Gentili utenti! Tutti i materiali presenti sul sito consistono in traduzioni da altre lingue. Ci scusiamo per la qualità dei testi, ma confidiamo che possano essere di vostro gradimento. Cordialmente, l'Amministrazione del sito. La nostra e-mail: [email protected]

Tutto su pietre vescicali

I calcoli vescicali si formano quando i minerali si accumulano nella vescica e si formano in piccoli “sassi”. Principalmente colpiscono i maschi più anziani, i calcoli alla vescica possono essere scomodi, ma ci sono un certo numero di opzioni di trattamento disponibili.

Questo articolo spiega come si formano i calcoli vescicali. Copre anche i sintomi, i trattamenti e i modi per ridurre il rischio di calcoli alla vescica.

Fatti veloci su calcoli alla vescica

Ecco alcuni punti chiave sui calcoli alla vescica. Maggiori dettagli e informazioni di supporto sono nell’articolo principale.

  • I calcoli alla vescica sono più comuni negli uomini di età superiore ai 50 anni
  • Le condizioni mediche sottostanti sono spesso responsabili dei calcoli alla vescica
  • I sintomi dei calcoli alla vescica comprendono un cambiamento nel colore delle urine e dolore durante la minzione
  • Le pietre vescicali sono più rare nelle donne
  • I calcoli alla vescica possono essere causa di sangue nelle urine

Quali sono i calcoli alla vescica?

[Pietre della vescica in una pentola]

I calcoli vescicali, detti anche calcoli vescicali o cistoliti, sono causati da un accumulo di minerali. Possono verificarsi se la vescica non viene completamente svuotata dopo la minzione.

Alla fine, l’urina rimanente diventa concentrata e i minerali all’interno del liquido si trasformano in cristalli.

A volte, queste pietre saranno passate mentre sono ancora molto piccole. Altre volte, i calcoli della vescica possono rimanere attaccati al muro della vescica o dell’uretere (una pipa che scorre dal rene alla vescica).

Se ciò accade, gradualmente raccolgono più cristalli minerali, diventando più grandi nel tempo.

I calcoli alla vescica possono rimanere nella vescica per qualche tempo e non sempre causano sintomi. Si trovano spesso quando si esegue una radiografia per un motivo medico diverso.

Pietre della vescica più grandi potrebbero dover essere rimosse dagli operatori sanitari.

A volte si sviluppa una sola pietra, in altri casi potrebbe formarsi un gruppo di pietre. Le pietre variano di forma; alcuni sono quasi sferici mentre altri possono essere di forma irregolare.

Le più piccole pietre vescicali sono appena visibili ad occhio nudo, ma alcune possono raggiungere dimensioni impressionanti. La più grande pietra vescicale, secondo Guinness World Records, pesava quasi 4 libbre 3 once e misurava 17,9 x 12,7 x 9,5 centimetri.

Sintomi

I calcoli vescicali non possono produrre sintomi immediatamente. Ma, se la pietra irrita la vescica, i sintomi possono includere quanto segue:

  • Disagio o dolore nel pene per i maschi
  • Minzione più regolare o flusso di stop-start
  • Avviare un flusso durante la minzione richiede più tempo
  • Dolore nella zona inferiore dello stomaco
  • Dolore e disagio durante la minzione
  • Sangue nelle urine
  • Urina nuvolosa o anormalmente scura

Le cause

Le pietre vescicali iniziano a crescere quando l’urina viene lasciata nella vescica dopo la minzione. Questo è spesso dovuto a una condizione medica di base che impedisce alla vescica di svuotarsi completamente quando si usa il bagno.

Le condizioni che impediscono alla vescica di svuotare completamente includono:

  • Vescica neurogena: se i nervi che corrono tra la vescica e il sistema nervoso sono danneggiati, ad esempio in caso di ictus o lesione spinale, la vescica potrebbe non svuotarsi completamente.
  • Ingrandimento della prostata: Se la prostata viene ingrandita, può premere sull’uretra e causare un’interruzione del flusso, lasciando delle urine nella vescica.
  • Dispositivi medici: i calcoli alla vescica possono essere causati da cateteri o altri dispositivi medici se si spostano nella vescica.
  • Infiammazione della vescica: infezioni del tratto urinario o radioterapia possono lasciare la vescica allargata.
  • Calcoli renali: i calcoli renali possono migrare verso il basso degli ureteri e, se troppo grandi per passare, rimarranno nella vescica e possono causare ostruzione. I calcoli renali sono più comuni dei calcoli alla vescica.
  • Diverticoli della vescica: i sacchetti possono formare all’interno della vescica. Se le buste diventano grandi, possono trattenere l’urina e impedire che la vescica si svuoti completamente.
  • Cistocele: nelle donne, la parete della vescica può indebolirsi e cadere nella vagina; questo può influenzare il flusso di urina dalla vescica.

Fattori di rischio

[Diagramma di pietra della vescica]

Di seguito sono riportati alcuni dei fattori che possono aumentare il rischio di calcoli alla vescica:

  • Età e sesso: i maschi sviluppano i calcoli della vescica più spesso delle femmine, soprattutto quando invecchiano.
  • Paralisi: le persone con gravi lesioni spinali e perdita di controllo muscolare nella regione pelvica non sono in grado di svuotare completamente la vescica.
  • Ostruzione dello sbocco vescicale: qualsiasi condizione che blocchi il flusso di urina dalla vescica al mondo esterno. Ci sono diversi modi in cui la vescica può essere bloccata, il più comune è un ingrossamento della prostata.
  • Chirurgia di aumento della vescica: un tipo di intervento chirurgico eseguito per trattare l’incontinenza nelle donne può portare a calcoli alla vescica.

complicazioni

Sebbene alcuni calcoli alla vescica non producano sintomi, possono comunque portare a complicazioni se non vengono rimossi. Le due principali complicazioni sono:

  • Disfunzione della vescica cronica: minzione frequente che è dolorosa e scomoda. A volte, i calcoli alla vescica possono bloccare completamente l’urina dall’uscita dal corpo.
  • Infezioni del tratto urinario: infezioni ripetute.

Test e diagnosi

[Pietre della vescica mostrate ai raggi X]

La diagnosi di calcoli alla vescica può includere un numero di test diversi:

  • Esame fisico: un medico può mettere le mani sull’addome inferiore per sentire se la vescica è ingrandita. Possono esaminare il retto per verificare se la prostata è ingrandita.
  • Analisi delle urine: un campione di urina potrebbe essere testato per segni di sangue, batteri e minerali cristallizzati.
  • Scansione tomografia computerizzata a spirale (CT): le scansioni CT combinano più immagini a raggi X per creare un’immagine dettagliata degli organi interni.
  • Ultrasuoni: crea un’immagine rimbalzando il suono dagli organi interni.
  • Raggi X: non tutti i tipi di calcoli vescicali vengono visualizzati su una radiografia.
  • Pielogramma endovenoso: un fluido speciale viene iniettato nelle vene e viaggia attraverso i reni e la vescica. I raggi X sono presi durante la procedura per cercare segni di calcoli renali.

trattamenti

Se i calcoli della vescica vengono catturati quando sono ancora piccoli, semplicemente aumentando la quantità di acqua le singole bevande possono essere sufficienti per passare in modo naturale.

Se sono troppo grandi per passare nelle urine, il trattamento per i calcoli alla vescica di solito comporta o rompere o rimuoverli chirurgicamente.

Rompere i calcoli alla vescica

In una procedura chiamata cistolitholapaxy, un medico inserisce un tubo sottile con una fotocamera all’estremità nell’uretra (l’apertura che si trova all’estremità del pene o sopra la vagina). Il medico può vedere le pietre attraverso il tubo e romperle.

Il medico userà un laser, un’ecografia o un piccolo attrezzo per rompere le pietre prima di lavarle (o passare l’aspirapolvere) via. Questa procedura viene eseguita in anestesia.

Le complicazioni da cistolitholapaxy sono rare ma possono includere lacrime nella parete della vescica e infezioni.

Rimozione chirurgica

Se le pietre sono troppo grandi per essere scomposte usando la cistolitholapaxy, la chirurgia è un’opzione di trattamento alternativa. Il chirurgo entrerà nella vescica attraverso un taglio nell’addome e rimuoverà i calcoli della vescica. Qualsiasi procedura chirurgica comporta alcuni rischi, quindi la cistolitholapaxy è sempre la prima scelta.

Prevenzione

Poiché i calcoli alla vescica sono causati da una serie di malattie mediche, non ci sono modi specifici per prevenirli. Tuttavia, se un individuo avverte qualche strana sintomatologia urinaria – dolore, scolorimento, sangue – è consigliabile ottenere un parere medico prima piuttosto che dopo. Bere molti liquidi aiuterà anche ad abbattere le pietre in via di sviluppo.

Alcune persone con infezioni del tratto urinario sentono che c’è dell’urina nella vescica dopo la minzione. In questi casi, è meglio provare a urinare di nuovo 10-20 secondi dopo il primo tentativo. Questo è chiamato “doppio svuotamento” e può aiutare a prevenire la formazione di calcoli.

Alcune ricerche indicano che se hai già un ingrossamento della prostata, sedendosi per urinare puoi fare in modo che la vescica si svuoti completamente. Questo, a sua volta, previene o rallenta l’accumulo di calcoli vescicali.

Like this post? Please share to your friends: