Gentili utenti! Tutti i materiali presenti sul sito consistono in traduzioni da altre lingue. Ci scusiamo per la qualità dei testi, ma confidiamo che possano essere di vostro gradimento. Cordialmente, l'Amministrazione del sito. La nostra e-mail: admin@itmedbook.com

Xolair® (Omalizumab) riduce la necessità di steroidi e riduce le esacerbazioni dell’asma

Presentati al congresso della European Respiratory Society (ERS) ad Amsterdam sono stati i primi risultati dell’indagine APEX (Asthma Patient Experience on Xoliar). I risultati confermano che Xolair® (omalizumab) riduce notevolmente i pazienti che necessitano di uso di steroidi, mentre allo stesso tempo gestisce il controllo della malattia e riduce la quantità di esacerbazioni asmatiche.

Nell’inchiesta i ricercatori hanno scoperto che l’omalizumab aiuta le persone a ridurre l’uso di steroidi orali; che nonostante sia un trattamento efficace per i pazienti con asma grave sono associati a effetti avversi a lungo termine, come aumento di peso, ipertensione, osteoporosi e depressione. Nei 12 mesi dopo l’inizio dei pazienti su omalizumab (p
Per gli individui che soffrono di asma allergico grave e persistente, omalizumab fornisce un nuovo metodo per trattare i pazienti prendendo di mira le immunoglobuline, le IgE, una causa principale dei sintomi dell’asma allergico. Questo nuovo trattamento senza steroidi sta fornendo alternative per le persone che soffrono di questa condizione che si basano fortemente su entrambi gli steroidi di mantenimento o frequenti scoppi di steroidi.

L’indagine ha rivelato che rispetto all’un anno precedente all’assunzione di omalizumab, i pazienti hanno sperimentato una riduzione considerevole della quantità di esacerbazioni asmatiche dopo 12 mesi di trattamento (53%, 1,7 contro 3,7, IC 95%, p
Il Professor Neil Barnes, consulente del Respiratory Physician presso London Chest Hospital, Bart e presso il London Trust and School of Medicine and Dentistry e il capo ricercatore dell’indagine APEX, ha spiegato:

“Nonostante il trattamento ottimale ci sono una minoranza significativa di pazienti con asma che richiedono compresse orali per via orale, o ogni giorno o hanno frequenti scoppi di trattamento ad alte dosi.I dati dello studio APEX, il primo studio sull’uso di Xolair nella pratica clinica corrente, dimostra che con questo trattamento una percentuale di questi pazienti può ridurre o eliminare il loro fabbisogno di steroidi per via orale con tutti i loro effetti collaterali indesiderati. “
Nel Regno Unito, circa un quarto di milione di individui soffre di asma grave e sono gli utenti più pesanti dei servizi di assistenza sanitaria. Circa l’80% dei costi per il trattamento dei pazienti con asma viene speso per quelli con i sintomi più gravi. Un gruppo più piccolo di questi individui avrà l’asma di tipo allergico, quando esposto agli allergeni, provoca una risposta infiammatoria e broncocostrizione.

Anche l’uso delle risorse sanitarie è stato ridotto con l’uso di omalizumab. I risultati hanno rivelato che il numero di incidenti / visite di emergenza (70%, 1,5 vs 0,5, 95% CI, p
Il dott. Rob Niven, docente senior in Medicina respiratoria presso l’Ospedale universitario di South Manchester, ha dichiarato:

“Le persone con forme gravi di asma vivono nella costante paura del prossimo attacco di asma potenzialmente fatale per la maggior parte della loro vita, influenzando l’istruzione, le relazioni, il lavoro, la salute mentale e la qualità generale della vita. riduce solo il carico dell’effetto collaterale degli steroidi, ma minimizza anche il rischio di attacchi d’asma, è una notizia estremamente incoraggiante. “
Vantaggi simili sono stati osservati in soggetti con omalizumab che non stavano ricevendo corticosteroidi orali continui (n = 46) rispetto ai soggetti che stavano ricevendo corticosteroidi orali continui al basale (n = 90).

Scritto da Grace Rattue

Like this post? Please share to your friends: