Gentili utenti! Tutti i materiali presenti sul sito consistono in traduzioni da altre lingue. Ci scusiamo per la qualità dei testi, ma confidiamo che possano essere di vostro gradimento. Cordialmente, l'Amministrazione del sito. La nostra e-mail: admin@itmedbook.com

Una revisione delle terapie e dei cambiamenti dello stile di vita per il diabete

Il diabete è una condizione che colpisce i livelli di zucchero nel sangue e causa molti seri problemi di salute se non gestita bene. L’impatto sulla salute del diabete può essere limitato, ma può mai essere “curato”?

Il diabete di tipo 1 è una malattia autoimmune che si sviluppa quando il corpo distrugge le cellule del pancreas che producono insulina. Ciò significa che le persone con diabete di tipo 1 non producono insulina.

In quelli con diabete di tipo 2, vi è una diminuita sensibilità all’insulina e il corpo non produce né usa quanta insulina ha bisogno. Il diabete di tipo 2 è molto più comune rispetto al diabete di tipo 1.

Questo articolo esamina le terapie e i cambiamenti dello stile di vita che possono aiutare a ridurre gli effetti del diabete sulla salute di una persona.

Esplora anche se questi trattamenti possono aiutare a “curare” il diabete, o se sono semplicemente dei modi utili per gestire la condizione.

Il diabete è curabile?

[l'adolescente sottopone il proprio zucchero nel sangue a un medico o un'infermiera]

Dal punto di vista medico, non esiste una cura per il diabete, ma può andare in “remissione”.

Il diabete in remissione significa semplicemente che il corpo non mostra alcun segno di diabete. Tuttavia, la malattia è tecnicamente ancora lì.

Secondo, la remissione può assumere forme diverse:

  • Remissione parziale: quando una persona ha avuto un livello di glucosio nel sangue inferiore a quello di una persona con diabete per almeno 1 anno senza alcun farmaco antidiabetico.
  • Remissione completa: quando il livello di glucosio nel sangue ritorna normale, non semplicemente i livelli pre-diabetici, per almeno 1 anno senza alcun farmaco.
  • Remissione prolungata: quando la remissione completa dura per almeno 5 anni.

Anche se una persona ha avuto normali livelli di zucchero nel sangue per 20 anni, il loro diabete è ancora considerato in remissione piuttosto che “curato”.

Non esiste una cura conosciuta per il diabete. La buona notizia è che la remissione è possibile in molti casi e può essere semplice come apportare alcuni cambiamenti nello stile di vita.

Gestire il diabete di tipo 1

Il diabete di tipo 1 è una malattia autoimmune che viene spesso diagnosticata durante l’infanzia. Si verifica quando il corpo attacca erroneamente le cellule beta del pancreas, rendendo impossibile per loro produrre l’insulina necessaria per utilizzare gli zuccheri.

Questa può essere una diagnosi scoraggiante per qualcuno, eppure molte persone gestiscono bene la condizione. Alcune persone hanno il diabete che va in remissione dopo aver seguito alcune terapie speciali. Queste terapie mirano a fermare il corpo dall’attaccare le cellule pancreatiche, permettendogli di produrre la propria insulina.

Trattamenti di insulina

Le iniezioni di insulina sono il trattamento più comune per il diabete di tipo 1 e possono essere somministrate dai pazienti stessi.

Le iniezioni di insulina variano a seconda della rapidità con cui agiscono e per quanto tempo durano. L’obiettivo è quello di simulare come il corpo produrrebbe insulina durante il giorno e in relazione al consumo di energia.

Le iniezioni ad azione rapida entrano in vigore entro 5 o 15 minuti, ma durano per un tempo più breve di 3-5 ore.

Le iniezioni a breve durata d’azione hanno effetto tra 30 minuti e 1 ora e durano da 6 a 8 ore.

Le iniezioni ad azione prolungata hanno effetto dopo 1 o 2 ore e durano tra 14 e 24 ore.

Uso di verapamil

[bottiglie di pillole di fila]

Uno studio recente ha rilevato che un vecchio farmaco per la pressione del sangue chiamato verapamil può essere utile per le persone con diabete.

Nello studio, le persone con diabete di tipo 2 di tipo 1 o di stadio avanzato hanno ricevuto verapamil. Si è riscontrato che i livelli di glucosio a digiuno erano molto più bassi di quelli che non assumevano il farmaco.

I risultati sono stati sufficienti per giustificare una sperimentazione clinica. Se i risultati di questo studio clinico sono positivi, verapamil può essere maggiormente utilizzato per il trattamento del diabete.

Dispositivi impiantabili

C’è stata anche una ricerca sull’uso di dispositivi impiantabili per gestire il diabete di tipo 1.

Un dispositivo impiantabile in grado di proteggere le cellule beta nel pancreas è stato progettato e testato sui topi. I ricercatori hanno scoperto che il dispositivo proteggeva le cellule beta pancreatiche di un topo dall’attacco del sistema immunitario fino a 6 mesi.

Questo è un periodo di tempo significativo considerando la durata di un topo. La ricerca è considerata un passo promettente verso un futuro senza diabete per molte persone.

Ulteriore ricerca

L’Istituto di ricerca sul diabete e sul metabolismo della City of Hope ha recentemente annunciato un progetto chiamato. Questo è un progetto della durata di 6 anni che mira a curare il diabete di tipo 1. Mentre sono necessarie ulteriori ricerche in questo campo, le prospettive attuali per le persone con diagnosi di diabete di tipo 1 sono promettenti.

Gestire il diabete di tipo 2

Attualmente esiste una migliore possibilità di invertire i sintomi del diabete di tipo 2 e di porre la condizione in remissione rispetto a quella del tipo 1. Questo perché il diabete di tipo 2 non è una malattia autoimmune e una serie di forze esterne può influenzarlo.

L’assunzione di cibo e l’obesità giocano entrambi un ruolo importante nel diabete di tipo 2. Come tale, l’inversione è possibile nelle persone che aderiscono a certi cambiamenti dello stile di vita.

Ricerca sui metodi di inversione

Un recente studio pilota ha rilevato che alcuni interventi possono aiutare a porre il diabete di tipo 2 in remissione, tra cui:

  • esercizi personalizzati
  • diete rigorose
  • farmaci che controllano il glucosio

Quattro mesi dopo l’intervento, il 40% dei soggetti è stato in grado di interrompere l’assunzione dei farmaci, rimanendo in remissione parziale o completa.

Cambiamenti nello stile di vita per il diabete di tipo 2

Ci sono due principali cambiamenti nello stile di vita che le persone possono fare per aiutare a gestire il diabete di tipo 2. Questi sono spiegati qui:

Esercizio fisico e perdita di peso

Una buona dieta e un regolare esercizio fisico sono i primi passi per gestire le condizioni, come il diabete di tipo 2. In realtà, la perdita di peso è la pietra angolare del trattamento per le persone con diabete di tipo 2.

La ricerca ha dimostrato che l’attività fisica combinata con una modesta perdita di peso può ridurre il rischio di diabete di tipo 2 fino al 58%.

Un esercizio moderato è considerato 150 minuti a settimana di attività aerobiche, tra cui:

[felice donna più anziana che nuota in una piscina]

  • nuoto
  • camminata svelta
  • andare in bicicletta

È possibile raggiungere questo obiettivo facendo una sessione di 30 minuti 5 giorni a settimana. Questo può essere sufficiente per aiutare il corpo a gestire i sintomi del diabete.

Consigli dietetici

Consigli dietetici per il controllo del diabete di tipo 2:

  • Limitare i carboidrati: sostituire i carboidrati con alimenti ricchi di proteine ​​e ricchi di fibre aiuterà a regolare la glicemia.
  • Mangia meno zucchero: sostituti dello zucchero come la stevia possono aiutare alcune persone a gestire i sintomi del diabete.
  • Alimenti ricchi di fibre: le fibre possono aiutare a rallentare la digestione di carboidrati e zuccheri.

La National Library of Medicine degli Stati Uniti raccomanda inoltre di mangiare un’ampia varietà di cibi come parte di ogni pasto, tra cui:

  • verdure
  • frutta
  • cereali integrali
  • proteine
  • latticini a basso contenuto di grassi

Una dieta varia garantisce che il corpo riceva tutti i nutrienti di cui ha bisogno per rimanere in salute. Si raccomanda inoltre di mangiare meno calorie e provare a consumare quantità simili di carboidrati ad ogni pasto.

Sono inoltre altamente raccomandati alimenti ad alto contenuto di grassi polinsaturi sani, come pesce, noci e oli vegetali.

Chirurgia

Se apportare cambiamenti dietetici e fare esercizio non sono possibili o di successo, la perdita di peso può essere raggiunta con la chirurgia bariatrica. Questo tipo di chirurgia comporta la riduzione della dimensione dello stomaco, che aiuta le persone a sentirsi pieno. Alcuni tipi di chirurgia modificano anche l’anatomia di una persona e possono alterare gli ormoni che contribuiscono all’aumento di peso.

Chirurgia della fascia gastrica e chirurgia di bypass gastrico sono due esempi comuni di questo intervento medico. Ci sono rischi associati a questi interventi chirurgici, quindi non sono solitamente visti come la prima opzione.

prospettiva

Mentre non ci sono cure mediche per il diabete, sono stati studiati alcuni metodi di trattamento molto promettenti.

Sono in fase di sviluppo nuove opzioni di trattamento che potrebbero portare sollievo a un numero ancora maggiore di persone affette da diabete. Lavorare direttamente con un medico capace può aiutare le persone a trovare le opzioni di trattamento che potrebbero mettere il diabete in remissione.

Like this post? Please share to your friends: