svuotamento gastrico e causare dolori allo stomaco.

5. Evitare cibi e bevande che causano gas

Certi cibi e bevande producono più gas di altri. Se lo stomaco che ringhia è causato da grandi quantità di gas che si muovono attraverso il tubo digerente, quindi evitare questi cibi e bevande può risolvere il problema di borborygmi.

selezione di diversi fagioli in barattoli

Gli alimenti e le bevande che producono gas includono:

  • fagioli
  • birra
  • broccoli
  • cavoletti di Bruxelles
  • cavolo
  • cavolfiore
  • Lenticchie
  • funghi
  • cipolle
  • piselli
  • bibite gassate
  • cereali integrali

Può essere utile rimuovere un alimento o una bevanda alla volta per individuare la fonte del gas in eccesso e i rumori intestinali.

6. Scopri le intolleranze alimentari

L’intolleranza ad alcuni cibi può aumentare il gas e lo stomaco ringhiando.

Ad esempio, l’intolleranza al lattosio è causata da una deficienza di lattasi, l’enzima che aiuta a digerire il lattosio. Circa il 65% di tutte le persone ha difficoltà a digerire il lattosio, anche se la prevalenza varia ampiamente tra le popolazioni etniche e razziali.

Il modo migliore per gestire un’intolleranza alimentare è evitare gli alimenti che causano i sintomi. Le persone con lo stomaco cronico che ringhia dovrebbero discutere la possibilità di un’intolleranza alimentare con il proprio medico.

7. Esercitare il controllo delle porzioni

Lo stomaco e altri rumori possono diventare più evidenti dopo aver mangiato pasti abbondanti, in particolare i pasti ricchi di grassi, zuccheri, carni rosse e altri alimenti che possono essere difficili da digerire.

Mangiare porzioni più piccole ad intervalli più regolari, oltre a masticare accuratamente i cibi durante i pasti, riduce il rischio di eccesso di cibo.

8. Resta attivo

Andare a fare una passeggiata dopo i pasti ha dimostrato di aiutare il processo digestivo accelerando la velocità con cui lo stomaco si svuota. Questo svuotamento più veloce può ridurre il brontolio dello stomaco.

Una passeggiata post-pasto può anche favorire la digestione in altri modi. La ricerca indica che una passeggiata di 20 minuti 15 minuti dopo aver mangiato riduce i livelli di zucchero nel sangue nelle persone con diabete di tipo 2. Tuttavia, le attività ad alta intensità dovrebbero essere evitate immediatamente dopo aver mangiato.

9. Stai calmo

Il ringhio di stomaco può essere più evidente durante determinate situazioni stressanti, come colloqui di lavoro, presentazioni e test. Questo perché l’attività intestinale aumenta durante i periodi di ansia, indipendentemente dal fatto che lo stomaco sia pieno o vuoto.

Essere stressati è anche noto per rallentare la digestione e contribuire a sintomi di indigestione, compresi bruciore di stomaco e rumori di stomaco.

Le persone possono ridurre i livelli di ansia e stress meditando, praticando esercizi di respirazione profonda e usando tecniche progressive di rilassamento muscolare.

10. Affrontare i problemi gastrointestinali

Processi patologici di base più gravi, come l’infezione o il blocco intestinale, sono possibili cause di borborygmi. Quindi, se il brontolio dello stomaco è fastidioso e associato ad altri segni o sintomi, è importante consultare un medico per una diagnosi accurata e un piano di trattamento.

L’IBS può anche essere frequentemente alla base dello stomaco che ringhia e affrontare questa condizione sottostante potrebbe essere l’unico modo per ridurre questi suoni.

Porta via

Sebbene normale, lo stomaco ringhiante può essere temperato prendendo alcuni passaggi che includono mangiare regolarmente, evitare cibi problematici e gestire l’ansia.

È importante consultare un medico se il brontolio dello stomaco è un evento normale, specialmente se accompagnato da altri sintomi, poiché questo può essere un segno di un’infezione gastrointestinale o di una condizione più grave.

Like this post? Please share to your friends: