Gentili utenti! Tutti i materiali presenti sul sito consistono in traduzioni da altre lingue. Ci scusiamo per la qualità dei testi, ma confidiamo che possano essere di vostro gradimento. Cordialmente, l'Amministrazione del sito. La nostra e-mail: admin@itmedbook.com

Ulcera esofagea: sintomi, cause e trattamento

Le ulcere sono piaghe o lesioni che si verificano comunemente lungo il tratto digerente superiore. Quando si formano in questa zona, sono noti collettivamente come ulcera peptica.

Singolarmente, le ulcere peptiche sono descritte da dove vengono trovate, le più comuni sono ulcere gastriche nello stomaco e ulcere duodenali nella parte superiore dell’intestino tenue.

Le ulcere peptiche che si verificano nell’esofago sono conosciute come ulcere esofagee.

In questo articolo, esploriamo i dettagli delle ulcere esofagee, inclusi i loro sintomi, le cause e i trattamenti disponibili.

Fatti veloci sulle ulcere esofagee

  • Sono un tipo di ulcera peptica che si sviluppa nel rivestimento dell’esofago, il tubo che collega la gola allo stomaco.
  • I sintomi includono dolore o sensazione di bruciore dietro o sotto lo sterno, l’osso piatto che corre lungo il centro del torace.
  • I farmaci, le infezioni e l’esposizione all’acido dello stomaco sono cause comuni.
  • Il trattamento prevede di affrontare la causa dell’ulcera.

Cos’è un’ulcera esofageo?

Un’ulcera esofagea è un tipo di ulcera peptica che si sviluppa nel rivestimento dell’esofago, il tubo che collega la gola allo stomaco.

Le ulcere esofagee si verificano quando lo strato di muco, le cui linee e proteggono il tratto gastrointestinale, si consumano.

Ciò consente all’acido dello stomaco e altri succhi gastrici di irritare la parete gastrointestinale, portando a ulcerazioni.

Sintomi

Modello di un esofago.

A parte un dolore bruciante al centro del torace, le ulcere esofagee in genere causano dolore o una sensazione di bruciore dietro o sotto lo sterno, nel centro del torace.

Altri sintomi includono:

  • perdita di appetito
  • difficoltà a deglutire
  • bruciore di stomaco
  • nausea
  • mancanza di respiro
  • gola infiammata
  • sapore aspro in bocca
  • dolore addominale
  • vomito, a volte anche sangue
  • perdita di peso

Come sono causate le ulcere esofagee?

Le cause principali delle ulcere esofagee sono:

Esposizione all’acidità dello stomaco: questo causa infiammazione cronica e irritazione dell’esofago, permettendo alle ulcere di svilupparsi. L’esposizione dell’acido allo stomaco si verifica più spesso nelle persone con altre condizioni gastrointestinali. Questi possono includere ernie iatali e GERD, o malattia da reflusso gastrointestinale, più comunemente indicata come grave bruciore di stomaco.

Farmaci: alcuni farmaci, tra cui l’aspirina, l’ibuprofene, i bisfosfonati e alcuni antibiotici, possono causare esofagite o infiammazione dell’esofago e ulcere esofagee.

Infezione: le ulcere causate dall’infezione sono meno comuni, ma l’infezione fungina nota come candida, herpes e papillomavirus umano (HPV) sono state tutte collegate alle ulcere esofagee.

Lesioni caustiche: le ulcere esofagee possono essere causate dall’ingestione di una sostanza corrosiva. Questo tipo di lesione colpisce soprattutto i bambini, ma può verificarsi anche negli adulti che soffrono di psicosi, tendenze suicide o che stanno abusando di alcol.

Alcuni tipi di chirurgia gastrica o corpi estranei possono anche causare ulcere esofagee.

Trattamento

Spezie, erbe aromatiche, agrumi e aglio.

L’intervento precoce è fondamentale per prevenire le complicanze delle ulcere esofagee.

In caso di reflusso acido, il trattamento può includere:

  • Farmaci, come antiacidi, bloccanti dei recettori H-2 e inibitori della pompa protonica (PPI).
  • Cambiamenti nella dieta e nello stile di vita, per aiutare la digestione.
  • Chirurgia, per casi gravi. Tipi di interventi chirurgici includono per stringere la valvola LES (sfintere esofageo inferiore) vicino alla parte superiore dello stomaco o per inserire un dispositivo magnetico per aiutare la funzione della valvola LES.

Le ulcere esofagee non causate da GERD possono richiedere interventi diversi. Ad esempio, antibiotici o antimicotici possono essere prescritti in caso di ulcere causate da infezione.

Apportare modifiche allo stile di vita e alla dieta può essere utile nel ridurre il reflusso acido e il GERD, che sono le cause più comuni della formazione di ulcera esofagea.

Stile di vita e cambiamenti dietetici

I cambiamenti dello stile di vita per curare le ulcere includono:

  • mangiare lentamente
  • mai troppo
  • evitando di sdraiarsi per circa 3 ore dopo aver mangiato
  • mantenere un peso corporeo sano
  • indossare abiti larghi per ridurre la pressione sullo stomaco
  • smettere di fumare, poiché i fumatori sono a maggior rischio di GERD
  • alzando la testa del letto per ridurre il reflusso acido notturno

I cambiamenti dietetici per curare le ulcere includono una dieta bilanciata di proteine ​​magre, cereali integrali, noci, semi, frutta e verdura.

Alcuni alimenti e bevande innescano la GERD e dovrebbero essere evitati. Loro includono:

  • alcool
  • caffeina
  • cioccolato
  • agrume
  • cibi fritti
  • aglio
  • cibi ricchi di grassi
  • menta
  • cipolle
  • cibi piccanti
  • pomodori e alimenti a base di pomodoro

Poiché gli alimenti che provocano reflusso acido e GERD possono variare da individuo a individuo, può essere utile tenere un diario dell’assunzione giornaliera di cibo e dei sintomi associati.

Diagnosi

Un medico farà una diagnosi di ulcera esofageo basata su:

  • la storia medica di una persona
  • un esame fisico
  • un’endoscopia per guardare dentro l’esofago
  • una radiografia di bario

Se viene rilevata un’ulcera, il medico può prelevare un piccolo campione del tessuto dell’ulcera per esaminarlo ulteriormente.

complicazioni

Diverse condizioni possono aumentare il rischio di sviluppare un’ulcera esofageo. Loro includono:

  • ulcere gastriche
  • ulcere duodenali
  • GERD
  • esofagite
  • candidosi orofaringea o infezione da lievito
  • HIV e AIDS
  • diabete
  • cancro esofageo

Le complicazioni che possono derivare dall’esistenza di un’ulcera esofageo includono:

  • emorragia gastrointestinale superiore, in rari casi
  • ulcere peptiche ricorrenti
  • stenosi esofagee che restringono l’esofago
  • cancro esofageo
  • perdita di peso eccessiva a causa della perdita di appetito e difficoltà a deglutire
  • rottura esofagea
  • morte nei rari casi di emorragia da ulcera o perforazione
Like this post? Please share to your friends: