Gentili utenti! Tutti i materiali presenti sul sito consistono in traduzioni da altre lingue. Ci scusiamo per la qualità dei testi, ma confidiamo che possano essere di vostro gradimento. Cordialmente, l'Amministrazione del sito. La nostra e-mail: [email protected]

Velocità di conduzione nervosa: effetti collaterali e valori normali

Un test della velocità di conduzione nervosa misura la velocità degli impulsi elettrici che passano attraverso i nervi del corpo.

In questo articolo, scopri come viene utilizzata la velocità di conduzione nervosa o il test NCV, quali sono i risultati normali e se ci sono effetti collaterali.

NCV come strumento diagnostico

Velocità di conduzione nervosa. Credito immagine: Kiwi-sonja, (2008, 6 giugno).

Lo scopo di un test NCV è cercare i danni ai nervi. Durante il test, un nervo viene stimolato direttamente con una corrente elettrica per vedere come reagisce. I test NCV possono aiutare a diagnosticare una varietà di condizioni muscolari e neuromuscolari.

A volte, i test NCV vengono eseguiti in combinazione con elettromiogrammi o EMG. I medici usano anche gli EMG per diagnosticare malattie neurologiche o muscolari.

Un EMG può rilevare se un muscolo risponde correttamente ai segnali nervosi, il che può aiutare a determinare se una persona ha una malattia nervosa o una condizione muscolare.

Un test NCV può essere utilizzato per diagnosticare le seguenti condizioni:

Malattia del disco ernia

Malattia del disco ernia si riferisce a problemi con i cuscini di gomma o dischi tra le vertebre. Le vertebre sono le singole ossa che formano la colonna vertebrale.

I dischi erniati influenzano i nervi vicini e possono causare irritazione, dolore, debolezza e intorpidimento delle gambe e delle braccia. La maggior parte dei dischi erniati colpiscono la colonna lombare (parte bassa della schiena), ma possono anche interessare il rachide cervicale (il collo).

Problemi ai nervi della sciatica

La sciatica è una condizione che colpisce il nervo sciatico, che è il più grande nervo del corpo umano.

Il nervo sciatico si estende dalla parte inferiore della schiena e giù su entrambi i lati dei fianchi, glutei, gambe e piedi.

Il dolore del nervo sciatico è spesso correlato a dischi erniati nella regione lombare e bassa della colonna vertebrale. Secondo uno studio, il 42% dei partecipanti con sciatica aveva mal di schiena. Tra quelli con dolore alla schiena, il 68% aveva anche ernie discali.

Il dolore al nervo sciatico e le ernie discali spesso coincidono perché quando i dischi nella spina dorsale inferiore e nella schiena scivolano fuori posto, esercitano una pressione sui nervi attorno al disco.

Il dolore del nervo sciatico si irradia dalla parte bassa della schiena alle gambe. Il dolore può essere lieve o grave. Debolezza, intorpidimento e formicolio alle gambe e ai piedi sono anche comuni.

Un test NCV può aiutare a diagnosticare la compressione o il danno nel nervo sciatico. Può anche rilevare qualsiasi problema con il nervo stesso.

Entrambi gli EMG e NCV sono utili per determinare la causa del dolore del nervo sciatico, come un ernia del disco.

Neuropatia periferica

Cellule nervose dal sistema nervoso nel corpo

Almeno 20 milioni di persone negli Stati Uniti sono affette da qualche forma di neuropatia periferica, secondo l’Istituto Nazionale dei Disturbi Neurologici e Corsa.

I nervi periferici sono responsabili dell’invio di informazioni dal cervello e dal midollo spinale al resto del corpo e viceversa.

Quando i nervi periferici sono danneggiati, le persone possono avvertire debolezza, intorpidimento e dolore alle mani e ai piedi. Mentre questi sono i luoghi più comuni per i sintomi, possono anche verificarsi altrove.

Il più delle volte, i sintomi possono migliorare con il trattamento, soprattutto se causati da condizioni di base, come diabete, malattie autoimmuni e carenze vitaminiche.

I test NCV possono misurare l’entità del danno alle fibre nervose.

Sindrome del tunnel carpale

La sindrome del tunnel carpale (CTS) si verifica quando il nervo mediano, che va dall’avambraccio alla mano, viene compresso al polso.

I sintomi della CTS comprendono intorpidimento, formicolio e dolore al pollice e alle dita che possono estendersi nel braccio. La CTS può alla fine causare danni ai nervi e influire sulla capacità di una persona di afferrare o tenere oggetti.

Un test NCV può controllare la funzione nervosa nel nervo mediano e aiutare un medico a determinare il giusto piano di trattamento.

Sindrome di Guillain Barre

La sindrome di Guillain-Barré (GBS) è una malattia autoimmune che si verifica quando il sistema immunitario attacca parti del sistema nervoso periferico.

I primi segni di GBS sono debolezza e formicolio alle gambe. Il recupero da GBS è lento, ma la maggior parte delle persone recupera completamente. I casi più gravi, tuttavia, possono causare paralisi e disabilità.

Un test NCV può aiutare a diagnosticare GBS. I segnali elettrici lungo i nervi affetti da GBS sono più lenti di altri.

Come preparare

Il medico che esegue il test NCV spiegherà la procedura e darà alla persona l’opportunità di porre domande.

Per prepararsi, le persone potrebbero dover fare quanto segue:

  • Smettere di usare lozioni, oli, profumi o altri prodotti sulla pelle per diversi giorni prima del test.
  • Informate il loro medico di eventuali farmaci che assumono attualmente, compresi antidolorifici da banco e integratori.
  • Indossare abiti larghi o strati facilmente rimovibili.
  • Informare il medico se hanno un pacemaker o un defibrillatore cardiaco.

Non vi è alcuna sedazione o digiuno richiesto per un test NCV, anche se alcune persone potrebbero dover prendere ulteriori precauzioni sulla base di eventuali condizioni di salute esistenti che hanno.

Cosa aspettarsi

Donna in camice che ascolta medico.

I test NCV sono solitamente procedure ambulatoriali, nel senso che non richiedono un pernottamento in ospedale.

Prima della procedura, un medico chiederà a una persona di:

  • rimuovere indumenti, gioielli, occhiali da vista, forcine per capelli e altri oggetti metallici che potrebbero influire sul test
  • indossare un abito da ospedale
  • sedersi o sdraiarsi, a seconda di quale parte del corpo viene testata

Una volta che la persona è pronta, un medico localizzerà i nervi e attaccerà un elettrodo di registrazione alla pelle sopra i nervi.

Un secondo elettrodo sarà posizionato a breve distanza. Questo secondo elettrodo produrrà una leggera e breve scarica elettrica per stimolare il nervo. Non dovrebbe essere doloroso, ma può causare un lieve disagio. Non ci sarà dolore dopo che il test è stato completato.

La stimolazione e la risposta nervosa appariranno su un monitor per un medico da registrare.

Una persona potrebbe aver bisogno di fare un test EMG dopo il test NCV. Durante un test EMG, gli aghi vengono inseriti nei muscoli e la persona allunga i muscoli per testarne la funzione. Questo può essere scomodo e può causare indolenzimento e lividi nei siti degli aghi.

Ci sono dei rischi?

La tensione utilizzata nel test NCV è molto bassa e i rischi sono minimi. Tuttavia, è essenziale discutere qualsiasi problema con il medico che richiede la procedura.

Le persone con pacemaker o defibrillatori cardiaci potrebbero dover prendere ulteriori precauzioni quando si esegue un test NCV.

Alcuni fattori aggiuntivi, tra cui il dolore prima della procedura e la temperatura corporea, possono influenzare i risultati del test.

risultati

I test NCV possono misurare la velocità e la forza dei segnali nervosi. La velocità di conduzione nervosa tra 50 e 60 metri al secondo è considerata normale.

Un nervo danneggiato può inviare un segnale più lento e debole di quello sano. È possibile avere risultati normali anche se una persona ha danni ai nervi.

Chiunque sia preoccupato dei risultati dei test NCV dovrebbe parlare con un medico per diagnosi e trattamenti personalizzati.

Like this post? Please share to your friends: