Gentili utenti! Tutti i materiali presenti sul sito consistono in traduzioni da altre lingue. Ci scusiamo per la qualità dei testi, ma confidiamo che possano essere di vostro gradimento. Cordialmente, l'Amministrazione del sito. La nostra e-mail: [email protected]

Tutto sulla meningite batterica

La meningite batterica è il tipo più grave di meningite. Può portare a morte o invalidità permanente. È un’emergenza medica.

La meningite colpisce le meningi, le membrane che circondano il cervello e il midollo spinale e proteggono il sistema nervoso centrale (SNC), insieme al liquido cerebrospinale.

Nel 2006, il tasso di mortalità per la meningite batterica era del 34% e il 50% dei pazienti ha avuto effetti a lungo termine dopo il recupero.

Per questo motivo, il trattamento con antibiotici deve iniziare il più presto possibile.

Diversi tipi di batteri possono causare la meningite batterica, incluso lo streptococco di gruppo B.

Altri tipi di meningite includono meningite virale, parassitaria, fungina e non infettiva, ma il tipo batterico è il più grave.

I vaccini hanno ridotto drasticamente l’incidenza della meningite batterica.

Fatti veloci sulla meningite batterica

Ecco alcuni fatti sulla meningite batterica. Maggiori dettagli sono nell’articolo principale.

  • Negli Stati Uniti (Stati Uniti) dal 2003 al 2007, ci sono stati circa 4.100 casi di meningite batterica ogni anno, di cui circa 500 sono stati fatali.
  • Il tipo batterico è il secondo tipo di meningite virale più comune, ma è più grave.
  • I bambini sono ad alto rischio di meningite batterica e si diffonde facilmente nei luoghi in cui si riuniscono molte persone, come i campus universitari.
  • I primi segni includono febbre e torcicollo, mal di testa, nausea, vomito, confusione e aumento della sensibilità alla luce. L’immediata assistenza medica è essenziale.
  • La vaccinazione è importante per prevenire la meningite. I vaccini che proteggono da tre tipi di meningite batterica sono, e Hib.

Sintomi

[Meningite meningococco]

Secondo i Centers for Disease Control and Prevention (CDC), i sintomi della meningite possono comparire improvvisamente o in alcuni giorni. Normalmente emergono in 3-7 giorni dopo l’infezione.

I primi sintomi della meningite includono:

  • nausea e vomito
  • febbre
  • mal di testa e torcicollo
  • dolore muscolare
  • sensibilità alla luce
  • confusione
  • mani o piedi freddi e pelle chiazzata
  • in alcuni casi, un’eruzione cutanea che non svanisce sotto pressione

I sintomi successivi includono convulsioni e coma.

I neonati possono:

  • respira velocemente
  • rifiutare mangimi ed essere irritabile
  • piangere eccessivamente o dare un gemito acuto
  • essere rigido, con movimenti a scatti, o svogliato e disordinato

La fontanella potrebbe essere gonfia.

Test di eruzione cutanea da meningite

Una eruzione di meningite si verifica se il sangue fuoriesce dal tessuto sotto la pelle.

Può iniziare come qualche piccola macchia in qualsiasi parte del corpo, quindi si diffonde rapidamente e assomiglia a lividi freschi.

Il test del vetro può aiutare a identificare un’eruzione meningea.

  1. Premi saldamente il lato di un bicchiere contro l’eruzione.
  2. Se l’eruzione si attenua e perde il colore sotto pressione, non è un’eruzione da meningite.
  3. Se non cambia colore, dovresti contattare immediatamente un medico.

L’eruzione cutanea o le macchie possono svanire e poi tornare indietro.

Le cause

[Meningite meningi]

La meningite batterica può essere causata da una serie di batteri, tra cui:

  • tipo B (Hib)
  • Streptococco di gruppo B

A diverse età, le persone hanno maggiori probabilità di essere colpite da diversi ceppi.

I batteri che causano la meningite di solito passano da una persona all’altra, ad esempio attraverso goccioline nella tosse e starnuti o attraverso la saliva o lo sputo. Alcuni tipi possono diffondersi attraverso il cibo.

Lo streptococco di gruppo B può passare dalle madri ai neonati durante il parto.

Alcune persone sono portatrici. Hanno i batteri, ma non sviluppano i sintomi. Vivere in una casa con un corriere o qualcuno che ha la meningite aumenta il rischio.

È importante seguire il programma di vaccinazione raccomandato per prevenire la meningite. è la principale causa di meningite batterica nei bambini sotto i 5 anni in paesi che non offrono il vaccino Hib.

Fattori di rischio

La meningite batterica può accadere a qualsiasi età, ma i bambini sono più sensibili.

Altri fattori che aumentano il rischio includono:

  • un difetto anatomico o un trauma, come una frattura del cranio, e alcuni tipi di intervento chirurgico, se questi consentono ai batteri di entrare nel sistema nervoso
  • un’infezione nella zona della testa o del collo
  • passare del tempo nelle comunità, ad esempio a scuola o all’università
  • vivendo o viaggiando in determinati luoghi, come l’Africa sub-sahariana
  • avere un sistema immunitario indebolito, a causa di una condizione medica o di un trattamento
  • lavorando in laboratori e altri ambienti in cui sono presenti agenti patogeni della meningite

La meningite batterica ricorrente è possibile ma rara. Gli studi dimostrano che il 59 percento dei casi ricorrenti sono dovuti a difetti anatomici e il 36 percento si verifica in persone con un sistema immunitario indebolito.

Trattamento

[Vaccino contro la meningite]

Il trattamento per la meningite batterica normalmente comporta l’ammissione all’ospedale e possibilmente un’unità di terapia intensiva.

Gli antibiotici sono essenziali e possono essere avviati prima che i risultati dei test tornino, possibilmente prima dell’arrivo in ospedale.

Il trattamento include:

  • Antibiotici: questi di solito vengono somministrati per via endovenosa.
  • Corticosteroidi: questi possono essere somministrati se l’infiammazione sta causando una pressione nel cervello, ma gli studi mostrano risultati contrastanti.
  • Paracetamolo o paracetamolo: insieme a freschi bagni di spugna, ventose di raffreddamento, liquidi e ventilazione della stanza, riducono la febbre.
  • Anticonvulsivi: se il paziente ha convulsioni, può essere usato un anticonvulsivante, come il fenobarbital o il dilantin.
  • Ossigenoterapia: l’ossigeno verrà somministrato per facilitare la respirazione.
  • Fluidi: i liquidi per via endovenosa possono prevenire la disidratazione, specialmente se il paziente vomita o non può bere.
  • Sedativi: questi calmano il paziente se sono irritabili o irrequieti.

Gli esami del sangue possono essere utilizzati per monitorare i livelli di glicemia, sodio e altri prodotti chimici vitali del paziente.

Prevenzione

Poiché diversi tipi di batteri possono causare la meningite batterica, è necessaria una gamma di vaccini per prevenire l’infezione.

Il primo vaccino fu creato nel 1981 per proteggere contro 4 dei 13 sottotipi di.

Un sondaggio condotto su 17 milioni di persone negli Stati Uniti ha rilevato che l’incidenza di tutti i tipi di meningite è diminuita del 31 per cento dal 1998 al 2007, dopo l’introduzione di vaccinazioni di routine contro i batteri che causano la meningite.

Il vaccino contro il meningococco è il vaccino primario negli Stati Uniti. Tutti i bambini dovrebbero avere questo all’età di 11-12 anni e ancora a 16 anni, quando il rischio di infezione è più alto.

Il vaccino Hib protegge i bambini contro. Prima della sua introduzione negli Stati Uniti nel 1985, infettava oltre 20.000 bambini sotto i 5 anni l’anno, con un tasso di mortalità del 3-6%. La vaccinazione diffusa ha ridotto l’incidenza della meningite batterica di oltre il 99 percento.

Il vaccino Hib è somministrato in quattro dosi all’età di 2, 4, 6 e 12-15 mesi.

Gli effetti collaterali dei vaccini possono includere arrossamento e dolore al sito dell’iniezione e febbre. Consultare sempre un medico per assicurarsi che non siano presenti allergie a nessuna parte delle vaccinazioni.

Per prevenire la diffusione di meningite batterica e altre malattie, è importante praticare una buona igiene, come il frequente lavaggio delle mani.

Essere consapevoli dei segni e dei sintomi della meningite batterica renderà più facile intraprendere azioni immediate, se necessario.

Like this post? Please share to your friends: