Gentili utenti! Tutti i materiali presenti sul sito consistono in traduzioni da altre lingue. Ci scusiamo per la qualità dei testi, ma confidiamo che possano essere di vostro gradimento. Cordialmente, l'Amministrazione del sito. La nostra e-mail: admin@itmedbook.com

Una carenza di vitamina D può causare la caduta dei capelli?

La vitamina D è un nutriente essenziale che svolge un ruolo in molte delle funzioni del corpo. Una carenza di vitamina D può causare numerosi problemi, tra cui la caduta dei capelli.

In questo articolo, guardiamo a come la vitamina D e la crescita dei capelli sono collegati, se una carenza provoca la caduta dei capelli e se è reversibile.

La carenza di vitamina D provoca la caduta dei capelli?

la carenza di vitamina D può portare alla caduta dei capelli

Ci sono alcune prove che avere una carenza di vitamina D provoca la perdita di capelli e altri problemi ai capelli. La vitamina D stimola la crescita dei follicoli piliferi e quindi quando il corpo non ne ha abbastanza, i peli possono risentirne.

Una carenza di vitamina D può anche essere legata all’alopecia areata, una condizione autoimmune che causa la perdita di capelli a chiazze.

La ricerca mostra che le persone con alopecia areata hanno livelli molto più bassi di vitamina D rispetto alle persone che non hanno l’alopecia.

La carenza di vitamina D può anche avere un ruolo nella caduta dei capelli nelle persone senza alopecia. Altre ricerche mostrano che le donne che hanno altre forme di perdita di capelli hanno anche livelli più bassi di vitamina D.

In che modo la vitamina D influisce sui capelli?

La vitamina D influisce sulla salute di molte parti del corpo, compresi pelle e capelli.

La vitamina D svolge un ruolo nella creazione di nuovi follicoli piliferi. I follicoli piliferi sono i minuscoli pori dai quali crescono nuovi peli. I nuovi follicoli possono aiutare i capelli a mantenere lo spessore ed evitare che i capelli esistenti cadano prematuramente.

A causa di questo collegamento, l’assunzione di quantità adeguate di vitamina D può favorire la crescita e la ricrescita dei capelli.

Altri sintomi di carenza di vitamina D

Le persone con una carenza di vitamina D possono non avere sintomi, oi loro sintomi possono essere aspecifici e cambiare nel tempo.

I sintomi di una carenza di vitamina D includono:

  • cambiamenti di umore, tra cui depressione o ansia
  • fratture frequenti
  • lenta guarigione delle ferite
  • perdita di densità ossea
  • debolezza muscolare
  • aumento o peggioramento della pressione del sangue
  • affaticamento costante
  • dolore cronico
  • infertilità
  • diminuzione della resistenza

Una mancanza di luce solare o non mangiare abbastanza alimenti ricchi di vitamina D sono le cause più comuni di una carenza di vitamina D.

Tuttavia, alcune persone possono avere carenze di vitamina D a causa di un’altra condizione di base, tra cui il morbo di Crohn o la malattia celiaca, che impedisce al corpo di assorbire completamente i nutrienti.

Le persone con una condizione medica di base sperimenteranno sintomi della causa e dei sintomi primari di una carenza di vitamina D, pure.

Alcuni farmaci possono anche causare l’organismo ad abbattere vitamina D prima che possa essere utilizzato. I farmaci che possono causare una carenza di vitamina D includono:

  • antimicotici
  • glucocorticoidi
  • farmaci per l’HIV
  • anticonvulsivanti

Se un farmaco sta causando una carenza di vitamina D o perdita di capelli, una persona dovrebbe parlare al proprio medico di alternative.

Trattamento

integratori di vitamina D per carenza di vitamina D che causano la caduta dei capelli

La ricerca suggerisce che quando una persona manca di vitamina D, il trattamento più efficace è per loro di assumere integratori di vitamina D.

Gli integratori di vitamina D devono essere assunti con i pasti, in particolare quelli con molti grassi salutari. Il grasso aiuta la vitamina D ad essere assorbita nel corpo.

Buone fonti di grassi alimentari includono:

  • avocado
  • uova
  • semi di chia
  • alcuni pesci, includono salmone, trota e sardine
  • noccioline
  • formaggio

I supplementi sono disponibili in una varietà di forme. Alcuni possono essere presi ogni giorno, una volta alla settimana o una volta al mese. Quando si trattano bassi livelli di vitamina D, un medico eseguirà un esame del sangue ogni pochi mesi per verificare se i livelli di una persona aumentano.

La Endocrine Society raccomanda che gli adulti di età compresa tra i 19 ei 55 anni ricevano 600 UI di vitamina D al giorno. L’unità “IU” sta per unità internazionale, che descrive quanto sia potente una vitamina o un supplemento, piuttosto che la sua massa.

La Endocrine Society raccomanda che gli adulti di età superiore a 55 anni ricevano tra 600 e 800 UI al giorno di vitamina D. Infine, hanno raccomandato tra 400 e 600 UI al giorno di vitamina D per i bambini.

Nei casi in cui una condizione sottostante sta causando il deficit, la condizione dovrà essere trattata.

Sia il Crohn che la celiachia possono causare una carenza di vitamina D. Queste malattie bloccano parzialmente o completamente l’assorbimento della vitamina D dal cibo.

Se i farmaci sono la causa, una persona potrebbe aver bisogno di discutere delle alternative con il proprio medico.

Per carenze lievi, può anche essere utile aumentare la quantità di tempo trascorso al sole. Tuttavia, è importante indossare la protezione solare ed evitare un’esposizione prolungata per ridurre il rischio di danni alla pelle.

Prevenzione

La prima difesa di una persona contro la caduta dei capelli causata da una carenza di vitamina D consiste nel passare da 15 a 20 minuti al di fuori al giorno e mangiare cibi ricchi di vitamina D.

Una persona può anche voler aggiungere un supplemento di vitamina D alla propria routine per supportare i propri obiettivi di assunzione di vitamina D.

I capelli fragili o radi, richiedono un trattamento delicato, quindi chiunque abbia problemi di caduta dei capelli può prevenire ulteriori rotture:

  • non tirare i capelli quando si lava
  • evitando code di cavallo e altre acconciature strette
  • usando un condizionatore gentile e naturale
  • mettere i capelli lunghi in una treccia sciolta prima di andare a letto per evitare che si aggroviglino

Porta via

La vitamina D influisce su molti aspetti della salute e del benessere di una persona, inclusa la crescita dei capelli. Avere una carenza di vitamina D rende le persone più probabilità di sperimentare la caduta dei capelli e molti altri problemi.

Le persone preoccupate per la perdita di capelli dovuta alla carenza di vitamina D dovrebbero consultare un medico che probabilmente suggerirà integratori, cambiamenti dietetici e trascorrere più tempo all’aperto per combattere la carenza.

Like this post? Please share to your friends: