Gentili utenti! Tutti i materiali presenti sul sito consistono in traduzioni da altre lingue. Ci scusiamo per la qualità dei testi, ma confidiamo che possano essere di vostro gradimento. Cordialmente, l'Amministrazione del sito. La nostra e-mail: [email protected]

Uomini: un moderato consumo settimanale di alcol potrebbe abbassare la qualità dello sperma

Dopo essere tornato a casa da una giornata stressante al lavoro, aprire una birra fresca e fredda per rilassarsi può essere allettante. Ma un nuovo studio pubblicato suggerisce che anche un moderato consumo settimanale di alcol di cinque unità è legato a una minore qualità dello sperma in uomini che sono altrimenti sani.

Boccali di birra

Secondo il gruppo di ricerca, compresa la professoressa Tina Kold Jensen dell’Università della Danimarca meridionale, studi precedenti condotti su animali hanno suggerito che l’alcol potrebbe avere un impatto diretto sulla qualità dello sperma.

“Questo è, a nostra conoscenza, il primo studio condotto su giovani uomini sani con informazioni dettagliate sull’assunzione di alcol”, affermano i ricercatori, “e considerato il fatto che i giovani nel mondo occidentale [bevono molto], questo è di salute pubblica preoccupazione, e potrebbe essere un fattore che contribuisce al basso numero di spermatozoi riportati tra [loro]. “

Per condurre il loro studio, hanno valutato 1.221 uomini danesi di età compresa tra 18 e 28 anni, che hanno subito un esame medico per il servizio militare tra il 2008-2012.

La valutazione includeva domande su quanto alcol gli uomini bevevano nella settimana prima del loro esame, se questo fosse tipico, quanto spesso binge bevevano (definito come più di cinque unità in una sola seduta) e se erano ubriachi nel mese precedente .

Inoltre, gli uomini hanno fornito un campione di sperma e un campione di sangue, che ha valutato i loro livelli di ormone riproduttivo.

I ricercatori hanno scoperto che il 64% dei partecipanti si era impegnato in binge drinking durante il mese precedente, e circa il 60% ha dichiarato di essere stato bevuto più di due volte durante quel periodo. Il numero medio di unità che gli uomini hanno bevuto durante la settimana precedente era 11.

Effetti sulla qualità dello sperma più evidenti negli uomini che hanno bevuto oltre 25 unità / settimana

Dopo aver considerato alcuni fattori influenti, i ricercatori hanno scoperto che non c’era un legame significativo tra qualità dello sperma e consumo di alcool o binge drinking nel mese precedente.

Tuttavia, hanno scoperto che bere alcolici nella settimana precedente era associato a cambiamenti nei livelli dell’ormone riproduttivo, e questi cambiamenti aumentavano significativamente con l’aumento del numero di unità settimanali. In dettaglio, i livelli di testosterone sono aumentati e la globulina legante gli ormoni sessuali (SHBG) è diminuita.

Quasi la metà degli uomini ha affermato che la quantità di alcol che hanno bevuto nella settimana precedente era tipica del loro consumo abituale settimanale.

Inoltre, all’interno di questo gruppo di uomini, maggiore è la quantità di unità settimanali, minore è la qualità dello sperma. Le valutazioni per la qualità dello sperma comprendono il numero totale di spermatozoi e il rapporto dello sperma di dimensioni e forma normali.

I ricercatori dicono che questi effetti erano evidenti negli uomini che bevevano cinque o più unità alla settimana, ma erano più evidenti negli uomini che bevevano 25 o più unità ogni settimana. Negli uomini che hanno bevuto 40 unità a settimana, il conteggio totale degli spermatozoi era del 33% più basso, e la percentuale di spermatozoo normale era del 51% più bassa, rispetto agli uomini che bevevano solo da una a cinque unità.

Sembra che bere da una a cinque unità a settimana sia il numero magico per lo sperma sano, poiché – cosa interessante – l’astinenza era anche legata a una cattiva qualità dello sperma.

Alla domanda sul perché gli uomini che si sono astenuti dal bere avevano una qualità di sperma più scadente rispetto a quegli uomini che bevevano da una a cinque unità di alcol a settimana, il prof. Jensen ha detto che lei e il suo team non avevano alcuna ipotesi.

Tuttavia, ha aggiunto che altri studi hanno trovato risultati simili, suggerendo che gli uomini che non bevono affatto sono in qualche modo diversi “e forse alcuni non bevono a causa di una malattia di base”.

‘Gli uomini dovrebbero evitare il bere abituale’

Nonostante la forza della grande dimensione del campione, lo studio ha alcune limitazioni. Ad esempio, era osservativo, quindi non è possibile trarre conclusioni concrete per quanto riguarda la causa e l’effetto.

Gli investigatori osservano che le loro scoperte potrebbero anche essere il risultato di una causa inversa, in cui gli uomini con qualità di sperma più povere hanno stili di vita e comportamenti non sani per cominciare.

Il team aggiunge anche che, poiché gli uomini nel loro studio hanno riportato il consumo giornaliero di alcol nella settimana precedente la visita, questo consumo potrebbe differire dal loro consumo settimanale tipico, potenzialmente portando a “errata classificazione dell’esposizione”.

Tuttavia, i loro risultati li spingono a suggerire che i giovani dovrebbero stare alla larga da ciò che chiamano “bere abituale”, aggiungendo:

“Resta da vedere se la qualità dello sperma viene ripristinata se l’assunzione di alcol è ridotta, ma i giovani dovrebbero essere informati che un elevato consumo abituale di alcol può influenzare non solo il loro generale, ma anche la loro salute riproduttiva”.

Nel giugno di quest’anno, è stato riportato uno studio che suggerisce che i telefoni cellulari possono ridurre la qualità dello sperma.

Like this post? Please share to your friends: