Gentili utenti! Tutti i materiali presenti sul sito consistono in traduzioni da altre lingue. Ci scusiamo per la qualità dei testi, ma confidiamo che possano essere di vostro gradimento. Cordialmente, l'Amministrazione del sito. La nostra e-mail: admin@itmedbook.com

Undici cause di dolore quando lampeggia

Una serie di cause diverse può essere responsabile del dolore agli occhi quando lampeggia. Alcuni di questi richiedono cure mediche.

Il dolore agli occhi durante l’ammiccamento può verificarsi su tutto l’occhio o in regioni specifiche, come l’angolo dell’occhio o sulla palpebra.

Questo articolo discuterà le possibili cause per il dolore agli occhi durante il battito delle palpebre, nonché il modo in cui vengono trattati.

Le cause

È frequente che detriti, come sporcizia o sabbia, rimangano impigliati negli occhi e causino dolore quando lampeggiano. Tuttavia, può anche essere causato da una ferita o da una condizione medica.

Le cause del dolore mentre lampeggiano includono:

1. Infortunio

Primo piano di occhi chiusi perché l'occhio fa male quando sbatto le palpebre

L’occhio è relativamente vulnerabile ai danni. Traumi acuti o detriti possono ferire l’occhio o l’incavo degli occhi e causare dolore mentre lampeggiano.

I graffi sulla superficie dell’occhio (la cornea) sono un tipo comune di lesione che può facilmente verificarsi dallo sfregamento o dal contatto con l’occhio.

È anche possibile che l’occhio sostenga una bruciatura dalla sovraesposizione alla luce ultravioletta proveniente dal sole o dal contatto con determinate sostanze.

Esistono tre tipi di ustioni chimiche che possono verificarsi:

  • Ustioni alcaline: sono il tipo più grave di ustione e sono spesso causate da prodotti per la pulizia che contengono ammoniaca, soda caustica o calce.
  • Bruciature acide: non sono così gravi come le ustioni degli alcali e possono essere causate da aceto o alcuni tipi di lucido che contengono acido fluoridrico.
  • Irritanti: gli irritanti raramente danneggiano l’occhio, ma possono essere scomodi. Possono essere causati da detergenti o spray al peperoncino.

2. Congiuntivite

La congiuntivite si riferisce all’infiammazione della membrana trasparente che copre l’occhio e la parte inferiore della palpebra.

I vasi sanguigni possono gonfiarsi, rendendo rosse e doloranti le parti bianche dell’occhio.

La condizione è causata da infezioni o allergie, come febbre da fieno o allergia agli animali domestici. La congiuntivite causata dall’infezione è contagiosa.

3. Stye

Un porcile è quando i follicoli delle ciglia o le ghiandole sebacee sulla palpebra si infettano. Provoca gonfiore sulla palpebra, che può causare dolore quando lampeggia.

Mentre il porcile stesso non è contagioso, i batteri che lo hanno causato possono essere trasmessi ad un’altra persona.

La maggior parte dei porcili è causata da batteri come (un’infezione da “stafilococco”), che può diffondersi ad altri attraverso un contatto ravvicinato.

4. Infezione del dotto lacrimale

Il condotto lacrimale può essere infettato dai batteri se viene bloccato, ad esempio da detriti negli occhi. Questo può causare un dolore all’angolo dell’occhio quando lampeggia.

5. Blefarite

Blefarite è una condizione in cui i bordi delle palpebre superiori o inferiori si infiammano. Le palpebre possono diventare dolenti e causare dolore quando lampeggia.

La condizione può essere causata da batteri, una ghiandola bloccata o alcune condizioni della pelle, come la dermatite seborroica.

6. Ulcera corneale

Un’ulcera corneale è una piaga aperta che si sviluppa sulla superficie dell’occhio. Di solito si verificano a causa di un’infezione, ma possono anche svilupparsi da lesioni, come graffi o ustioni.

7. Sinusite

I seni sono piccole cavità intorno agli occhi e al naso. La sinusite è quando i seni si infiammano, di solito a causa di un’infezione virale.

Questo può causare dolore mentre lampeggia, così come un naso bloccato, dolorabilità del viso, mal di testa e altri sintomi simil-influenzali.

8. Neurite ottica

La neurite ottica si verifica quando il nervo ottico si infiamma, interrompendo la trasmissione di informazioni visive tra l’occhio e il cervello.

Questa infiammazione può causare dolore quando gli occhi o le palpebre si muovono.

Può anche causare una perdita temporanea della vista e difficoltà nel vedere i colori correttamente.

9. Sindrome dell’occhio secco

La sindrome dell’occhio secco, nota anche come malattia dell’occhio secco, è una condizione in cui la produzione di lacrime viene interrotta. Questo fa sì che gli occhi si secchino e si irritino. Potrebbe essere una fonte di dolore mentre lampeggia.

10. Malattia di Graves

La malattia di Graves è una condizione autoimmune che causa la produzione eccessiva di anticorpi alla tiroide che attaccano erroneamente il corpo. È anche chiamato ipertiroidismo o tiroide iperattiva.

Può causare infiammazione dentro e intorno agli occhi, che può causare dolore mentre lampeggia.

Altri sintomi includono ansia, iperattività, prurito, sbalzi d’umore, problemi di sonno e sete persistente.

11. Cheratite

La cheratite si riferisce a un’infezione della cornea causata da batteri o da un virus. Questa infezione può causare dolore, una sensazione grintosa o sabbiosa negli occhi e sensibilità alla luce.

trattamenti

Il trattamento per il dolore quando lampeggia varia a seconda della causa:

lesioni

collirio che viene aggiunto all'occhio

Le gocce per gli occhi possono essere utilizzate per alleviare il disagio o prevenire le infezioni.

Una bruciatura flash deve essere protetta da ulteriori danni utilizzando occhiali da sole ed evitando la luce ultravioletta. In alcuni casi, potrebbe essere necessaria una benda sull’occhio per proteggere l’occhio e permettere che guarisca.

I farmaci possono anche essere usati per ridurre il dolore, prevenire l’infezione o rilassare i muscoli oculari.

In caso di ustioni chimiche, l’occhio interessato deve essere immediatamente risciacquato con soluzione fisiologica sterile o acqua fredda. Le ustioni gravi richiedono un trattamento medico e possono anche richiedere un intervento chirurgico.

Congiuntivite

La congiuntivite può essere curata a casa da:

  • evitando l’allergene o la sostanza che ha innescato la condizione
  • evitando di toccare o sfregare gli occhi
  • utilizzando un impacco fresco per alleviare l’irritazione
  • rimuovere le lenti a contatto fino a quando i sintomi scompaiono completamente
  • mantenendo gli occhi e le mani pulite
  • l’assunzione di colliri lubrificanti può aiutare a ridurre i sintomi

In alcuni casi, può essere necessario assumere farmaci per ridurre i sintomi gravi o fornire un sollievo più rapido.

orzaiolo

Un porcile può essere trattato solitamente a casa usando un impacco caldo più volte al giorno per ridurre il gonfiore.

Le persone dovrebbero evitare di truccarsi intorno al porcile o usare lenti a contatto fino a quando il porcile non sarà completamente guarito.

Se il porcile non risponde al trattamento domiciliare dopo alcuni giorni, potrebbe essere richiesto l’intervento di un medico.

Infezione del dotto lacrimale

Le infezioni da dotto lacrimale vengono in genere trattate con antibiotici. Le gocce oculari possono anche essere prescritte per aiutare a ridurre i sintomi. In rari casi può essere necessario un intervento chirurgico.

Blefarite

Non è possibile curare la blefarite, ma i sintomi possono essere gestiti da:

  • Mantenere le palpebre pulite. Questo può includere l’uso di scrub palpebrale e detergenti palpebrali.
  • Usare un impacco caldo per 5-10 minuti per ammorbidire la pelle e rimuovere le croste.
  • Massaggiare delicatamente le palpebre per aiutare con la secrezione di olio.

Nei casi più gravi, possono essere necessari antibiotici.

Ulcera corneale

Le ulcere corneali vengono solitamente trattate con farmaci antibiotici, antimicotici o antivirali. Usare una compressa fresca ed evitare di sfregare o toccare l’occhio aiuterà a ridurre i sintomi. I casi gravi possono richiedere un intervento chirurgico.

Sinusite

Molti casi di sinusite possono essere curati a casa. Una persona può ridurre i sintomi:

  • usando un impacco caldo sulla zona per 5 a 10 minuti, più volte al giorno
  • prendendo antidolorifici da banco, come l’ibuprofene
  • respirando a vapore
  • usando una soluzione salina nasale
  • stare riposati e idratati

Neurite ottica

Molti casi di neurite ottica non richiedono cure mediche e guariranno da soli. Tuttavia, i casi persistenti possono essere trattati con steroidi per ridurre l’infiammazione. Gli steroidi possono essere somministrati tramite iniezioni o compresse.

Sindrome dell’occhio secco

La sindrome dell’occhio secco di solito può essere trattata con colliri da banco e farmaci anti-infiammatori.

Anche i cambiamenti dello stile di vita possono essere utili, come la riduzione del tempo sullo schermo, l’idratazione e il contenimento del consumo di caffeina. Nei casi più gravi, può essere necessario un intervento chirurgico.

Malattia di Graves

I livelli di ormone tiroideo possono essere ridotti utilizzando farmaci antitiroidei o terapia con iodio radioattivo. Questo può essere ottenuto anche utilizzando la chirurgia, ma la chirurgia viene solitamente offerta solo ai candidati più giovani.

cheratite

I casi lievi di cheratite sono trattati con colliri antibatterici. I casi più gravi possono richiedere un trattamento antibiotico per combattere l’infezione. In rari casi può essere necessario un intervento chirurgico.

Quando vedere un dottore

Dottore ispezionando un occhio di pazienti

La maggior parte dei casi di dolore agli occhi durante l’ammiccamento può essere curata a casa con semplici rimedi, come l’utilizzo di impacchi caldi e l’eliminazione di sostanze irritanti.

Tuttavia, le persone con sintomi aggiuntivi dovrebbero consultare un medico, in quanto alcune cause del dolore oculare possono causare una perdita permanente della vista se non trattate.

I sintomi che possono richiedere assistenza medica includono:

  • perdita della vista
  • disturbi visivi, come luci lampeggianti
  • forti mal di testa
  • dolore negli occhi
  • sensibilità alla luce
  • grave arrossamento dell’occhio

Un medico dovrebbe vedere immediatamente qualsiasi sintomo grave in modo da poter sviluppare il miglior corso di trattamento.

Like this post? Please share to your friends: